EA e gli "universi online": convergenza tra mondo mobile e console sempre più vicina

21 Aprile 2012


Il futuro del mondo del gaming potrebbe puntare verso la convergenza, convergenza tra le console casalinghe e i device mobili tra cui smartphone e tablet, sempre più potenti e presto all'altezza della capacità computazionale di un Xbox 360.

EA vuole essere in prima linea nel settore e da Keith Ramsdale arriva la notizia della creazione di un "online universes", un contenitore dove racchiudere i brand più noti e trasformarne le varie versioni in un unico gioco, in maniera simile a quanto avviato con Mass Effect 3 e l'app Datapad per smartphone (foto di apertura).

Spiegando meglio, Ramsdale dice che:

"non si tratta solo di gioco online, c'entra con poter giocare un "brand" attraverso diversi dispositivi, ognuno con singoli obiettivi che insieme completano l'esperienza del titolo.

Un giocatore potrebbe alzarsi la mattina e iniziare a giocare una partita online a FIFA sull'Xbox 360, ad esempio. Poi sul bus mentre raggiunge l'ufficio fa pratica di tiri liberi sul tablet, a pranzo gioca da PC e sulla via del ritorno a casa avvia l'applicazione su smartphone.

Tornato a casa, sull'Xbox 360 il giocatore troverà tutti gli obiettivi e tutti i progressi del gioco fatti con i diversi device, potendo di fatto giocare come vuole, quando vuole e sul dispositivo che preferisce.

Al momento siamo focalizzati sul trasformare tutti i nostri brand in questi "universi online" che daranno pieno controllo al consumatore sulla sua esperienza di gioco.

Condividi


Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Videogiochi in uscita: uno sguardo sulla settimana dal 21 al 27 aprile

Mario Golf: World Tour, anteprima da HDBlog

Kinect Sports Rivals : recensione da HDBlog

Secondo Palmer Luckey, i visori per la realtà virtuale, tra 20 anni, andranno a sostituire i display tradizionali