Games with Gold: svelati i titoli di giugno

29 Maggio 2015 6

Microsoft ha finalmente svelato i giochi che rientreranno, per quanto riguarda il mese di giugno, nell'iniziativa Games with Gold dedicata alle sue console, ovviamente Xbox 360 e Xbox One. Possono usufruirne tutti gli abbonati a Xbox LIVE Gold.

Per quanto riguarda quest'ultima, i giochi gratuiti saranno Massive Chalice e Pool Nation FX. Il primo è un epico gioco di strategia targato Double Fine Productions e lanciato su Kickstarter. Il secondo faceva già parte dei titoli di aprile e maggio, ma sarà prolungato per un altro mese. Si tratta di un simulatore di biliardo caratterizzato da una grafica foto-realistica.

Passando a Xbox 360 troviamo Just Cause 2 e Thief, due prodotti niente male. Il primo è il famosissimo e frenetico action game con protagonista Rico Rodriguez. Altrettanto famoso è Thief, recente reboot della storica serie action-stealth.

Ricapitolando:

  • Massive Chalice: Disponibile dal primo al 30 giugno su Xbox One.
  • Pool Nation FX: Disponibile dal primo al 30 giugno su Xbox One.
  • Just Cause 2: Disponibile dal primo al 15 giugno su Xbox 360.
  • Thief: Disponibile dal 16 al 30 giugno su Xbox 360.

Un mese piuttosto interessante, soprattutto per i possessori della console di vecchia generazione, perciò non fateveli scappare!

Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Amazon a 149 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
simone liessi

Avendo sia One che 360 mi va piú che bene ahahahaha

Tony_the_only

Ricarico questo mese allora XD

Bracc

La 360 questo mese fischia...

squak9000

360 fischia....

Bracc

Mi sembra una schifezza per One...

bazzilla

Ottimo!

DiRT 4: la nostra anteprima

Ultra Street Fighter II: The Final Challengers, la nostra recensione

Injustice 2: la nostra recensione

Disgaea 5 Complete: la nostra recensione