Deep Down: il progetto è ancora vivo. Marchio rinnovato per la terza volta

13 Agosto 2015 4

Tra i vari grandi assenti alle diverse convention dei giorni scorsi, spicca sicuramente Deep Down, action RPG particolarmente interessante caratterizzato da una concezione molto simile a quella della serie Souls, il tutto però scandito da una formula free-to-play.

Il progetto però non è stato abbandonato. Sony ha infatti confermato di aver esteso per la terza volta il trademark negli Stati Uniti, il tutto per conto di Capcom. Se però da un lato gli aspetti burocratici sono stati risolti, dall'altro il totale silenzio dei programmatori risulta davvero preoccupante. Deep Down è stato presentato infatti come uno dei titoli di punta per Playstation 4, il tutto condito dalla promessa di poter mettere presto le mani sulla versione beta.

Purtroppo il tutto non si è assolutamente trasformato in realtà, di conseguenza gli amanti del genere stanno sicuramente cominciando a storcere il naso. Inoltre, la totale assenza di informazioni da parte di Capcom potrebbe davvero nascondere brutte sorprese.

Siamo quindi al cospetto di un episodio analogo a quanto accaduto con The Last Guardian? Ovviamente la speranza è quella di poter contare presto su nuovi dettagli al riguardo.

Il best seller rinnovato in chiave 2016? Motorola Moto G4, compralo al miglior prezzo da Amazon a 174 euro.

4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mattia_Krav

"Deep Down durerà 15 anni" dicevano.... Forse intendevano lo sviluppo :)

CarBon3

Che poi il marchio credo lo si registri una sola volta ... non si capisce granché.

Luca Gildo

Quando si tratta di articoli spazzatura lui è il re!

Sparda

ma il marchio è di Capcom mica di sony. Che cavolo state dicendo?

Yakuza 0: la nostra recensione

The Legend of Zelda: Breath of the Wild, un'ora di gameplay

Diluvion: la nostra recensione dell'RPG Open World di Arachnid Games

Speciale Nintendo Switch: anteprima e video