The Division: nuovi dettagli su micro-transazioni e campagna single player

16 Gennaio 2016 11

Manca pochissimo al debutto della versione beta di Tom Clancy's The Division e i responsabili del team di sviluppo, nel corso di alcune recenti interviste, hanno rivelato nuovi dettagli sull'atteso gioco.

A seguito delle indiscrezioni inerenti ad un sistema di micro-transazioni, Magnus Jansen, Direttore Creativo di Ubisoft Massive, ha voluto tranquillizzare tutti i videogiocatori dichiarando che Tom Clancy's The Division non sarà un titolo Pay to Win. Secondo quanto dichiarato nel nuovo titolo di Ubisoft i giocatori potranno, in futuro, acquistare una serie di DLC ma non ci saranno le micro-transazioni di conseguenza non si potranno comprare, con soldi reali, attrezzature più potenti o potenziamenti per accelerare la crescita del proprio personaggio.

Magnus Jansen ha inoltre rivelato maggiori dettagli sulla modalità single player. Tom Clancy's The Division è di fatto un MMO caratterizzato da elementi shooter e, come più volte dichiarato, la componente online sarà una parte fondamentale dell'esperienza di gioco tuttavia il titolo offrirà anche coinvolgenti contenuti per chi predilige un'avventura in solitaria.

La campagna di Tom Clancy's The Division sarà composta da varie missioni e, secondo quanto rivelato, l'esperienza di gioco in solitaria potrebbe risultare più difficile rispetto a quella in multiplayer. Jansen ha comunque voluto sottolineare che il gioco cercherà di invogliare, in vari modi, i giocatori a provare anche l'esperienza online e di conseguenza a collaborare con i propri amici.

Una scelta che vi fa onore? Honor 5c, compralo al miglior prezzo da ePRICE a 193 euro.

11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TheMonsterGio

Scusate... ma non ho capito la campgna si può fare tutta online, "con i tuoi amici", o ci sono parti che anche se collegato a ps plus divrai fare in single player?
Grazie

Ngamer

neanche lontanamente sono troppo scarse queste nextgen sopratutto xbox1 oramai lo sanno anche i sassi . lo so benissimo che la grafica non è tutto in un gioco ma è la prima cosa che si nota e secondo vuol dire che ancora non sfrutteranno a dovere i pc l unica cosa che fanno è alzare la risoluzione ( a volte manco mettono textures piu dettagliate lo fanno i mod) quando potrebbero usare effetti migliori , interazione con l ambiente migliore , intelligenza artificiale migliore numero maggiori di giocatori contemporaneamente etc... speriamo che le prossime console abbiano una potenza adeguata per la realta virtuale :)

davidemo89

ti aspettavi veramente che una xbox one riuscisse a far girare con la stessa grafica un gioco su pc?

Artorias

Sopperire il "talento" con i soldi... oltre a essere assurde (soprattutto se il gioco non è free) trovo le Microtransazioni immorali...

xRedi

Sì come i boosters e personaggi in rainbow six che se non paghi ti devi giocare 1 anno in più degli altri

Leandro Piccione

Ma che problemi avete? Gli articoli li leggete o entrate tanto per scrivere qualcosa?
"Secondo quanto dichiarato nel nuovo titolo di Ubisoft i giocatori potranno, in futuro, acquistare una serie di DLC ma non ci saranno le micro-transazioni di conseguenza non si potranno comprare, con soldi reali, attrezzature più potenti o potenziamenti per accelerare la crescita del proprio personaggio."

Ngamer

chissa cosa tu non hai visto ... te lo dico io :P .... nulla a che vedere con il filmato della versione pc presentata all E3 dell anno scorso :)

iclaudio

chissà cosa avrai visto..

Ngamer

ho visto la versione xbox1 e ..... sembra un gioco di 3 anni fa :P

Ngamer

che te frega ? non 6 obbligato a comprare oggetti per migliorare l aspetto estetico del personaggi , perchè è di quello che si tratta.

Daniele

Io mi sono rotto la fava di tutti sti giochi con microtransazioni, davvero che si fottan*

DiRT 4: la nostra anteprima

Ultra Street Fighter II: The Final Challengers, la nostra recensione

Injustice 2: la nostra recensione

Disgaea 5 Complete: la nostra recensione