ID@Xbox: HDblog intervista la Divisione Developer Experience e Evangelism

17 Febbraio 2016 23

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Microsoft ha tenuto nella giornata di ieri un interessante Showcase confermando il proprio impegno nel mondo del gaming a sostegno degli sviluppatori indipendenti, promuovendo una serie di nuovi programmi e iniziative. In un settore in continua crescita Microsoft vuole essere il punto di riferimento tecnologico non soltanto per i developer professionisti, ma anche e soprattutto per studenti, appassionati e tutti coloro che vedono nella creazione di nuovi videogiochi un’opportunità di lavoro e di divertimento.

Si tratta del primo showcase ufficiale, ID@Xbox - il programma dedicato agli sviluppatori indipendenti - dove sono stati presentati in anteprima alcuni nuovi giochi per Xbox One, mentre la divisione Developer Experience and Evangelism ha lanciato Tech Heroes, un progetto dedicato a chi vuole passare dalla semplice passione per i videogames a diventare un vero e proprio sviluppatore di app gaming.

ID@XBOX

La crescita del digitale, la presenza di piattaforme aperte e la semplicità raggiunta dagli strumenti per lo sviluppo hanno permesso ai developer di sperimentare nuovi linguaggi, approcciando in modo diretto il mondo del gaming. Su queste basi nasce ID@Xbox, il programma internazionale di self-publishing che aiuta gli studi indipendenti, grazie a uno speciale DevKit, a pubblicare i propri titoli su Xbox One e Windows10, includendo tra le possibilità Xbox Live.

Gli sviluppatori indipendenti rappresentano una realtà sempre più importante per la crescita dell’industria dei videogiochi e il nostro programma nasce per dare l’opportunità a tutti gli appassionati, tecnici e non, di contribuire con le loro idee, la loro creatività e il loro entusiasmo.”, dichiara Agostino Simonetta, ID@Xbox Regional Lead EMEA. “Da un anno abbiamo inoltre esteso il programma a Windows10 attraverso la Universal App Platform, garantendo così la possibilità di raggiungere i 200 milioni di dispositivi oggi esistenti con Windows 10”.

L’incontro è stato infine l’occasione per presentare in anteprima il titolo dello studio di sviluppo indipendente LKA The Town of Light, l’avventura tutta italiana ambientata in un manicomio. Il titolo si svolge infatti nell’ex ospedale psichiatrico di Volterra dove il giocatore potrà vivere in prima persona l’esperienza di un paziente con problemi psichici, vissuto prima della legge Basaglia. Il gioco consiste nella perlustrazione di ambienti cupi e asettici, tipici delle strutture di ricovero psichiatrico di quegli anni, per trovare indizi che ricostruiscano la vita della protagonista, Renèe, nella ricerca del proprio passato e delle cause che l’hanno portata nell’istituto.

DEVELOPER EXPERIENCE AND EVANGELISM

Il forte legame tra gaming e learning vede oggi il videogioco non più soltanto connotato con la sfera ricreativa, ma come strumento educativo e di formazione grazie a programmi come Kodu, Project Spark e il celebre Minecraft. Per avvicinare i giovani al mondo dello sviluppo e del coding, Microsoft ha ideato #TecHeroes loves #GameDev un programma che si sviluppa in 3 diversi format: dallo show digitale in pillole per raccontare la storia di persone che attraverso la tecnologia sono diventate degli eroi, ai contenuti formativi online fino a eventi e workshop con esperti del settore.

#TecHeroes loves #Gamedev è un progetto dedicato agli sviluppatori che vogliono creare giochi, ma è anche e soprattutto una grande opportunità per tutti gli amanti del gaming di trasformare una passione in qualcosa di concreto.” spiega Roberto Andreoli, Director Technical Evangelism di Microsoft. “Oltre alla web series e ai corsi gratuiti online, tutti i partecipanti avranno la possibilità di incontrarsi di persona per discutere e confrontarsi durante le tappe del #TecHeroes loves #GameDev Tour che toccheranno dal 7 aprile alcune delle più importanti città italiane”.

  • #TecHeroes loves #GameDev su Channel9

All’interno del format TecHeroes sono disponibili una serie di puntate dedicate al mondo del gaming a 360° in cui persone di Microsoft, sviluppatori professionisti, ricercatori, designer, addetti ai lavori, ma anche semplici appassionati del mondo dei videogiochi raccontano le loro storie.

  • #TecHeroes loves #GameDev su Microsoft Virtual Academy

Sulla piattaforma gratuita di e-learning (MVA) sono già disponibili diversi corsi in italiano sullo sviluppo di videogames su Kodu, Project Spark e Unity3d, ai quali si aggiungeranno presto nuovi contenuti dedicati ad altri tool come Unreal Engine, Construct 2 e molto altro ancora.

  • #TecHeroes loves #GameDev Tour

Ad aprile partirà il tour Italiano in 5 tappe dedicato allo sviluppo di videogiochi, le iscrizioni gratuite sono già aperte qui. Gli eventi saranno strutturati in due parti, il mattino sessioni tecniche su strumenti di game design e monetizzazione, mentre il pomeriggio si svolgerà la parte pratica con sviluppo di un gioco tramite il supporto degli esperti. Ci sarà anche la possibilità di seguire un laboratorio guidato su Unity3d.

Le tappe: Roma 7 aprile, Torino 21 aprile, Bari 5 maggio, Catania 6 giugno e infine Milano 13 giugno.

Il piccolo della gamma Xperia con un grande cuore? Sony Xperia Z5 Compact, in offerta oggi da Puntocomshop a 345 euro oppure da ePRICE a 487 euro.

23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ciccio

me sa che affonda prima la tua amata apple dopo lo sfotto al governo americano e fbi sulla sicurezza nazionale, l'elusione delle tasse in europa, in piu non porta i soldi di profitto nel mondo in USA per non pagare tasse ormai il suo destino è segnato a breve la faranno affondare e gli ruberanno tutti i soldi

efremis

Bella intervista, molto interessante.

RiccardoII

a funzione arriverà hahaha quando non si sa! ma non deve mancare molto...
il concetto one core one store si basa proprio su questo!

MatitaNera

"delineando" ? "massiccio" ? la politica mi sembra quella delle promesse e dei ritardi...

Repox Ray

Io almeno ho vissuto più sereno fino a ieri.

a'ndre 'ci

ah beh, sicuro, ma non sono io ad averlo scoperto oggi xD

Repox Ray

Attento che la traducono in "Editore IN Capo"...

Repox Ray

L'ebola almeno da 50 anni, ma questo non lo rende meno sgradito...

a'ndre 'ci

i "microsoft evangelist" ci sono da almeno 10 anni.......

Repox Ray

EVANGELISM!?!?!?
Ecco, mancavano giusto i Testimoni di Microsoft... #siamoapposto

Squak9000

Si, ne venderebbero 2 in più sicuramente!

Luca Lindholm

Sì, ma quand'è che si potranno pubblicare App UWP sullo store XBOX???

Io (e immagino molti altri sviluppatori) sto fremendo!!

La XBOX ONE acquisirebbe un vantaggio enorme sulla PS! :(

Bischeraccio

L'italiano e "l'editor in chief" non vanno proprio d'accordo. Vero, grullo? ;-)

KKSamu

Mi hai appena rallegrato la giornata, grazie ;)

RiccardoII

Molto bella MVA

ellios76

non capisco per li costringono a stare in maglietta, quando si vede che fa evidentemente freddo, sembrano più giovani?

M_90®

giuro pure io

guest star

Si sta sempre piu delineando la politica di Microsoft.
Come aveva scritto in un altro articolo tra fine febbraio e Aprile si avrà il roll out massiccio di windows mobile.
E' ufficiale per il 29 febbraio in Messico.Probabile che nei prossimi giorni arrivino altre ufficialità

manu1234

Certo che di cagat3 da dire siete pieni eh

Marco

Lol

guest star

Tutte le aziende del mondo vorrebbero fare questi ultimi colpetti come li chiami tu.

netname

Gli ultimi colpetti prima di affondare con tutta la divisione.

Carburano

io avevo capito te quieros... ed avevo immaginato l'amore tra il tizio di MC e iNic

PES 2017: la versione PC sarà differente da quella per Xbox One e Playstation 4

Pokemon GO: chiuso il portale Pokevision

Pokemon GO riceve l'aggiornamento 0.31.0, ecco tutte le novità e correzioni

Playstation NEO e Xbox Scorpio potrebbero cambiare il mercato delle console