The Legend of Zelda: potrebbe debuttare a Natale su Wii U e NX

22 Febbraio 2016 16

Le indiscrezioni sulla nuova piattaforma di Nintendo, NX, e sui giochi che debutteranno in contemporanea con il lancio del misterioso sistema continuano inesorabilmente e questa volta riguardano uno dei titoli più attesi da tutti i fan del colosso Giapponese.

Stiamo parlando di The Legend of Zelda che, secondo quanto recentemente dichiarato dall'insider SuperMetalDave64, vedrà il suo debutto entro la fine dell'anno, precisamente durante le vacanze natalizie, e sarà uno dei titoli di lancio di Project NX.

Il nuovo capitolo della celebre serie dovrebbe quindi essere rilasciato in due versioni una destinata all'attuale console di casa Nintendo, Wii U, e l'altra dedicata a Project NX, la nuova piattaforma del colosso Giapponese che stando a quanto riportato da SuperMetalDave64 sarà rilasciata nel periodo natalizio.

L'insider sostiene di aver ricevuto tali informazioni da una fonte, ovviamente anonima, interna all'azienda, tuttavia la momento quanto sopra riportato non è stato in nessun modo confermato da Nintendo, di conseguenza il tutto è da considerarsi come un semplice rumor.

Vi ricordiamo che alcuni giorni fa, un altro insider ha dichiarato che Nintendo NX sarà in grado di supportare sia Unity che Unreal Engine 4 fin dal primo giorno di lancio, di conseguenza la macchina da gioco della casa dalla grande Enne dovrebbe garantire performance particolarmente elevate.

Il più piccolo top gamma 2016 che accontenta tutti? Samsung Galaxy S7, compralo al miglior prezzo da ePRICE a 532 euro.

16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AntoM

Ah, io devo informarmi? Infatti le console nintendo non sono retrocompatibili da sempre, lo sono da quando hanno cominciato a mettere hardware da calcolatrice e no, i costi NON sono irrisori, non è un chippettono da due lire che metti così come niente, è un intero SoC con cpu di un produttore che non si occupa più di hardware consumer, vecchia come il cucco, gpu di un altro produttore e con parti customizzate e edram di un altro produttore ancora. Non si possono separare, quindi o tutto a parte o lo integri nel soc della nuova console...

Fotonic

E hai ragione, io infatti parlavo di emulazione e di hardware con processori extra dedicati allo scopo.
Certo se permettono di giocare ai giochi della console precedente si ritrovano con un più ampio parco software praticamente fin dall'inizio.
Ma Wii e Wii U hanno introdotto particolarità nei controlli che non richiedono solo chip extra per essere supportate ma anche controller ad hoc.
Quindi si, dipende dal hardware. :)

Masterpol

vedi la mia risposta sopra

Masterpol

ma di che cavolo parli???? nintendo la retrocompatibilità è la prima cosa che mette in una nuova console da sempre!!! ogni nuova console che prendi è retrocompatibile con la precendente. wiiu è retrocompatibile con la wii il nintendo 3ds è retrocompatibile con il ds e così anceh con le generazioni precedenti! almeno informati prima di sparare cavolate!!! poi cosa vuoi che gli costi a loro mettere un chip che oramai come costi di produzione è irrisorio nella nuova console per renderla retrocompatibile???? loro ci guadagnano di più già solo se compri 2/3 vecchi titoli (che hanno sempre un valore alto di mercato. guarda cosa costa prendere oggi un zelda od un metroid per wii)

AntoM

NX sicuro se sarà retrocompatibile sarà meglio bruciare tutto quanto che vendere delle reliquie o dei cosi con dei chip aggiuntivi costosi che succhiano via il budget da dedicare all'hardware nuovo, e la retrcocompatibilità software costa e loro non sanno neanche programmare gli emulatori per il nintendo 64 a momenti.

Enrico Belleri

30 giugno.

Fotonic

Dipende dal hardware, dubito sarà sufficientemente potente da permettersi di emulare una, seppur limitata, wii u.
:/

Daniele Balboni

Hanno rinviato Zelda di oltre un anno. E' evidente che hanno puntato su una versione apposita e potenziata di zelda che invogli a passare a nx e non a restare su wiiu. Chi compra nx non lo fa per la retrocompatibilità di un titolo di sucuro.

TheFluxter

Il mio era un discorso generale, ma anche la Nintendo rilascia aggiornamenti per i suoi giochi eh

Masterpol

nintendo non adotta la strategia della patch del dayone ;)

Masterpol

nx sicuro sarà retrocompatibile e dunque farà girare la versone wiiu. non credo che abbiano fatto una versione apposta per nx

InterTriplete

L'unica cosa SICURA è che su Wii U uscirà. Se poi uscirà ANCHE su NX (à la Twilight Princess, uscito su Game Cube e Wii) meglio ancora. Ma come per Twilight Princess la versione "vera" fu quella per Game Cube (Link destroide, nella versione a specchio su Wii, non si poteva vedere! :D), anche per questo Zelda, nato e sviluppato intorno al GamePad (come fatto vedere da Miyamoto e Aonuma in un video che pare si siano dimenticati tutti...), la versione originale sarà quella per Wii U, e su NX, SE uscirà su NX, uscirà un porting. Molto semplice, e nessun problema per chi ha Wii U, che oltretutto si sta godendo già una caterva di titoli originali (non solo remastered...) fra i migliori sulla piazza, in assoluto! ;)

TheFluxter

Eh ma la data di uscita non possono non annunciarla..altrimenti bloccherebbero tutto, marketing, editoria ecc ecc..inizialmente danno una data, se esce il giorno preciso di uscita vuol dire che il produttore si chiama Activision o Ubisoft, mentre se il gioco viene posticipato vuol dire che vogliono far uscire un prodotto il più completo possibile!
Solitamente poi i bug minori li risolvono con la patch del day1

Martino Pod

Non dovrebbero dare date. Qualunque data di uscita viene poi posticipata...

TheFluxter

Per questi giochi il "ritardo" non esiste

Martino Pod

Bene. Un anno di ritardo.

PES 2017: la versione PC sarà differente da quella per Xbox One e Playstation 4

Pokemon GO: chiuso il portale Pokevision

Pokemon GO riceve l'aggiornamento 0.31.0, ecco tutte le novità e correzioni

Playstation NEO e Xbox Scorpio potrebbero cambiare il mercato delle console