LawBreakers: svelati i requisiti hardware e confermato il supporto alle DX12

18 Marzo 2016 10

LawBreakers, inizialmente conosciuto con il nome in codice "BlueStreak", è stato annunciato ufficialmente lo scorso agosto e durante la GDC 2016, Cliff Bleszinski, fondatore del team di sviluppo Boss Key Production, ha rivelato nuovi dettagli sul suo atteso titolo.

In primo luogo, Bleszinski ha voluto specificare che il gioco non debutterà in versione free to play, come previsto al momento dell'annuncio, LawBreakers sarà infatti un titolo a pagamento.

Successivamente a tale dichiarazione è stato confermato il supporto alle DirectX12 e sono stati svelati i requisiti hardware minimi e consigliati.

LawBreakers, per chi non lo sapesse, vedrà il suo rilascio, in estate, solo su PC e porterà i giocatori in uno sparatutto in prima persona improntato su scontri 5 contro 5. Il titolo sarà ambientato in una realtà post-apocalittica sci-fi e la manipolazione della gravità giocherà un ruolo fondamentale all'interno delle diverse arene.

Di seguito vi riportiamo i requisiti hardware minimi e consigliati:

REQUISITI MINIMI

  • OS: Windows 7, Windows 8.1, Windows 10 (64-bit versions only)
  • Processor: Intel Core 2 Duo E6600
  • Memory: 4 GB RAM
  • Graphics: Nvidia 460 (1GB)
  • DirectX: Version 11
  • Network: Broadband Internet connection
  • Storage: 12 GB available space
  • Notes Extra: I requisiti minimi potrebbero essere soggetti a cambiamenti, in quanto fanno riferimento alla pre-alpha.

REQUISITI CONSIGLIATI

  • OS: Windows 7, Windows 8.1, Windows 10 (64-bit versions only)
  • Processor: Intel Core i7 -4790
  • Memory: 16 GB RAM
  • Graphics: Nvidia GTX 970
  • DirectX: Version 11
  • Network: Broadband Internet connection
  • Storage: 12 GB available space
  • Additional Notes: Ottimizzati per i 90FPS.
Una scelta che vi fa onore? Huawei Honor 5c, compralo al miglior prezzo da Monclick a 189 euro.

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ezio Crank Saske

E allora perché lo scrivono? 8 giga bastano e avanzano

KingArthas

Ma dove sta scritto "ci vogliono"?
Con 8gb andrà più che bene, tu invece parli come se avessi già provato il gioco e avessi trovato gravi problemi nel giocare con 8GB di ram.

Ezio Crank Saske

Si ma non è possibile che ci vogliono più giga di RAM che spazio per archiviazione di un GIOCO. Ultimamente stanno puntando a vendere ram visto che il marketing su VGA e CPU è riuscito ora è il turno della ram, così come su quantum break

KingArthas

Ma non è vero, non esiste nessuna legge di proporzione di questo tipo. Banalmente loro potrebbero aver scritto il codice per sfruttare anche fino a 16GB di RAM se disponibili.

Inoltre hanno scritto chiaramente che con quell'hardware si dovrebbero avere 90fps:

Recommended specs optimized for 90FPS. With a high end card like a Nvidia GTX 980 Ti the game should run at 144hz. Game supports up to DX12.

KingArthas

lo fanno da sempre eh, i requisiti "consigliati" (ad esempio, per quanto riguarda la grafica) sono praticamente sempre le schede video più veloci del momento o della gamma 300-400€.
5 anni fa c'erano GTX 580 e Radeon 6970, poi hanno usato 680 e 7970, poi hanno usato 770/780 e R9 290, ora si legge spesso 970/390...

Ezio Crank Saske

È ovvio ma nei giochi sono direttamente proporzionali

KingArthas

ma le due cose non sono collegate, la ram contiene i file di gioco e cose simili, la 970 è la scheda video ed essa NON lavora sulla ram

Ezio Crank Saske

Beh se il massimo che sfrutta è una 970, i 16 giga di ram sono sicuramte sprecati

KingArthas

per quale motivo le due cose si contraddirebbero?

Ezio Crank Saske

16 giga di ram e poi una 970. Ovvio

PES 2017: la versione PC sarà differente da quella per Xbox One e Playstation 4

Pokemon GO: chiuso il portale Pokevision

Pokemon GO riceve l'aggiornamento 0.31.0, ecco tutte le novità e correzioni

Playstation NEO e Xbox Scorpio potrebbero cambiare il mercato delle console