Battleborn: il titolo richiederà una connessione costante alla rete

24 Marzo 2016 2

I responsabili di 2k Games hanno recentemente confermato che il loro attesissimo Battleborn richiederà una connessione costante alla rete.

Gli utenti per poter giocare al nuovo shooter in prima persona con meccaniche di gioco MOBA dovranno essere sempre connessi anche quando affronteranno la campagna sigle player e il motivo di tale scelta è legato al sistema di esperienza.

In qualunque modalità, i giocatori guadagneranno infatti punti XP, indispensabili sia per aumentare il livello del personaggio, utilizzato in quel momento, che per accrescere il Rank del proprio profilo.

Il team di sviluppo ha inoltre voluto precisare che per accedere ad alcune modalità di gioco e ad alcune funzioni sarà necessario, su Playstation 4 e Xbox One, essere in possesso di un abbonamento a Playstation Plus o a Xbox Live Gold.

Vi ricordiamo che Battleborn debutterà in versione definitiva il 3 maggio su Pc e sulle console di Sony e Microsoft. Tra circa due settimane però i videogiocatori potranno testare in anteprima il nuovo 2K e Gearbox Software grazie al rilascio di un'open beta che vedrà il suo debutto in esclusiva temporale sulla console di casa Sony. Su Playstation 4 gli utenti potranno infatti testare Battleborn a partire dal giorno 8 aprile, mentre i i videogiocatori di PC e Xbox One dovranno attendere fino al 13.

Due fotocamere sono meglio di una, meglio Plus? Huawei P9 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 405 euro oppure da Media World a 499 euro.

2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
StriderWhite

altri tempi, altri tempi...io comunque i giochi NES li odiavo perchè troppo difficili! :P

DonatoMonty81

Da ragazzino prendevo la cartuccia con il gioco, la inserivo nel NES e cominciavo a giocare e soprattutto a divertirmi.
Ora devi comperare il gioco, installarlo, assicurarti che ci sia connessione ad internet, aspettare che installi gli aggiornamenti, quindi giocare.

In tutta onestà gli 8 bit mi divertivano più di queste mega grafiche pompate

PES 2018 beta online: la nostra prova

Xenoblade Chronicles 2: la nostra anteprima

Yoshi per Nintendo Switch: la nostra anteprima

Rain World: la nostra recensione