Halo Wars 2: il team di sviluppo non vuole che il gioco sia un Pay to Win

30 Ottobre 2016 7

Mancano ancora alcuni mesi all'uscita di Halo Wars 2 e recentemente è stata confermata la presenza, all'interno del gioco, di un sistema di micro-transazioni e i responsabili di 343 Industries e Creative Assembly hanno voluto, comunque, apertamente dichiarare che sperano di evitare uno scenario Pay to Win.

I giocatori potranno acquistare con soldi reali vari pacchetti di carte le quali tuttavia potranno essere ottenute anche affrontando le varie modalità presenti in Halo Wars 2.

Una volta ottenuta una carta, questa sarà per sempre in possesso del giocatore e potrà essere utilizzata quando e come si vuole. Si avrà la possibilità di acquistare con soldi reali i vari pacchetti ma abbiamo lavorato duramente per evitare il preoccupante scenario del Pay to Win. Pubblicheremo anche una serie di DLC contenenti nuove carte ma anche queste potranno essere ottenuto, senza spendere soldi extra, tramite delle sfide.

L'obiettivo è, senza ombra di dubbio, quello di evitare che i giocatori che utilizzano il sistema di micro-transazioni siano avvantaggiati rispetto ai giocatori che decidono di non spendere soldi extra.

343 Industries e Creative Assembly riusciranno nel loro intento? Ovviamente al momento non abbiamo una risposta e di conseguenza non ci resta altro che attendere il debutto di Halo Wars 2 che, vi ricordiamo, sarà rilasciato su Xbox One e PC dotati di Windows 10, nel 2017, precisamente il giorno 21 febbraio.

Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 281 euro oppure da Unieuro a 479 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giacomo Berti

Lì si sono "salvati" col fatto che alla fine le armi e i veicoli che ottenevi li potevi usare solo in Warzone, lasciando intoccato da possibili P2W il multiplayer competitivo.
Io a Halo 5 online ci ho giocato tanto, e devo dire che la cosa non l'ho mai sofferta particolarmente, anche se in certi rari match purtroppo non c'era storia, dopo 5 minuti ti ritrovavi contro gente con Scorpion, Mantis e via andare e potevi solo sperare che fosse rapido e indolore.
Certo, considerando che di contro abbiamo avuto un anno di DLC gratuiti, è un compromesso a cui secondo me si può scendere, finchè non è TUTTO il prodotto a risentirne!

Myself

Halo a me ha sempre fatto schifo in realtà, però dispiace anche a me :/

Nax

Mi assale una tristezza infinita a pensare che anche Halo, pietra miliare nel mondo dei videogiochi, si sta dando alle microtransazioni

FalcoPellegrini

In uno strategico il poter acquistare potenziamenti è un'aberrazione. E' già un Pay2Win annunciato se non si limitano alle Skin.

manu1234

No hai anche le varie armi req ma per come gioco io mi va bene il fucile e saccheggiare i cadaveri XD

Squak9000

...ma si alla fine non si hanno potenziamenti ma solo SKIN per indeathmatch

manu1234

Allo stesso modo di halo 5, dove prendevo decine di armi a partita e non avevo il minimo bisogno di comprare pacchetti neanche con i soldi del gioco

Xenoblade Chronicles 2: la nostra anteprima

Yoshi per Nintendo Switch: la nostra anteprima

Rain World: la nostra recensione

Hunting Simulator: la nostra recensione