Hot Wheels: Race Off, gareggia con le macchinine più famose del mondo su Android e iOS

23 Dicembre 2016 6

Hot Wheels: Race Off è il nuovo gioco per Android e iOS realizzato dalla nota software house Hutch Games, attraverso cui sarà possibile gareggiare in diversi circuiti a bordo delle immortali e mitiche macchine che hanno accompagnato sicuramente l'infanzia di molti di noi, le Hot Wheels.

All'interno del gioco, infatti, sarà possibile scegliere tra oltre 30 auto diverse da far sfrecciare a tutta velocità in oltre 40 circuiti sfidando le leggi della fisica con slanci di velocità, giri della morte, salti e molto altro. Ogni auto potrà inoltre essere potenziata e aggiunta alla nostra personale collezione.

Di seguito le caratteristiche del gioco:

  • FAI GAREGGIARE più di 30 auto Hot Wheels in oltre 40 circuiti che sfidano le leggi della fisica.
  • SFRECCIA con slanci di velocità in giri della morte e salti per completare l’iconico circuito arancio di Hot Wheels.
  • POTENZIA e CREA LA TUA COLLEZIONE di auto Hot Wheels.
  • SFIDA I TUOI AMICI e il mondo intero nella competitiva modalità multigiocatore.

Hot Wheels: Race Off è disponibile gratuitamente sul Play Store e App Store con acquisti in-app che vanno dai 2,49 € ai 34,99 € per elemento.

Il più piccolo top gamma 2016 che accontenta tutti? Samsung Galaxy S7 è in offerta oggi su a 350 euro oppure da Media World a 449 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
yammo

L'acqua rischi anche di trovarla...

Philip

Purtroppo

Alex4nder

Ormai vedere un gioco senza acquisti in-app è diventato come trovare acqua nel deserto del Sahara

Daniele

Quale? Ne hanno fatti 3 se non sbaglio :D

Biso22

Capolavoro assoluto!!!

Desmond Hume

Niente a che vedere con la godibilità di hotweels per psx. :D

Uncharted: L'Eredità Perduta, la nostra recensione

Matterfall: la nostra recensione

Yakuza Kiwami, la nostra anteprima

Sine Mora EX: la nostra recensione