Pokémon GO nel mirino dell'Antitrust italiano per clausole vessatorie

15 Febbraio 2017 23

L'Antitrust italiano ha avviato pochi minuti fa una consultazione relativa a Pokémon GO, il famosissimo gioco di realtà aumentata sviluppato da Niantic che tra pochi giorni, tra l'altro, riceverà l'aggiornamento più corposo della sua storia. Il sospetto è che alcune clausole dei termini del servizio siano vessatorie.

Il comunicato stampa dell'AGCM elenca nel dettaglio quali parti, di preciso: essendo molto lunghe, per non appesantire la lettura dell'articolo non le riportiamo, ma sono consultabili liberamente da tutti a QUESTO indirizzo. Riassumendo brevemente, sono le clausole relative all'esclusione di garanzia, alla limitazione di responsabilità, all'indennizzo da parte dell'utente a Niantic, la cessazione dell'account, le sorti degli oggetti acquistati/ottenuti in-game e la risoluzione delle controversie.

È importante osservare che questo provvedimento dell'Antitrust non significa che Niantic sia automaticamente colpevole. Le clausole appaiono vessatorie, ma ora seguiranno 30 giorni di consultazione prima di arrivare a un verdetto definitivo.

Poca spesa per massima resa? Meizu m3, compralo al miglior prezzo da Amazon Marketplace a 162 euro.

23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
GiankulottoGranbiscotto

e ai marň nessuno ci pensa?

fedefigo92

Passa all'open source.

NicoRoma90

Il problema č che se non lo accetti, il 99% delle volte, non ti fanno installare/usare il programma... quindi o accetti o ti attacchi

Andrej Peribar

Tanto poi se multato gli operatori, Ma pensassero ai sistemi operativi, multano Google, ma pensassero alle CPU</i.>ma Apple?! Č MS?!.
Il benaltrismo funziona cosě.
Mai un semplice : Bene cosě, avanti il prossimo

boh

C'č un'istituzione dello Stato che indaga su un possibile abuso di una multinazionale sui cittadini (che poi non sempre sia efficiente nel farlo č un altro discorso), E TU TI LAMENTI?
Ma che cavolo di problemi avete? Ogni tanto ragionate con la vostra testa, o sapete solo ripetere a vanvera le 4 stron*ate che leggete su Facebook?

Se volete vivere in un luogo dove lo Stato non esista, dove non esistono tasse né regole, potete andare tranquillamente in Congo, evitando di disgregare il diritto civile e penale del Paese nel quale vivo. Grazie.

Saccente
Io imporrei per legge che gli eula non possano superare le 30 righe

Farebbero righe lunghissime.

Saccente

Al contrario, lo saprai: l'aver accettato gli EULA senza leggerli.

lars_rosenberg

The Human CentiPad

BauBau

Vai col populismo

signornň

sbattete sti pokemon in galera e buttate la chiave!

Matteo

Porco Zio, le bestemmie partono da sole qua

Populista Bresciano

STU-PEN-DO e poi c'č protagonista la Apple, quindi la gente si trigghera di piů

Vinilic

Anch'io...

momentarybliss

Arriveranno tipo i Repo Men

Porco Zio

stavo per scrivere la stessa cosa.

Matteo

invece di pensare alle cose serie (cartello operatori, ecc), si occupano di queste c@gate, ma morite male

Joel

C'č un episodio di South Park a proposito :D

GianlucaA

Io imporrei per legge che gli eula non possano superare le 30 righe.

Credo che se si facesse una statistica degli eula che la gente accetta e di quanto tempo ci metterebbe se li leggesse. Come risultato verrebbe un tempo ben superiore alle nostre aspettative di vita

Chiara

Ahaha un classico, ci servono soldi, risolviamo con sanzioni e tasse

LoneWolf®

"Arrestateli tutti!"

Garden

Smettila di mangiare riso e non ti troveranno

Shawn

Beh perň sei stato selezionato come l unico vincitore di numerosi premi. Anche quelli arriveranno

asd555

Io lo dico sempre: ho accettato cosě tanti EULA senza leggerli o premendo convulsamente "avanti" che un giorno degli asiatici verranno a prelevarmi gli organi e io non saprň il perché.
Lo sento.

Styx - Shards of Darkness: la nostra recensione della versione PC

Ghost Recon Wildlands: la nostra recensione

2Dark: la nostra recensione

I Am Setsuna per Nintendo Switch: la nostra recensione