Daymare: 1998, confermata la collaborazione del director di Resident Evil 3: Nemesis

16 Febbraio 2017 2

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Tra i vari progetti presenti su Kickstarter spicca senza dubbio Daymare: 1998, survival horror creato da Invader Studios caratterizzato dalla collaborazione di Satoshi Nakai, enemy designer di Resident Evil Code Veronica e creature artist di Resident Evil 0.

I responsabili del team italiano hanno rivelato poco fa che Daymare: 1998 vanterà di altre collaborazione di spessore. Sono stati confermati infatti Kazuhiro Aoyama, director di Resident Evil 3: Nemesis e Akari Kaida, compositore che si è occupato delle colonne sonore di Resident Evil, Dino Crisis, Onimusha 3: Demon Siege e Okami. Ayoama ricoprirà il ruolo di associate producer di Daymare: 1998, mentre Kaida sarà impegnato ovviamente nella creazione dei comparto audio.

Riportiamo di seguito le parole di Aoyama.

"Ci sono molti survival horror sul mercato, ma mi sento di raccomandare Daymare: 1998 a chi è alla ricerca di prodotti genuini, a chi preferisce spaventarsi alla vecchia maniera. Vorrei donare a Invader Sudios il mio sangue che ribolle, perchè insieme alla loro passione i due elementi potrebbero reagire chimicamente e causare così la sindrome di Daymare".

La campagna Kickstarter è iniziata ieri, di conseguenza gli interessati possono seguire questo link e valutare di diventare baker di questo interessantissimo progetto.

Meglio Moto G4 ma Plus nel 2016? Motorola Moto G4 Plus è in offerta oggi su a 209 euro.

2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
densou

ci sta. Sempre meglio che 'finanziare' Elephone....

Marco C.

Bellissima sia l'idea sia vedere un team italiano...l'unico neo che vedo e' che il primo obbiettivo e' per la versione PC a 180.000(almeno io lo interpreto cosi) mentre la versione xbox/PS4 e' a 300.000. Quindi se si raggiunge solo i 180.00 chi non ha un pc game rimane fregato,o meglio non investirà...e' un approccio forse non redditizio.
Spero veramente che ce la facciano perche e' geniale, e spero che riescano ad andare su ps/xbox a prescindere dai finanziamenti.
Bravi ragazzi!in bocca al lupo!

Styx - Shards of Darkness: la nostra recensione della versione PC

Ghost Recon Wildlands: la nostra recensione

2Dark: la nostra recensione

I Am Setsuna per Nintendo Switch: la nostra recensione