Nier Automata: dettagli sul sistema "Android" e confermati i DLC

21 Febbraio 2017 0

Nuove notizie dal mondo di Nier: Automata arrivano direttamente dal recente streaming tenuto da Dengeki. Il titolo, che debutterà su Playstation 4 il 10 marzo, come svelato da Square Enix, includerà al suo interno un "Sistema Android", simile a quello presente nei giochi di Dark Souls.

In pratica, in caso di morte, un Androide contenente una serie di dati, tra cui i chip plug-in, comparirà nel punto esatto in cui il giocatore ha perso la vita.

Gli utenti potranno quindi recarsi immediatamente dall'Androide, al fine di recuperarlo e ottenere nuovamente tutte le informazioni al suo interno. In alternativa, i giocatori potranno anche optare per la riparazione e, in questo caso, l'Androide, per un breve periodo di tempo, combatterà al fianco degli utenti.

E' bene precisare che morire, una seconda volta, senza essere riusciti a recuperare il Robot significa perdere tutti i dati contenuti nell'Androide.

Gli utenti, se connessi online, potranno inoltre avvistare gli Android degli altri giocatori e decidere di ripararli al fine di ottenere, per un tempo prestabilito, un supporto negli scontri.

Nel corso della diretta streaming, è stato inoltre annunciato che Nier: Automata sarà supportato da una serie di DLC tuttavia al momento non sono stati svelati i dettagli sui contenuti aggiuntivi.

Vi ricordiamo che Nier: Automata vedrà il suo debutto il 10 marzo inizialmente solo su Playstation 4, successivamente il titolo debutterà anche su PC, mentre è improbabile una versione Xbox One sopratutto a seguito delle recenti parole del Produttore del gioco, Yosuke Saito.

Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8 è in offerta oggi su a 499 euro oppure da Amazon a 577 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Total War - Warhammer II: la nostra recensione

FIFA 18: la nostra recensione

Forza Motorsport 7: la nostra recensione

Genomia: l'indie che stupisce la Milan Games Week 2017