GeForce Experience: Shadowplay Highlights e le novità di Ansel

01 Marzo 2017 5

In occasione della GDC 2017, NVIDIA ha presentato le ultime novità per il mondo GeForce Experience, la piattaforma di servizi dedicati al gaming per supportare i videogiocatori a partire dai driver "game-ready", ottimizzati per i nuovi titoli al lancio, fino al supporto prima e durante le sessioni di gioco, con la scelta automatica delle impostazioni (in base a CPU, GPU e monitor) e la possibilità di registrazione e codivisione di screenshot e video gameplay in video.

Ansel, ad esempio, continua a diffondersi supportando un sempre crescente numero di titoli, superando le 200.000 foto solo in Witcher 3. Disponibile a breve anche per Mass Effect: Andromeda, Ansel supporterà Ghost Recon Wildlands. Ad oggi sono disponibili i plugin per Unreal Engine e Unity ma, tra gli annunci di NVIDIA, arriva la conferma che anche Lumberyard, il motore di Amazon, supporterà Ansel. Inoltre è stato annunciato l'SDK per Ansel così da consentire a qualsiasi sviluppatore, indipendentemente dal motore di gioco utilizzato, di integrare la piattaforma nei propri titoli.

Anche per Shadwoplay ci saranno presto novità: al GDC 2017, infatti, NVIDIA annuncia che la piattaforma per la condivisione di screenshot e video nata tre anni fa, e forte di 200 milioni di video creati all'anno, diventerà più intelligente.

Nasce così Shadowplay Highlights, novità che semplifica la cattura di video in gioco, automatizzando il processo grazie all'SDK che permette l'integrazione da parte degli sviluppatori. Chi meglio dei creatori di un gioco sa quali sono i momenti migliori per registrare e condividere?

Da questo concetto nasce Highlights, tecnologia che registra il gameplay sfruttando un buffer personalizzabile nelle dimensioni e attiva automaticamente il salvataggio delle clip più interessanti in conseguenza di determinati eventi (anche questi personalizzabili). In questo modo non bisognerà preoccuparsi di niente se non del gioco. Durante la presentazione, ad esempio, Bleszinski ha mostrato l'integrazione di Shadowplay Highlights in Lawbreaker, con 200 "scoring events" in grado di attivare automaticamente la registrazione: il gioco riconosce le azioni migliori e, a fine match, propone un editor rapido e semplice da utilizzare per tagliare la clip e condividerla su Facebook o YouTube, sfruttando i 60 secondi di attesa tra una partita e quella successiva.

L'evento, che può essere personalizzato, attiva la chiamata alle API, GeForce Experience salva gli ultimi secondi del video e, terminata la sessione, si attiva l'overlay di Highlights con la possibilità di editare e condividere la clip. Il controllo da parte del giocatore è totale, grazie alla possibilità di scegliere la lunghezza in minuti della clip, tagliarla, impostare la qualità tra tre preset (basso, medio e alto), scegliere la risoluzione e il framerate fino a 4K e 60 FPS (formato H.264) e selezionare manualmente il bitrate.


Meglio Moto G4 ma Plus nel 2016? Motorola Moto G4 Plus è in offerta oggi su a 209 euro.

5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
floc

chissà se si degneranno di integrare la compatibilità di shadowplay con il multiscreen, animali, è anni che devono farlo.

manu1234

Hanno parlato anche di un servizio di streaming dei giochi

Michealknight

Hanno solo detto il nome della scheda RX Vega e le "funzioni in più che avrà"

manu1234

Ma la presentazione di amd ve la siete dimenticata? Quella ë stata ancora alle 20...

RobyMax1

(H)Ansel. Va un casino quest'anno.

Styx - Shards of Darkness: la nostra recensione della versione PC

Ghost Recon Wildlands: la nostra recensione

2Dark: la nostra recensione

I Am Setsuna per Nintendo Switch: la nostra recensione