Just Dance 2017 per Nintendo Switch: la nostra recensione

13 Marzo 2017 3

Nonostante Just Dance proponga da anni la medesima formula, il brand è sempre in grado di divertire gli utenti grazie a una concezione videoludica particolarmente adatta a quella fetta di videogiocatori a cui non interessa contare su esperienze caratterizzate da una grafica pompata o gameplay intricati.

Just Dance 2017 sbarca anche su Nintendo Switch, console ibrida della società di Kyoto che sembra prestarsi davvero bene a momenti di party game senza dover portare con sé pesanti console e soprattutto TV, seppur lo schermo ridotto della macchina da gioco stessa risulti un grosso collo di bottiglia, soprattutto in party. Ma andiamo ad analizzare ogni aspetto di Just Dance 2017 per Nintendo Switch.

GAMEPLAY

Just Dance 2017 propone diverse modalità. Prima di accedere al gioco vero e proprio sarà necessario creare il proprio avatar, alter ego virtuale composto da un immagine dedicata al giocatore e a una skin. La scelta iniziale si rivela solamente un pretesto per catturare il giocatore e catapultarlo nella modalità principale di gioco, la quale premierà l'utente, canzone dopo canzone, con nuovi avatar e skin. Le immagini sono davvero tantissime, di conseguenza gli amanti degli oggetti collezionabili avranno di che divertirsi.

Just Dance 2017 è affrontabile sia sfruttando i Joy-Con che l'applicazione per smartphone Just Dance Controller, scaricabile dallo store della propria piattaforma. Just Dance 2017 supporta fino a sei device collegati contemporaneamente, sia che si tratti di Joy-Con che cellulari. Non è però possibile sfruttare l'utilizzo combinato di entrambi i dispositivi. Il software chiede infatti fin da subito quali controller si intende utilizzare.

Sei sono le modalità disponibili. Si parte da Just Dance, sezione affrontabile sia in competizione che collaborando con gli amici, allo scopo di sbloccare avatar e skin. Si passa poi per Just Dance Machine, una sorta di story mode in cui due alieni rimangono senza carburante e decidono di rapire dei poveri terrestri impegnati in danze sfrenate, allo scopo di trasformare l'energia sprigionata dalla danza in benzina. Molto particolare è la formula della sezione. Ogni sfida viene scandita da cinque tipologie di ballo differenti, le quali prendono in considerazione sia balli classici che movimenti meno artistici o addirittura movimenti che non hanno nulla a che vedere con la danza stessa. Ad esempio capiterà di dover riprodurre le azioni di un'atleta impegnata nel salto della cavallina. Per la serie tutto fa brodo (in questo caso energia, n.d.SketchT) l'obiettivo finale rimane comunque quello di donare energia alla povera coppia di extraterrestri. Ogni prova viene quindi valutata utilizzando il classico sistema legato ai sensori di movimento: riproducendo i movimenti alla perfezione, il serbatoio riceverà più carburante mentre movimenti meno precisi daranno un ritorno meno generoso. Vogliamo inoltre metterci che le sfide sono caratterizzate da tre livelli di riempimento e che, a seconda dei risultati ottenuti, sbloccheranno da una a tre tipologie di balli differenti per un totale di oltre trenta stili?

Selezionando World Dance Floor si avrà accesso al servizio in rete, il quale permetterà di sfidare i vari giocatori online mentre Just Dance TV consente di mettersi comodi in poltrona e godersi i video più belli della community. In Dance Quest si ha accesso a una serie di sfide con la IA, la quale può essere settata a Principiante, Just Dancer, Professionista o Superstar. Il giocatore dovrà ballare e battere i record ottenuti dai restanti otto giocatori comandati dalla CPU, il tutto sul totale di tre canzoni per prova. Le quest base sono dieci più le oltre venti legate al servizio Just Dance Unlimited, abbonamento che garantisce l'accesso a una libreria online di oltre 200 canzoni aggiuntive. Gli interessati possono valutare di iscriversi al programma e sborsare 3,99 euro per un giorno, 4,99 euro per 30 giorni, 9,99 euro per 90 giorni e 29,99 euro per un anno.

L'ultima modalità è Sweat+ Playlist, sezione in cui il giocatore può decidere di allenarsi con Just Dance 2017 e creare una propria playlist in modo da bruciare i grassi. Si può inoltre decidere di sfruttare la funzione shuffle e ballare non stop.

TRACCE AUDIO

  • "All About Us" – Jordan Fisher
  • "Bailar" – Deorro Ft. Elvis Crespo
  • "Bang" – Anitta
  • "Bonbon" – Era Istrefi
  • "Cake By The Ocean" - DNCE
  • "Can't Feel My Face"- The Weeknd
  • "Carnaval Boom"- Latino Sunset
  • "Cheap Thrills"- Sia Ft. Sean Paul
  • "Cola Song"- INNA Ft. J Balvin
  • "DADDY" – PSY Ft. CL of 2NE1
  • "Don't Stop Me Now" – Queen
  • "Don't Wanna Know" – Maroon 5
  • "Dragostea Din Tei" – O-Zone
  • "El Tiki"- Maluma
  • "Ghost In The Keys" – Halloween Thrills
  • "Groove" – Jack & Jack
  • "Hips Don't Lie' – Shakira Ft. Wyclef Jean
  • "I Love Rock 'N' Roll"- Fast Forward Highway
  • "Into You" – Ariana Grande
  • "La Bicicleta" – Carlos Vives & Shakira
  • "Last Christmas" – Santa Clones
  • "Lean On" – Major Lazer Ft. MØ & DJ Snake
  • "Leila" – Cheb Salama
  • "Let Me Love You" – DJ Snake Ft. Justin Bieber (Ubi Club Reward)
  • "Like I Would" – Zayn
  • "Little Swing" – AronChupa Ft. Little Sis Nora
  • "Oishii Oishii" – Wanko Ni Mero Mero
  • "PoPiPo" - Hatsune Miku
  • "RADICAL" - Dyro & Dannic
  • "Run The Night" - Gigi Rowe
  • "Scream & Shout" - Will.i.am Ft. Britney Spears
  • "September" – Equinox Stars
  • "Single Ladies (Put a Ring on It)" – Beyonce
  • "Sorry" – Justin Bieber
  • "Te Dominar" – Daya Luz
  • "Tico-Tico no Fubá" – The Frankie Bostello Orchestra
  • "Watch Me (Whip/ Nae Nae)" - Silentó
  • "What Is Love" – Ultraclub 90
  • "Wherever I Go" – OneRepublic
  • "Worth It" – Fifth Harmoney Ft. Kid Ink

TECNICA

Il motore grafico di Just Dance 2017 non si basa su texture rifinite, risoluzioni incredibili o altro. Il punto di forza sono le coreografie, sempre perfette e soprattutto evocative. Lo stesso vale per i colori utilizzati e l'utilizzo di effetti visivi in grado di colpire il giocatore e quasi distrarlo dalla competizione stessa.

Spostiamo però la nostra attenzione su Nintendo Switch. La configurazione ibrida della console permette ai videogiocatori di trasportare la console alla stregua di un mero tablet, senza alcun tipo di problema data l'assenza di cavi e TV da collegare. Durante i nostri test sfruttando la configurazione portatile abbiamo abbiamo riscontrato però alcune difficoltà causate dalla presenza di uno schermo effettivamente ridotto. L'esperienza risulta godibile fino a due giocatori, ma aumentando il numero la situazione si fa fin troppo caotica e i movimenti si trasformano in continui tentativi di vedere cosa stia accadendo sullo schermo.

Come anticipato sopra, la risposta ai comandi risulta ottima, sia utilizzando i Joy-Con che gli smartphone tramite l'applicazione ad hoc. Durante i nostri test abbiamo riscontrato un'ottima risposta ai comandi sfruttando entrambe le configurazioni, di conseguenza è possibile godersi il gioco senza alcun limite, a patto di tenere stretto il vostro smartphone per non rischiare di farlo volare via.

COMMENTO FINALE

Just Dance 2017 è un titolo fresco e divertente, in grado di calamitare soprattutto la fetta dei casual gamer. La versione Nintendo Switch soffre la presenza di uno schermo del dispositivo troppo ridotto, in configurazione portatile ovviamente, durante le sessioni di gioco in multiplayer, aspetto da tenere assolutamente presente dato che il giocatore è chiamato a riprodurre i movimenti del proprio alter ego virtuale.

Le tracce audio sono divertenti da affrontare e assolutamente ispirate, le quali prendono in considerazioni canzoni di vario genere, emerse in anni differenti.

  • GLOBALE 7.5
Fresco e divertenteRisposta ai comandi ottimaLista delle canzoni ispirata
Non ci sono novità di spessoreSchermo di Switch troppo ridotto per il gioco in partyAbbonamento alla libreria poco sensato
Il compatto che non vuole arrendersi dalle ottime caratteristiche? Sony Xperia Z3 Compact, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 284 euro oppure da Amazon a 469 euro.

3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giorgio Alboni

Ho comprato il gioco dallo store on line di Nintendo una settimana fa e posso di che il gioco è..... non pervenuto. Nel senso che la dimensione del gioco è tale che il download è estremamente lungo e occupa buona parte della memoria della console. Ho provato a disdire l'acquisto ma Nintendo si rifiuta in quanto anche se ho fatto la richiesta entro le 24 ore dall'acquisto senza terminare e/o usare il gioco, la procedura ti obbliga ad accettare una clausola con la quali rinunci al diritto di recesso.
Il supporto Nintendo si rifiuta quindi di annullare la transazione. Volevo comprare la versione su scheda ma dubito che mi verrà la voglia di pagare due volte un gioco.
Il mio consiglio è quindi: evitate lo shop on line. Potete comprare il gioco allo stesso prezzo (o meno) e non incorrerete in problemi di memoria nella console.
Se poi ci mettere il problema della rinuncia al recesso, allora non comprate niente dallo store.
Io ho fatto un acquisto incauto accettando le rinunce senza leggerle bene, non commettere lo stesso errore!

marco

Sono meglio le vecchie guarda..

ObiWanSimone

il classico just dance insomma, niente di che.
Immagino che non abbia alcuna differenza tra le varie versioni.

Uncharted: L'Eredità Perduta, la nostra recensione

Matterfall: la nostra recensione

Yakuza Kiwami, la nostra anteprima

Sine Mora EX: la nostra recensione