YouTuber in crisi, con Call of Duty WWII monetizzare è a rischio

05 Maggio 2017 442

Call of Duty WWII è stato accolto in modo assolutamente positivo dai videogiocatori che non vedevano l'ora di tornare alle origini della serie con un'ambientazione che abbandonasse definitivamente il background futuristico. Tuttavia, qualcuno sembra essere preoccupato e forse quest'anno su YouTube i video legati al noto FPS non saranno numerosi.

Gli YouTuber sono infatti in crisi, in quanto creando e divulgando contenuti inerenti ad esempio a Call of Duty potrebbero non riuscire a monetizzare.

Il problema va ricercato negli inserzionisti: in pratica su YouTube si guadagna tramite le pubblicità ma molte aziende reputano certi contenuti non idonei ai loro marchi a causa dei temi trattati e delle limitazioni legate all'età.

Ovviamente tale problematica non riguarda solo i contenuti incentrati su Call of Duty o sui temi di guerra, ma interessa anche video che includono violenze, un linguaggio poco educato e contenuti non appropriati.

E' scontato affermare che al momento la preoccupazione maggiore riguarda però il nuovo episodio della serie firmata Activision, considerando che l'interesse nei confronti di Call of Duty WWII è altissimo. Gli YouTuber, però, creando tali contenuti vedono diminuire in modo consistente i loro guadagni.

Recentemente PrestigeIsKey, noto YouTuber del mondo di Call of Duty, ha pubblicato ben due video proprio per spiegare e denunciare tale situazione.

Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Amazon a 158 euro.

442

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Vincent Zeitgeist

Hai ragione... probabilmente le storie dei nostri nonni su ciò che di buono ha fatto Mussolini sono vere, ma i suoi scheletri nell'armadio saranno enormi e paurosi, come quelli di tutti i politici... d'altronde la politica é basata sul compromesso

Liquefatto

caspita ma allora tutte le nonne dicevano la stessa cosa?

Liquefatto

beh, però forse i punti di vista di chi viveva nell'epoca è un pochino "di parte" nel senso che sapevano ciò che gli facevano sapere: mia nonna diceva sempre che sotto Mussolini si viveva benissimo, c'era lavoro, donava le terre, aiutava la scuola pubblica, arrestava i mafiosi, ha reso l'Italia una che contava...ecco questi erano i soli lati che sapeva o che doveva sapere in base all'indottrinamento ricevuto, ma la verità era tutt'altro.

MeneS

Si trovano al posto giusto al momento giusto e con le giuste qualità
Li puoi solo invidiare ma non ha senso imitarli perchè se ci provano in 10000 magari solo uno riesce e di fatto nel mercato c'è posto solo per pochi (relativamente) di loro
un po' come il tipo che apre una pizzeria al taglio, ha fortuna, e alla fine guadagna quanto un primario

MeneS

Probabilmente potrebbero categorizzare gli youtuber e monetizzarli in base al tipo di contenuti che fanno

Poi io inserzionista pago più o meno a seconda della categoria di youtuber che mi posso permettere

Se uno youtuber fa casino rischia di scendere di classifica e perdere un po' di soldi

KingROG97

Okay, peccato che non tutti sono come Kamgusta che cercano dialogo e confronto......
Te parli senza darmi un motivo per cui dovrebbe essere il contrario.

Daniel Ocean

Ha tutto fuorchè ragione

Matteo Teo

Ho guardato il tuo profilo e dai commenti che scrivi direi che è il contrario

Matteo Teo

Sinceramente fossi in te non avrei scritto quel commento, è stato inutile e oggettivamente di parte

Matteo Teo

Sarà invidia ma ha ragione

Daniel Ocean

A me sa tanto d'invidia questo commento

Kamgusta

Carl, torna nell'angolino da cui sei uscito perché evidentemente te di scuola non ci capisci una virgola.
Il "professore" in quanto tale ha innanzitutto non una, ma ben 3 lauree, perché oltre la triennale è necessaria la magistrale e quindi un'altra di propedeuticità all'insegnamento (ora sostituita da un tirocinio), ma si può trovare chi ne ha anche di più, magari per scalare di graduatoria ed ottenere l'ambito posto fisso.
Dopodiché hai le tue belle ipotetiche 18 ore alla settimana che, aggiunti i colloqui pomeridiani, le riunioni extrascolastiche con il preside e senza, gli scrutini, la programmazione scolastica, i corsi supplementari, la correzione dei compiti, l'inserimento dei voti e dei rendimenti nei registri informatici, il tempo supplementare speso a scuola per eventuali problemi (che nessuno paga), la preparazione delle lezioni (che neppure dopo anni di insegnamento può esser riciclata in quanto la scuola è in continuo mutamente), l'ansia del gestire 20/40 genitori che ognuno pensa che il suo figlio sia un genio (e si arriva anche a minacce), ecco che ti ritrovi una bella settimanetta di 40 ore carica di ansia. Sì, hai poi un botto di ferie, ma non puoi organizzare nulla perché non le decidi tu: non è che ti prendi un 14 giorni tattici a Maggio: sono sempre e solo Natale, Pasqua ed Estate (ovvero altissima stagione). Le vacanze estive poi tu credi che inizino dal 10 come coi bambini? Iniziano solo da Luglio (a meno che non ci siano l'incombenza degli esami di stato, alché diventa metà Luglio) e finiscono l'ultimo di Agosto, il primo di Settembre riniziano le riunioni di istituto. Certo a fare l'insegnante di religione hai meno problemi, ma fosse per me quelli starebbero tutti a casa.
Ok in totale saranno anche 2 mesi e mezzo, ma a quanto ammontano le ferie degli altri lavoratori? Sono 40 giorni, che (visto che non si contano il sabato e la domenica) equivarrebbero a 2 mesi filati.
Su...

KingROG97

Lo sai che sei fuori contesto qui?
Noi stiamo parlando degli youtuber, te stai parlando di medici, noi stiamo parlando di intrattenimento, te stai parlando di lauree e dottorati...

Kamgusta

Comunque ragiona: se facessi un incidente e ti dovessi operare d'urgenza, chi vorresti a farti l'operazione?
1) Uno youtuber che ha fatto un anno di medicina, ma poi non ci riusciva e ha mollato e si è informato su internet (senza alcun esame, senza tutor, leggendo un po' di tutto e il contrario di tutto) e ora ha fatto una clinica in casa sua, senza nessuno che lo aiuti, e che "ci prova" ad operare (senza neppure avere un bisturi, lampade, telini, lettino, etc)...
Oppure
2) Un medico chirurgo che si è fatto 6 anni di Università a sputare sangue e studiando giorno e notte, più altri 5 anni sempre studiando, ma anche vedendo gli altri fare il tuo lavoro e cercando di imparare e poi infine cominciare a fare in autonomia i suoi primi interventi, sempre seguito da un secondo chirurgo, da un infermiere di sala e due collaboratori? Che quindi quando ti opera ha già anche un centinaio di interventi alle spalle?
Dai, dicci.

Kamgusta

Spero di aver fatto cosa gradita modificando il mio commento tale da renderlo più corrispondente al tuo profilo
;)

KingROG97

Non so da dove tu abbia cacciato "fino a un paio di anni fa intento a fare le penne col motorino" che ammetto, mi ha fatto sorridere (sopratutto perché non ho mai avuto un motorino in vita mia e posseggo solamente la patente di tipo B), ma sembra quasi come se tu ti sentissi un critico specializzato e te la tiri un po come se la tira Sgarbi (quest'impressione mi hai dato leggendo il commento precedente).
Immagino che tu vada a teatro tutte le domeniche, parli solo con persone che hanno 1 o più lauree e ascolti musica lirica e classica per passare il tempo leggendo magari libri ottocenteschi o giù di li....

Kamgusta

Mr. 1997 alias "uscito ora dalle scuole secondarie superiori" e "fino a un paio di anni fa intento a fare le penne col motorino"... Esci dalla tua cameretta dove passi le ore a guardare i video ed impara un po' come è davvero il mondo, chissà, potresti avere delle sorprese.

KingROG97

Hahaha, ecco i soliti bimbetti di cui parlavo.

Kamgusta

La Svezia ha 23 abitanti per km^2 (l'Italia, per esempio... quasi 10 volte tanto), ingenti risorse naturali e non è stata minimamente toccata dalle guerre mondiali, riuscendo a mantenere il debito ai minimi. Le tasse sono rimaste sempre al minimo. Mentre la popolazione è raddoppiata, gli stipendi sono quasi decuplicati. Ci credo che in Svezia non si stia male. Il Re non c'entra una fava...

Kamgusta

Io li apprezzo... anzi li apprezzavo. Quando lo facevano senza grossi fini di lucro ed erano reali. Non che poi seguissi loro, ma mi godevo il gameplay.
Ora invece si vede che è tutta una pagliacciata: se giocano a un horror fanno finta di spaventarsi, sono più finti dei nostri politici mentre parlano, si inventano bugie assurde solo per ottenere compassione o empatia, stanno sempre attenti a quello che dicono e tirano fuori milioni di frase fatte solo per fare divertire i migliaia di bambini che li guardano (che tanto non arriveranno mai a capire che sia tutto finto)... insomma si è trasformato in uno show da circo.

Kamgusta

Conosco più della metà dei canali che citi e sinceramente sono tutte delle mezze pagliacciate che vogliono scimmiottare la realtà.
"Breaking Italy" non è altro che il canale di un egocentrico che non è riuscito a completare l'Università (né Filosofia né Scienze Politiche) e dopo 6 anni che ciucciava i soldi di famiglia in giro per l'Italia ci ha rinunciato e, con gli occhi colmi di prospettive di facili denari, si è buttato a fare una specie di "one man show" dove il protagonista non è la notizia, ma lui stesso.
Ride, scherza, fa battute facili, ridimensiona i fatti a "storielle" e stempera gli animi. Praticamente è come una chiaccherata al bar, dove ci sta uno che se la canta e se la sona da solo e si culla nel buonismo più sfrenato (viva l'Italia, viva l'Europa, viva la solidarietà, viva l'amore), così da non inimicarsi nessuno e massimizzare l'utenza che lo segue.
Accecato dalla necessità di soldi e dal puro egocentrismo si è poi messo a fare il "Mastrota" della situazione spammando come non mai inutili magliette, oppure piangendo miseria ed accettando donazioni "per pagare l'affitto dell'ufficio"... nonostante un ufficio non gli serva assolutamente a nulla.
Credendo che con quei proventi possa poi creare, non so, chissà che mega show, o magari guadagnarsi una specie di trafiletto da opinionista nelle rete generaliste, tipo Enrico Mentana o Indro Montanelli (con la differenza che questi hanno decenni di VERO giornalismo alle spalle... non anni persi a giocare al PC con videomaker).
Yotobi è un bambino che parla di bambinate quindi direi che possiamo smetterla anche qua.
Scottecs fa video senza senso che, va bene, sono divertenti, ma se hai 12-18 anni. Poi cresci.
Non capisco perché dovremmo quindi chiuderci in camera "a piangere". La vita è completamente fuori da youtube e ci sono migliaia e migliaia di VERI professionisti da cui poter imparare, senza contare l'Università, i libri eccetera... Youtube è ridicolo e ogni qual volta qualcuno mi "linka" qualcosa da youtube, che poi si risolve nel solito filmetto stupidino, piuttosto che magari un bel abstract in pdf di una tesi di dottorato, soppeso la sua intelligenza al pari di quella di un criceto.

Kamgusta

Sì, è da un mese che sono tutti a piangere miseria perché non gli arrivano più i 10000 euro al mese totalmente ingiustificati per il loro lavoro dimm erda...

Alcuni sono arrivati pure a chiedere delle donazioni, neppure fossero degli immigrati clandestini arrivati in gommone l'altro ieri e senza un soldo in tasca e un posto dove dormire.

Altri si sono reinventati facendo i vblog, come se ci fregasse una beata di quello che fa, pensa o dice un tizio qualunque con ancora i brufoli sul naso...

Che mondo bacato! LOL

ErCipolla

Vabbeh, ovvio che c'è un pubblico, per quanto di "nicchia" (capisco benissimo dove stai andando a parare), per qualsiasi stron*ata (letteralmente).

Ma a parte le battute, qui stiamo parlando di vivere con YT, e per farlo i numeri che devi fare non si ottengono con il patrocinio di una manciata di imbec1lli. Serve un pubblico più vasto e più fedele, e per costruirselo serve "sforzo" (lol) nel produrre contenuti un minimo più impegnativi di quelli che escono da una seduta spiritica sul trono di ceramica ;)

Daniel Ocean

Tra l'altro lo show di Alessandro si chiama "Notizie con Opinioni:Breaking Italy" quindi uno che si guarda i suoi video sa cosa va a vedere, poi puoi essere d'accordo o meno con quel che dice, però se leggessi i commenti c'è tanta gente d'accordo con lui ma accade altrettanto spesso che venga criticato.
A tal proposito il Venerdì fa una puntata (che ora è diventata live) di "Rewind", dove legge e risponde ai commenti più in vista della settimana, che sono spesso critiche o confutazioni a quello che dice.

Bestme1

Sì, hai ragione. Grazie per il consiglio, darò uno sguardo!

ilmondobrucia

Aspetti almeno un tuo video, ne basta uno per capire se ci sai fare o meno, attendo tue notizie per il link del tuo video.. Cordiali saluti

ilmondobrucia

Saper parlare e essere carismatici bisogna esserci portati non é da tutti, sono sicuramente ragazzi intelligenti che sfruttano i pirla per far soldi

KingROG97

E qui casca l'asino perché lui rilascia sempre in descrizione i link per le info utili che sono scritte in modo un pò più "imparziale" (l'imparzialità totale non esiste, non diciamo baggianate) quindi lui non sbaglia in nulla dato che comunque deve saper pure intrattenere.

Redbullman

"No, perché nessuno è disposto a cliccare un banner o guardarsi un minuto di pubblicità per vederti ca*care, è quella la differenza."

Ne sei proprio sicuro? Io al posto tuo avrei paura a cercare la risposta a questa domanda... potrei rimanerne sorpreso.

Danny #

Ottimo, laurea in... ?

Vlad Singur

Il lavoro è l'offerta di servizio in cambio di compenso monetario.
Che vi piaccia o meno è cosi, i youtubers sono due liberi professionisti. Se poi vi rode che guadagnano molto è un altro discorso.

Il mondo cambia, e con esso il mondo di lavoro. Ci sono tante opportunità e YouTube e uno di questi.

Vincent Zeitgeist

sarei curioso di leggere un tuo commento da grande studioso e storico quale sei :D sono quì per leggere e ascoltare

Vincent Zeitgeist

ecco cosa succede quando una persona anziché affidarsi ai libri, cerca testimonianze di persone che hanno vissuto in quell'epoca...per la cronaca...sono laureato

Gian01

concordo con il tuo discorso, anche se tra gli youtuber citati, Breaking Italy non mi va tanto a genio. Va bene portare su youtube le notizie più importanti (visto che la maggior parte dei ragazzi non sa cosa vuol dire informarsi), ma spesso cade nell'imparzialità, ovvero, ad alcuni argomenti tende a dare un'opinione che tende a rispecchiare il suo punto di vista. Nulla di male in questo (ognuno può esprimere la propria opinione), ma purtroppo molti dei suoi iscritti tende a guardare un suo video e ritenersi informata sull'argomento, senza magari controllare altre fonti o crearsi una propria idea sulla questione. La maggior parte della colpa è di chi lo segue, ma lui potrebbe anche cercare di riportare le notizie senza influenzare troppo l'opinione dello spettatore.

Danny #

Ottimo commento, ecco che succede quando l'istruzione si ferma alle scuole medie.

kong

non esistono solo stati uniti ed italia, l'ultima volta che ho controllato c'erano altri 194 paesi nel mondo

ad ogni modo, mi piacerebbe consultare la fonte dei dati su cui ti sei basato.

Light93

Ma èggiusto che guadaggniano perkè loro fano i COnTenuTIi1i1i1i1i!!!

SalvaJu29ro

Lo sport non ti impegna lo stesso tempo di fare uno o più video giornalieri

H6

Un'azienda privata può pagare quanto vuole un suo dipendente, anche 500 milioni di euro l'anno. Non confondere azienda privat con pubblica.

M_90®

non c'entra nulla, un giocatore lavora per un'azienda privata, un ricercatore in genere per un'università, te la devi prendere con lo stato non con il giocatore.

Carl zeiss

Si questo non toglie che i calciatori prendano cento mille volte un ricercatore contro io cancro.Non dico che non sia faticoso fare il giocatore ma dico che soprattutto i top player siano pagati come l 'oro per fare intrattenimento quando un ricercatore che potenzialmente potrebbe salvare migliaia di vute prende infinitamente meno.secondo me Quando un giocatore ha preso 4-5. Mila euro al mese è anche troppo secondo me

DeeoK

Basterebbe comunque cambiare le impostazioni del proprio account Google, niente di problematico.

Ratchet

Fregacazzi

floc

guarda che non è più una discussione, ti stavo spiegando perchè ho ragione, non devo "tenermi" alcuna "convinzione".

TeoCrysis

Tu davvero stai commentando l'esempio invece di parlare del problema reale?

ghost

Accadono altre cose

ghost

Chi è lo re?!

ghost

Bisogna capire se si basa sulle restrizioni del parental control come per esempio del playstore.

Jericho

Youtube mondo vorrai dire, ovunque youtube è in gran parte degrado, non solo in Italia. Anzi, imho forse noi stiamo messi meno peggio...forse.

Simone Masito Scotti

Si tenga la sua convinzione, i tempi cambiano.

Xenoblade Chronicles 2: la nostra anteprima

Yoshi per Nintendo Switch: la nostra anteprima

Rain World: la nostra recensione

Hunting Simulator: la nostra recensione