Metroid: Samus Returns, la nostra anteprima

14 Luglio 2017 25

L'open day organizzato da Nintendo qualche giorno fa a Milano ha tra i protagonisti principali Metroid: Samus Returns, remake dell'originale Metroid 2: Return of Samus rilasciato su Gameboy nel lontano 1991. Oltre a proporre una grafica rinnovata, questa nuova versione del tanto apprezzato titolo sarà caratterizzata dalla presenza di alcune modifiche al gameplay e di una vera e propria trama, aspetto completamente assente nel vecchio titolo.

SAMUS E' TORNATA

Nintendo ha mostrato al pubblico i primi quindici minuti di gioco. Balza subito all'occhio la presenza di un comparto visivo completamente rifatto. Oltre alla presenza dei colori, Metroid: Samus Returns propone uno sfondo curato sotto ogni punto di vista. Le ambientazioni sono ricche di dettagli e particolari esaltati dalle tonalità cromatiche. Lo scopo degli sviluppatori è quello di catapultare l'utente in un ambiente vivo e coinvolgente, traguardo che sembra essere stato raggiunto senza alcuna fatica.

Il gameplay resta ancorato alla concezione classica dell'avventura. Metroid: Samus Returns è uno sparatutto a scorrimento in cui il giocatore è chiamato ad esplorare una serie di ambientazioni ed eliminare un determinato numero di Metroid. Tra le novità relative alle abilità di Samus spicca senza dubbio la possibilità di aggrapparsi ai bordi e, al contempo, sparare ai nemici. Inoltre, il puntatore del fucile emette un allarme sonoro in caso di lock del nemico, anche se quest'ultimo si dovesse trovare fuori dallo schermo di gioco. Molto comoda, inoltre, la nuova counter inserita per l'occasione. Si tratta di un colpo che può essere sferrato a distanza ravvicinata, offre la possibilità di stordire il nemico e, di seguito, mirare automaticamente il bersaglio e scaricare i proiettili.

Durante l'esplorazione, Samus potrà rimpinguare la sua energia presso le Stazioni di Ricarica, mentre l'equipaggiamento della protagonista potrà essere arricchito e potenziato raccogliendo vari artefatti nascosti nello scenario. Ovviamente, non può certo mancare la trasformazione in Morfosfera. forma utile al raggiungimento di luoghi altrimenti non accessibili nella forma standard. Viene confermato inoltre lo Scan, oggetto capace di individuare le parti dello scenario che, una volta distrutte, nascondono solitamente vie alternative e oggetti preziosi.

La presentazione finisce con lo scontro con il primo boss. Il primo Metroid non può essere scalfito con i proiettili di Samus, di conseguenza l'unica azione disponibile è quella del nuovo contrattacco. Il livello di sfida del boss è effettivamente basso, ma si tratta effettivamente dell'avversario più debole del gioco. Con l'avanzare dell'avventura, i Metroid rimanenti evolveranno nel tempo e proporranno abilità e attacchi differenti.

Siamo rimasti impressionati dalla diverse sequenze cinematografiche inserite per l'occasione. Le azioni più spettacolari della protagonista verranno messe in risalto da una zoomata tanto evocativa quanto spettacolare. Davvero ottima l'idea del team di sviluppo di inserire una soluzione simile, in grado inoltre di spezzare il ritmo di gioco con una chicca visiva da urlo.

Il lancio di Metroid: Samus Returns verrà arricchito della presenza di due Amiibo dedicati a Metroid: Samus Returns. Le statuette raffigureranno Samus Aran e un Metroid.

PRIME IMPRESSIONI

Metroid: Samus Returns è un titolo che ogni fan del genere non si farà certamente scappare. Le novità introdotte per l'occasione vanno a impreziosire un universo di gioco in maniera importante, sia per quanto riguarda una continuità di trama assolutamente inesistente nella versione originale, che per un sistema di gioco completamente rivisto per l'occasione. Il livello di sfida sembra essere convincente e, durante la presentazione, è stato confermato che saranno presenti molti più nemici rispetto al passato. Ci aspettiamo quindi un viaggio particolarmente ostico nei meandri delle location presenti nel gioco.

Metroid: Samus Returns uscirà su 3DS il 15 settembre.

Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Unieuro a 159 euro.

25

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Emilio

Guarda generalmente preferisco evitare di dare giudizi, ma sta volta Nintendo ha veramente creato una console a mio avviso perfetta! Ha tutto quello che potevo chiedere! (Forse unica cosa, un online un po' diverso, ma non è un gran problema), Metroid portatile sarà qualcosa di incredibile su Switch! Grazie della inform corro a cercare un video! XD

InterTriplete

De gustibus, ma se ti aspettavi i 1080p su 3DS mi sa che hai sbagliato console... ;) Senza polemica, davvero. Ti consiglio di provare, magari in esposizione in qualche centro commerciale, una 3DS, possibilmente New 3DS XL, e guardare la resa di qualsiasi gioco ci abbiano messo dentro...

InterTriplete

E le bombe sono dei Note 7 vecchia edizione

InterTriplete

Ci sarà un certo Metroid Prime 4, amico mio... Non so se mi spiego! ;) I dieci secondi più da batticuore di un E3 stravinto da Nintendo! :)

InterTriplete

Fate una statua, anche piccolina ma con amore, a quest'uomo!

InterTriplete

Nemmeno me la leggo la sezione commenti. Già mi immagino che ci sarà un bacchettone che commenta che nemmeno la legge "sta sorta di preview"

Gabriele Di Bari

Forse N64, certo non quel catorcio di ps1.

Emanuele Buzzi

non c'è problema al mondo che non si possa risolvere giocando un paio d'ore a Metroid...

ale

Ma non per forza deve rimanere in pixel art, basta semplicemente rifare le texture 2D anche da alta risoluzione, non c'è alcun problema. Ma l'impostazione del gioco la preferisco di gran lunga in quel modo, e non con questa grafica 3D o simil 3D che pare un gioco della PS1

Vive

A me non dispiace: sia Mario, che Zelda che Metroid sono serie che sono passate al 3D benissimo e hanno titoli sia in 2D che in 3D (pensa a Super Mario Maker). Nel caso di Metroid Samus Returns ma anche di Link Between Worlds è un 2.5D: ovvero gran parte del gioco è in 2D ma ci sono anche scene in 3D.

Da un look totalmente nuovo senza uscire dal seminato e comunque Metroid non deve necessariamente rimanere in pixel art 2D, (se vuoi un remake in quello stile gioca Zero Mission o recupera Fusion) la trilogia di Metroid Prime ne è il perfetto esempio.

ale

A me piacciono tantissimo i vecchi metroid, e appunto per questo secondo me questo titolo è un offesa al brand. Non capisco perché volere rendere 3D un gioco che è nato ed ha fatto successo con la grafica 2D: piuttosto migliora il gioco vecchio, fai texture 2D più definite ma non proporre questi obbrobri che appunto sembrano un gioco della PS1. E mi riferisco anche ai nuovi Mario, o Zelda, no i giochi 2D per favore teniamoli in 2D.

InterTriplete

Waiting for you, Samus...

Fez Vrasta

Metroid: Samsung Returns.. titolo accattivante

Emilio

Spettacolo! E non vedo l'ora che queste cose siano anche su Switch

Sgnapy

Aggiungi pure che viene visualizzato sul minuscolo schermo del 3ds, non è un monitor da 32 e quindi la resa ben diversa...

Coolguy

Godo e non vedo l'ora!!

Vive

E te pareva il solito commento sulla "graffikaaah1", chiariamo:

1) è un titolo per 3DS, per il suo hardware ha un'ottima grafica. Ne hanno venduti quasi 70 mln nel mondo (la console più venduta di questa generazione), evidentemente ci sono milioni di persone che hanno altri interessi.

2) Questo è un remake di un vecchio Metroid e non un titolo totalmente nuovo.

3) Qualsiasi critica ai vecchi Metroid (questo è un remake), è bestemmia e non sto scherzando. Sono quei mostri sacri che non si possono toccare. E' nato un genere da questa serie

Criticare la grafica di un vecchio Metroid su 3DS è come criticare l'assenza di un navigatore o del computer di bordo in una Ferrari d'epoca. Non si comprano per quello.

Matt Ds

si, fa un bel po' schif0, ma forse non ricordi bene la PS1: era molto peggio graficamente.

Frankbel

Nemmeno me la leggo sta sorta di preview. Già mi immagino che ci sarà un qualche aspetto che risulta "davvero convincente".

Paolofromtheblock

Ringraziando il cielo questo non gli impedisce di essere una di quelle serie in grado di vendere da sola una console.

Eros Nardi

1) no.
2) questa gira su una console portatile
3) questa è 3d stereoscopica

Borindil

Bello essere felici e non capire un caz**0

SONICCO

L'ultimo metroid 2d se non ricordo male risale a 12 anni fa sul gba..
Penso che sia io che i fan di vecchia data c'avevamo perso le speranze ormai..
Non vedo l'ora di poterlo giocare.

carlo994

i giochi della ps1 avevano una grafica migliore di sta cosa, improponibile nel 2017 una roba del genere, so bene che la grafica non è tutto ma non mi sembra molto appagante visivamente come lo definite voi

GianL

cos'altro vi hanno vedere a questo Open day? (c'è un'immagine da ruotare)

Dragon Ball FighterZ: la nostra anteprima

All-Star Fruit Racing: la nostra recensione

PES 2018 Single Player: la nostra recensione

Redout: la nostra recensione