Dragon Quest VII, rilasciato il trailer della versione per 3DS

17 Dicembre 2012 2

Sviluppato da ArtePiazza e in programma per distribuito da Square Enix, il tanto acclamato Dragon Quest VII vedrà luce su Nintendo 3DS durante il prossimo mese di febbraio.

Ci troviamo di fronte effettivamente a un porting della versione rilasciata nel lontano 2000 su PlayStation. I giocatori potranno vestire nuovamente i panni di David, un giovane scudiero in possesso di enormi poteri magici latenti, che vengono scatenati dopo un gravissimo cataclisma che colpisce il regno di Kalbros.

Con sottotitolo "I Guerrieri dell'Eden", Dragon Quest VII sarà caratterizzato da una serie di miglioramenti e feature sviluppate appositamente per l'occasione.

Come sopra citato, Dragon Quest VII: I Guerrieri dell'Eden verrà rilasciato durante febbrario 2012, più precisamente il giorno designato è il sette. I possessori di Nintendo 3DS che non hanno affrontato l'avventura di David dodici anni fa non potranno certo farsi scappare un occasione del genere, dato che ci troviamo di fronte a uno degli episodi della serie meglio meglio riusciti.

I fan del manga Dragon Ball riconosceranno sicuramente l'indimenticabile tratto di Akyra Toriyama e ovviamente si basa classicamente sulla concezione più naturale di gioco di ruolo. Il giocatore si troverà infatti ad affrontare fasi esplorative, livellare il proprio personaggio e combattere pericolosissimi mostri che infestano le zone di Kalbros.

Per ingannare l'attesa, vi proponiamo di seguito il trailer di Dragon Quest VI: I Guerrieri dell'Eden e augurarvi una splendida visione.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
SketchT

x ora non sappiamo niente... speriamo bene

LeChuck

Ma in uscita anche in Europa?

MotoGP 18: la nostra recensione | Video

Campionato Moto GP eSport 2018, la nostra esperienza al Mugello

Detroit Become Human: la nostra recensione

Far Cry 5: la nostra recensione