Tutti i numeri di The Elder Scrolls Online: Bethesda presenta un'infografica

04 Aprile 2014 7


Ormai ci siamo: il lancio ufficiale di The Elder Scrolls Online è previsto per domani. Il MMORPG di casa Bethesda farà il suo debutto su PC e Mac, mentre per quanto riguarda i possessori di console next-gen, Xbox One e Playstation 4, dovranno attendere il prossimo giugno.

Va ad aggiungersi alla storica saga degli Elder Scrolls, composta da 5 avventure più 7 espansioni. Iniziata nel lontano 1994 con The Elder Scrolls: Arena, ha visto la sua ultima pubblicazione nel 2011 con un titolo che ha riscosso un successo a dir poco straordinario: The Elder Scrolls V: Skyrim. Domani tornerà in auge con The Elder Scrolls Online, prodotto che porterà tutti gli avventurieri finalmente nel mondo online.

Bethesda ha reso oggi disponibile un'interessante infografica che mostra "tutti i numeri di The Elder Scrolls Online". Vengono elencati e quantificati alcuni dati legati al titolo (come ad esempio i 5 milioni di persone iscritte alla beta) e messi a equivalenza con altri riferiti alla realtà (i prima citati giocatori sono equivalenti alla popolazione della Norvegia o al doppio del numero di Big Mac consumati al giorno in tutto il mondo).

Informazioni che possono far sorridere, ma fanno anche riflettere su quanto vasto sia il gioco. Potete guardare le varie immagini nella gallery sottostante.

L'unico vero Note? Samsung Galaxy Note 9 è in offerta oggi su a 539 euro oppure da Coop Online a 649 euro.

7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dexios9

Avrebbe senso pagare solo il gioco.molti nella beta si sono lamentati dell pagamento di un abbonamento. Le formule abbonamento ormai solo le persone che giocano a word of warcraft la sopportano ancora. Ma sembra che anche blizzard forse renderà wow free to play pagando solo l espansione... un paio di parch fa hanno introdotto lo Store in game che per ora offre solo cose che non influiscono sul gioco e spero che ne aggiungeranno altre e magari solo qualche buff temporaneo exp o item che si possono trovare comunque in game facilmente ma solo i pigri acquistano

Dexios9

Quando ho giocato alla beta di Teso mancavano tantissimi dialoghi che erano semplicemente sostituiti da un programma di sintesi vocale. Per adesso non ho visto l ombra della lingua italiana e probabilmente vedremo solo sottotitolato in italiano semmai faranno una versione IT. Teso beta è stato popolato da giocatori di wow che hanno apprezzato alcune cose del gioco ma altre... ti risparmio le oscenità che comparivano nella chat. Il gioco di per se è carino ma a mio avviso è monotono poiché le missioni sono principalmente "uccidi questo,ammazza il boss al dungeon x e raccogli y item". È vero che gli altri concorrenti come lineage 2 e wow sono in commercio da anni e quindi si sono ampliati nel tempo...ma ciò che offre il gioco non è nemmeno un centesimo di quello che i grandi titoli offrivano al day one. Personalizzazioni limitate solo alla creazione del personaggio ma non puoi scegliere nient altro

steek

invece di inventarsi sta ladrata potevano pensare ad un seguito di skyrim

odontoluca

Questo non lo so....ma non ne sarei sicurissimo

valesampa22

Scusate ma qualcuno sa dirmi se la versione console del gioco (xbox 1 ) sarà tradotta in italiano o almeno sottotitolata? Considerando la spesa penso sia il minimo...ciao grazie

odontoluca

No....i canonici 60-70 euro + abbonamento mensile attorno i 12 euro! Da quando è stato annuncianto ad oggi, considerando che leggo molti siti di tecnologia, non ho mai sentito ancora nessuno che prenderà questo gioco.....tutti pensano/pensiamo che giocheranno in tre persone al giorno, poi lo renderanno un free to play e li si valuterà

a b

Non sarà gratis vero?

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Asus Rog Phone 2: tutto su accessori ed esperienza gaming | Video Recensione

Nintendo Switch Lite: le nostre prime impressioni | Video Anteprima

Recensione The Dark Pictures: Man of Medan; l'atmosfera horror c'è ma non basta