Assassin's Creed Unity: recensione di HDblog

12 Novembre 2014 84

Ci siamo, l'attesissimo Assassin's Creed Unity è arrivato ad un punto di svolta, il salto generazionale. Ubisoft ha infatti deciso di lasciare indietro la next-gen (non del tutto dato che sarà disponibile Assassin's Creed Rogue) per sfruttare le potenzialità delle nuove Xbox One e PS4, vediamo di seguito il risultato.

Trama

L'ambientazione la conosciamo ormai da tempo, la splendida Parigi ai tempi della Rivoluzione Francese, un periodo storico interessante e variegato dove è stato facile per gli sceneggiatori inserire le vicende di Assassini e Templari legandole con i personaggi realmente esistenti.

La trama è non è particolarmente complessa e la storia è altalenante nella qualità, alternando scene e spezzoni di qualità (una fra questa la suggestiva scena onirica dell'iniziazione) a cali nella sceneggiatura. Il gioco parte facendoci giocare una sorta di breve prequel nei panni di un templare. Il "tutorial" prosegue poi (senza farsi notare) con le vicende di Arno a partire dall'infanzia. Particolare e sicuramente apprezzata la scelta di legarlo direttamente alla trama e approfittare dell'occasione per farci vivere uno degli antefatti che segneranno poi la vita del futuro Assassino.

Ovviamente non possiamo svelarvi troppo per evitare spoiler ma la trama sarà guidata dal desiderio di vendetta di Arno che dovrà venire a capo di vicende non eccessivamente intricate (la serie ha avuto narrazioni più affascinanti) ma interessanti per i risvolti storici. Nonostante non si tratti di un capolavoro della sceneggiatura i colpi di scena non mancano sebbene per approfondire di più il contesto è necessario rivolgersi alle quest secondarie della serie "Storie di Parigi".

Abbiamo già parlato del periodo e vivere la presa della Bastiglia è sicuramente eccitante ma quello che stupisce è Parigi, una città resa alla perfezione, caratterizzata quasi come un essere vivente e soprattutto ottima nella realizzazione tecnica. La sensazione che vi colpirà è quella di una maggior vita; strade ed edifici sembrano fin subito meno vuoti e il level design contribuisce in questo aspetto.

Saranno infatti molte le case e i passaggi tra una fila di edifici all'altro, in grado di eliminare quella sensazione di claustrofobia che potevamo provare con i capitoli precedenti oltre a risultare un notevole vantaggio a livello di gameplay, sia durante l'esplorazione che nelle missioni. Inoltre si attenua di molto la sensazione di trovarci di fronte ad un ambiente fittizio, contribuendo all'immedesimazione del giocatore.


Tecnica

Riprendiamo il discorso proprio da Parigi, città magistralmente realizzata da Ubisoft che ha farcito vie, edifici e anfratti di particolari volti ad avvicinare il gioco al fotorealismo. Edifici e oggetti "di scena" sono ricchi di dettagli e si vede da subito la possibilità delle nuove console di gestire un numero di gran lunga superiore di poligoni e texture di qualità. Ubisoft non si è lasciata scappare l'opportunità di sfruttare il potere computazionale della next-gen ed un esempio è il lavoro svolto per il sistema di illuminazione, con ombre, luci ed effetti davvero convincenti (anche se per l'acqua si è fatto un passo indietro rispetto a Black Flag).

Entrate in una delle chiese parigine: potreste passare interi minuti ad ammirare la vivacità dei colori, i riflessi e le ombre dalle vetrate decorate e l'incredibile livello di dettaglio profuso!

Inoltre è da lodare il fatto che la qualità grafica sia costante per tutti gli elementi, partendo dagli edifici principali fino alle semplici case per passare agli interni, agli oggetti di arredamento e ai personaggi che abitano la città. Questi si muovono in maniera più realistica nell'ambiente cittadino, dando luogo a scene contestualizzate in una città in rivoluzione, nonostante permangano ancora diversi personaggi indaffarati in una sola attività, che sia stare fermi a parlare o spolverare le mensole di una libreria.

Parigi luccica come fosse oro ma, pad alla mano, abbiamo notato alcuni difetti da segnalare. Durante il gioco, infatti, capita di assistere ad alcune stranezze come nemici che scattano in una diversa posizione mentre "attraversano" un oggetto o lo stesso protagonista che su alcune zone dei tetti resta sospeso a mezz'aria.

Quanto segnalato non inficia il gioco dato che non è mai capitato di ritrovarci con il personaggio effettivamente bloccato al punto di dover riavviare il livello. Non è il massimo, però, vedere il protagonista attraversare letteralmente un passante o tentennare in cerca dell'appiglio successivo. Inoltre segnaliamo qualche artefatto nelle cut scene e problemi di compenetrazioni.

Grande protagonista del periodo pre-lancio è stata sicuramente la questione framerate. Premesso che 60 FPS non sono per chi scrive necessariamente obbligatori e che in un gioco del genere i 30 FPS sono assolutamente godibili, AC Unity, purtroppo, non riesce a garantire quella stabilità che ci permetterebbe di metterci il cuore in pace. I cali sono presenti nelle situazioni dove il motore grafico deve muovere troppi "oggetti" ( ci sono scene da 5.000/10.000 personaggi a schermo) o quando si ha a che fare con complessi effetti di luce.

Assassin's Creed Unity è quindi perdonabile alla luce di questi pro e contro per quanto riguarda il comparto tecnico?

Lasciamo a voi la risposta, per noi si tratta di uno "sni". Il lavoro svolto da Ubisoft nella pura qualità della grafica è ottimo, complice anche la regia cinematografica delle cut scene integrate nel gameplay, i fantastici scorci di Parigi e la qualità dei dettagli.

La tecnica pecca in qualche occasione per i motivi sopracitati ma, con un lavoro di ottimizzazione e qualche patch, non è detto che la situazione non possa migliorare...magari anche accorciando leggermente i tempi di caricamento.


Gameplay: combattimento e potenziamenti

La scelta degli sviluppatori per Unity è stata quella di proporre un gameplay fedele alla serie. Se avete già giocato alla saga troverete fin dal primo momento la familiarità con il pad e il sistema di controllo nonostante qualche piacevole modifica. Partiamo dal combattimento dove abbiamo riscontrato subito una minor tendenza all'immobilismo dei nemici.

Sia dalla fase di ricerca e inseguimento, dove anche grazie alla maggior diffusione delle armi da fuoco la sfida postaci è più alta, sia nel combattimento all'arma bianca, i nostri avversari sono più tosti per quanto riguarda tattica e forza bruta. Gli attacchi di più nemici alla volta sono aumentati e lo stesso si può dire del tempo di reazione, maggiore per le guardie che ci vedono compiere un illecito o scappare quando siamo ricercati.

Resta però un senso di insoddisfazione se si è giocato a L'Ombra di Mordor, gioco che deve molto alla saga di Assassin's Creed ma che è riuscito a perfezionarne il sistema di combattimento. Le animazioni mostrano ancora una leggera legnosità ma sicuramente si notano due aspetti.

Il primo è una gestione più ponderata degli scontri e il secondo è l'utilizzo degli elementi dello scenario per coerografare ulteriormente il combattimento. Ad esempio, se combattiamo un nemico vicino ad un tavolo o ad un muro, Arno sfrutterà questi elementi per creare un maggior senso di dinamismo.

Classici i tasti da utilizzare, con la X per gli attacchi, B per la parata (indicata dall'illuminazione della barra vitale dei nemici) e A per la schivata dei colpi troppo pesanti.

Chiudendo la sezione combattimento segnaliamo un'intelligenza artificiale poco in forma. I nemici, specie nelle missioni di infiltrazione, sembrano circolare con i paraocchi e il loro campo visivo è ridotto alla sezione frontale, lasciandoci la possibilità di un massacro come accadeva già in altri capitoli della serie. Sicuramente se dovessimo scegliere un aspetto di Assassin's Creed da migliorare con un desiderio, quello sarebbe il combattimento e l'IA dei nemici.

Vediamo invece la sezione dei potenziamenti del nostro assassino, fondamentali per migliorare le prestazioni in combattimento e ottenere nuove abilità. Partendo dalle skill si possono acquistare potenziamenti completando le missioni e sbloccando quindi nuove abilità.

Le armi, armature e consumbabili (proiettili, medipack ecc) restano relegate al vil denaro ma acquistano una seconda vita dato che possono "crescere" nelle caratteristiche con punti che si ottengono dimostrando particolare abilità nel comportarsi da assassini (assassini in volo, sparizioni con stile ecc). Infine, per chi ha fretta, è disponibile la via degli acquisti in-app, una tradizione mutuata dal mondo degli smartphone e sempre più in voga anche nelle console casalinghe.

Questo taglio più alla RPG è una delle molte novità che abbiamo apprezzato in Unity, in grado di sdoganare il vecchio sistema di equipaggiamento/inventario rendendolo vario, aperto alla personalizzazione e offrendoci qualche ora di autonomia in più divertendoci a cercare la combinazione di oggetti più performante. Attenzione però all'estremo: dedicandoci all'accumulo di soldi riusciremo presto a ottenere un arsenale che ci porta vicini all'invincibilità, consigliato quindi bilanciare questo aspetto durante il gioco per non ritrovarsi con un personaggio sbilanciato.


Gameplay: tra le strade di Parigi

Passiamo a vedere come si comporta il nostro Arno in fase di esplorazione. Anche in questo caso ci sono benefici tangibili dalle migliorie apportate. La corsa, quell'attività che ci impegnerà per almeno il 70/80% del nostro girovagare, cambia faccia e lima molti dei difetti grazie ad una gestione a tre tasti. Il trigger destro resta quello per entrare nella modalità corsa ma si può variare il risultato utilizzandolo da solo, con il tasto A (per scalare) o con il tasto B per la discesa controllata. In particolare quest'ultima permette una fluidità di movimento maggiore rispetto ai capitoli precedenti dove potevamo scegliere se lanciarci dagli edifici (con la conseguenza di dolori all'atterraggio da quelli troppo alti) o utilizzare il tasto B per una discesa lenta.

In Unity tutto è più acrobatico e immediato, anche il superare ostacoli tramite la nuova modalità RT+B che ha il risultato di velocizzare l'esplorazione (insieme ai passaggi tra gli edifici cresciuti esponenzialmente nel numero) e aumentare il realismo. Arno è meno "supereroe" nelle scalate e nella corsa, i movimenti sono fedeli alla realtà e l'ispirazione al Parkour è ancora più evidente. Il sistema va incontro ai difetti di compenetrazioni di cui parlavamo nella sezione tecnica e necessita di una buona pratica per "infilare" il buco quando vogliamo entrare in una finestra durante la scalata

A parte questo la resa è sicuramente la migliore a cui abbiamo assistito nella serie nonostante sia ancora da ottimizzare. Gli sviluppatori, però, non si sono limitati a migliorare le sezioni di corsa ma hanno modificato anche quelle "lente", ovvero le fasi stealth con la possibilità di utilizzare le coperture e saltare da una all'altra in maniera rapida

Gameplay: considerazioni finali

Assassin's Creed Unity migliora molto rispetto ai capitoli precedenti, sia per le novità di cui sopra, sia per le missioni che abbracciano uno spettro più ampio delle casistiche. Il design delle stesse, unitamente al level design, permette più opzioni per il raggiungimento di un obbiettivo: provate a chiedere ad un amico come ha completato la missione "X" e potreste scoprire un approccio totalmente diverso dal vostro, o divertirvi voi stessi a rigiocare quel ricordo cambiando modus operandi.

Piacevoli anche gli intermezzi "Helix": in questi casi gli sviluppatori e gli sceneggiatori ci mettono di fronte a squarci temporali che attraversano tempo e spazio. Non ci dilunghiamo oltre per non rovinarvi la sorpresa ma si tratta sicuramente di un'interessante innovazione per spezzare il ritmo della storia principale.

Ovviamente presenti anche le varie quest secondarie, enigmi e indagini alla Sherlock Holmes, esplorazione alla ricerca dei collezionabili (no, niente piume e canzoni che scappano questa volta ma semplici e immobili coccarde e giornali) e la parte manageriale/gestionale già introdotta dai precedenti capitoli e amplificata in Unity creando un nuovo piccolo gioco all'interno del gioco: il Café Theatre.

La forza di ogni rivoluzione è sicuramente il numero e Unity tiene fede al suo nome e al motto "Uniti" che abbiamo sentito più volte a Lucca Comics & Games.

La cooperativa di questo capitolo permette di affrontare online determinate missioni affiancandoci a fino altri tre giocatori. In questo AC Unity prende in prestito una dinamica già nota da tempo nel mondo videoludico (ultimo fra i vari titoli è Destiny ad esempio), la rianimazione dei compagni caduti durante la missione. Riprendendo GTA, invece, il nuovo capitolo propone la modalità esplorazione in cooperativa, sempre con un party di quattro giocatori.


Conclusione

Assassin's Creed Unity è un titolo controverso. Da un lato il salto generazionale è lampante e stupisce piacevolmente per grafica, innovazioni nel gameplay e longevità. Ipotizzando una corsa alla campagna principale con un discreto grado di missioni secondari e qualche attività extra-curricolare si raggiungono le 20 ore. I maniaci del 100%, invece, avranno pane per i loro denti per almeno 35 ore con quest secondarie, indagini e Storie di Parigi (stimiamo dato che non abbiamo ancora completato tutti gli "extra").

Il lato oscuro di questo capitolo è rappresentato dalla parte tecnica che mantiene ancora alcuni difetti che vorremmo vedere eliminati con il nuovo capitolo. Il principale è sicuramente un'IA non brillante e un framerate ballerino, fortunatamente solo in alcune situazioni. Resta quindi quella punta di amaro in bocca per gli aspetti evidenziati ma si tratta comunque di un gioco in grado di divertire e soprattutto di un capitolo immancabile per i fan della serie. Speriamo vivamente per il prossimo capitolo: lavorando su quanto abbiamo segnalato si potrebbe davvero arrivare ad un titolo vicino alla perfezione e i giocatori non aspettano altro...

  • GAMEPLAY: 7

  • GRAFICA: 9

  • TECNICA: 7

  • LONGEVITA': 9

  • MULTIPLAYER: 8

  • GLOBALE: 8


84

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
tia

Ma si può che uno viene a leggere la recensione del gioco e ci sono coglione come te ti spoilerano il finale? Mavaffanculo davero con tutto il cuore!!!!

deb

Ciao a tutti, scusate la domanda, ho finito assassin's creed unity in appena 2/3 settimane, e ho letto che dopo l'uccisione di Germain il gioco era del tutto finito, ma mi sono ricordata di questa schermata che mi era apparsa all'inizio. C'è un modo per sbloccare questi episodi? Grazie a tutti!

Veronica

Concordo in pieno con te!

Veronica

Allora mi sa che non ci vedi bene. Ma se il personaggio cammina anche nel vuoto, trapassa con le gambe i muri che arrampica. Ha una grafica del 2000!

Mattia Bellardi

-Scheda madre MSI H97 Gaming 3
-Intel Core i5-4670K - 3.40GHz
-RAM 8GB DDR3 1600MHz
-Scheda video ASUS R7 250x

Secondo voi con un computer del genere riesco a far girare AC Unity?
I requisiti consigliati sono spaventosamente alti...

Antonio Galli

Ragazzi, tornando al discorso fatto qualche giorno fa sulle prestazioni del gioco su PC, ecco la mia configurazione e la rispettiva resa.

-i5 750 2.66 Ghz (i5 di seconda generazione, ora siamo alla quarta)
-nVidia GeForce GTX 680
-Ram 8GB da 1333 Ghz (piuttosto economica tra l'altro)

E devo dire che:
- impostato tutto su "HIGH" ho un framerate più che accetabile, lineare senza neanche uno scatto. Non ho tenuto traccia esattamente ma ad occhio direi che non scende MAI sotto i 25 fps con il vSync Attivo. Quindi visivamente il gioco resta fluidissimo, anche perché l'occhio umano percepisce molto poco la differenza oltre i 30fps. Non capisco tutti quelli che si lamento a cosa si riferiscono. O sono troppo pretenziosi... o non saprei oppure io mi accontento troppo facilmente.

- Ho provato ad impostare anche su "ULTRA HIGH", e comincia qualche scattino con il VSync Attivo, penso che ad occhio e croce si aggirasse tra i 15 e i 20 fps.

Il tutto provato con gli ultimi drivers ottimizzati appositamente per Unity.

webbemntt

chissene per la grafica e bug ma... il problema è la trama non che sia corta( anche quello) mancano del tutto i riferimenti alla prima civilizzazione. Com'è possibile?

Kevin Patarnello

io sono incazzato come un belva per questo gioco e premetto che io la saga di ac la amo, ma qui dopo aver aspettato tanto per vedere la nuova opera sulla next-gen e rivelarsi un gioco con molti cali di frame, texture non al massimo, grafica non eccellente e altre stupidaggini che hanno aggiunto per "rinnovare un gioco " non ci siamo proprio.
ovviamente ci sono sempre i pro e i contro, però ci sono delle cose che io non riesco a sopportare davvero, tipo: non si puo usare la lama celata come arma primaria al posto della spada, lancia o ascia, il nuovo metodo di combattimento anche se reso piu difficile a me non piace assolutamente (che poi tanto difficile non è basta che ci lanci qualche fumogene e ti salvi), hanno tolto le serie di uccisioni che per me erano molto importanti dato che mi sentivo una macchina da guerra inarrestabile capace di vincere contro un esercito, non si possono rubare le armi degli avversari, bisogna comprarsi le abilità con i punti assassino. A me sembra che dopo i traguardi che sono stati raggiunti da primo a black flag, qui si sia fatto un passo indietro e a me la cosa non va a genio.
Questa è principalmente un opinione personale (anzi un piccolo sfogo da utente medio ) che volevo condividere con la gente. Ci sarebbero tante cose su cui discutere, ma così non finiremo più, perciò godiamoci la bella Parigi in santa pace
CIAO A TUTTI

Moto Pico

" a SketchT è piaciuto il tuo commento" ahahha mi hai rallegrato il sabato mattina. tvb XD

fire_RS

ecco è questo quello che volevo dire..a me di ac interessa la trama, il carisma dei personaggi, la colonna sonora stupenda..non ho voglia di incazz armi come un pazzo dopo aver fallito per la ventesima volta un livello xD

fire_RS

questo è pure vero. Whatch dogs ad esempio ha 3 o 4 livelli di difficoltà, ma già il livello facile offre un livello di sfida abbastanza alto..

Sebastiano Fanini

grafica 9??? ma quanto di paga la Ubisoft x scrivere ste balle?

Gianluca

Che poi ho sempre ritenuto che definirlo stealth fosse un insulto ai veri rappresentanti di questo genere. Ma come fa un gioco in cui non c'è nemmeno il tasto specifico per "abbassarsi" ad essere stealth ? (cosa che infatti, dopo parecchi anni hanno inserito) Per non parlare del fatto che i percorsi da seguire per non farsi vedere dai nemici erano prestabiliti, quindi o facevi quello o ti vedevano.Per non parlare del fatto che se sei nascosto nell'erba alta i nemici non ti vedono nemmeno se stanno a un metro di distanza ! E parliamo di un tizio vestito di bianco e non di Snake con la mimetica... Potrei citarne decine di cose che hanno reso questo gioco una schifezza (a mio parere) rispetto a quello che sarebbe potuto diventare.

Stirling

Ok, ma è inutile indignarsi. Assassin's Creed è fatto per quel tipo di giocatori che vogliono un action con un approccio più semplice e semplicistico.

Moto Pico

sto giocando a unity con tutto al minimo a 60 fps. Ho dovuto chiudere perchè nella missione di iniziazione era uno scatto continuo. Per non parlare di 2-3 bug fastidiosi.

Moto Pico

perchè con la next gen gli si azzera il cervello? non credere ad ogni cagata che dicono. Mi riferivo ai bug di Unity. Black Flag mi sono trovato abbastanza bene.

Moto Pico

ma non dire cagate. Un titolo in queste condizioni non doveva esser pubblicato cosi. A me unity interessa, ma al contrario di te, non mi piace farmi inculare da ubisoft. Te continua pure a difendere, cosi continueranno a rifilarci questo schifo....
Unity è molto bello dal punto di vista artistico, ma questo non toglie l'ottimizzazione inesistente. Il passaggio generazionale non centra niente.

NeX

Peccato che come al solito, grazie al gran lavoro del ca77o di rUbisoft, su pc si una gran porcata anche su sistemi potenti. Basta farsi un giretto sui vari forum o semplicemente su steam per capirlo. Spero che, al contrario di Watch dogs che fa schifo ancora adesso, si sveglino a fixare.

giuseppe

andate su youtube e copiate questo "
Assassin's creed unity - GIGABYTE GTX 660+i5-4590 (HIGH SETTINGS) Non-TI Gameplay"

Luca Gildo

Ps probabilmente te ne sei gia accorto :) oggi hanno messo sconti abastanza interessanti sui giochi ps4 nel ps network :)

Giuseppe

Ho sentito parlare fino ad ora di Grafica pessima e storia piatta... altro monito che non devo fermarmi a vedere cosa dice la gente... lo ho iniziato e il gioco sembra proprio meritare hanno fatto bel lavoro sopratutto per quanto riguarda i movimenti e la meccanica di gioco

SketchT

Purtroppo posso dire poco. Gli accordi tra società esistono ma trovo davvero deludente il vedere i videogiocatori come dei beta tester paganti.

rsMkII

Il vero problema è che non si richiede al giocatore a quale difficoltà voglia giocare. E' questo il punto! ;)

StefanoValota

grafica 9 ??????????????? cioè ma stiamo scherzando?? i volti sembrano fumetti, le animazioni facciali inesistenti, le dita in certe situazioni sono ancora rettangolari... dai ragazzi smettiamola con sti voti buttati alla cavolo,!! VI RENDETE CONTO CHE A "ryse son of rome" AVETE DATO 9 PER LA GRAFICA E AD AC DATE 9 ?? QUINDI VORRESTE DIRMI CHE SONO A PARI?? MA STIAMO SCHERZANDO??? AC DOVREBBE ESSERE DA 7,5 solo per il numero di NPC che gestisce e le BUONE( non ottime ) texture ma gli darei 7 come voto finale xche STA USANDO UN MOTORE VECCHIO DI 5 ANNI a cui ogni anno aggiungono patch e fanno texturing a manetta!! LA PAROLA D'ORDINE è: NEXTGEN = NUOVO MOTORE GRAFICO DI PACCA!! ( e poi vedi che i giochi girano a 60 fps in 4k senza problemi )

iValerio1990

ricevuto oggi da amazon insieme all'orologio di arno con un giorno di anticipo.
be, c'è da dire che è maestoso sotto ogni aspetto, la grafica, la storia, i personaggi..
consiglio molto di provarlo

Luca Gildo

Chissa per quale misterioso motivo! Pubblicizzano solo per xbox, bundle xbox con mari, monti e sacro grall! Ricerche del tesoro con premio xbox! Dai dai non ero! Sorpreso della cosa, ubisoft proprio! Scabrosa e deludente in tutto! Mercenaria che si vende a chi gli offre di piu per quello non comprerò mai piu roba loro

ironmel

PC non abbiamo potuto metterci le mani quindi posso dirti solo l'opinione con console, Xbox One in particolare ;)

Caso Mine

Allora o ti prendi una next gen con 400$ oppure ti prendu una scheda video con 300$, parli del fatto che il gioco e' indietro ma anche tu lo sei con gli hardware a quanto pare.

SketchT

Purtroppo Ubisoft ci ha fornito solamente la versione Xbox One

giuseppe

mah , non per non crederti ma su youtube ce gente che gioca alla grande anche con pc molto meno potenti .....................ce ne uno dove mette settaggi alti con una gtx660 ( che non e nemmeno lontanamente paragonabile al gtx690) e gioca bene

lKinder_Bueno

Assassin Creed mi ha disgustato per l'estrema facilità.

mollp

Il gioco in sè non mi è piaciuto però (avendo una radeon 7870) pensavo girasse a massimi dettagli su di una gtx 690. La grafica ai eccellente ma il gameplay è davvero carente. Sono d'accordo.

Luca

Come dicevi più su, sono 10 anni che ripropongono sempre la stessa base di gioco e la gente continua a comprarlo (li ho tutti originali). Perchè dovrebbero cambiare qualcosa alla ubisoft?

Luca

Concordo. A noi interessa andare avanti nel gioco e goderci la storia, la trama, la grafica, il potenziamento, etc etc, poco importa se siamo dei super assassini in grado di sconfiggere facilmente 20 uomini.

iclaudio

mamma mia chiamate i pompieri

iclaudio

parli di black flag? io non ho notato difetti anzi...calcola che non devi calcolare che siamo nel 2014 ma da quanto lavorano sull'hardware

Moto Pico

A loro interessa il profitto. Hanno sempre venduto tanto e continueranno a vendere, soprattutto adesso con 2 assassin creed. La gente compra perchè ubi gli da quello che vuole. E' la massa che fà i numeri. Non tu, Non io che conto i pixel ed i frame. Per ogni utente che perdono per strada ne raccolgono un altro della generazione nuova...pompano l'hype ed il trailer, tanto dopo fanno downgrade e ci rifilano il risultato. Pensa tutte quelle persone che preordinano la copia base (di cui non capisco il senso, avrebbe senso prenotare solo una limited) ad occhi chiusi...

Francesco Dell'Ombra

tu lo chiami buon equilibrio tra difficoltà e godibilità, io dico zero difficoltà e quindi bassa godibilità. Mi si smonta tutto il senso del gioco se non ho nessuna necessità di fare le cose in "stealth" e se sono un supereroe che, per quanta caciara posso fare, poi faccio fuori 20 persone contemporaneamente.

fire_RS

Perché "lo mette dietro" scusa? Non mi sembra che vengano a casa a chiederti i soldi.

fire_RS

Secondo me è proprio questo il bello di ac. La maggior parte dei giocatori non vuole prodotti dove ci si deve rimbambire per finire una missione, bensì vuole giochi dove ci sia un buon equilibrio tra difficoltà e godibilita, e in questo ac è sicuramente un punto di riferimento. Io amo la serie ac, e sinceramente, pur non essendo i giochi più difficili della storia, il livello di difficoltà è molto apprezzabile

daniele di carlo

nessun trucchetto all italiana come scrivi te , NESSUN DOPPIONE .
cè il voucher , se io NON LO ATTIVO diventa unicamente di chi lo prende .
ma intanto cosa perdo tempo a fare con un malpensante e arrogante.
e io la chiudo quà , scrivi quello che vuoi nn lo leggo neanche

Francesco Dell'Ombra

le vendite non danno ragione un bel niente. con tutto l'hype che costruiscono e la pubblicità che fanno vorrei anche vedere che vendessero poco. Tra AC e dark souls ci passa un oceano, non chiedo mica quello. Il fatto che un prodotto venda molto non vuol dire che è di buona qualità. Gigi d'alessio venderà più di bach e beethoven messi insieme. Poi sì, il problema dei bug è un altro paio di maniche ancora. Ricordo ancora le cose incredibili che succedevano ad AC3 su PC. era veramente sconvolgente.

Moto Pico

onestamente ho giocato a crysis 3 all'uscita e non girava a 60fps. per non parlare dell'antialiasing che castrava in una maniera assurda. Crysis 3 non mi è piaciuto per niente. Non era free roaming e graficamente aveva solo i modelli poligonali buoni. Palette cromatica spenta e trama da 3 elementare.

Il gioco non gira bene a nessun livello di dettaglio. E un peccato perchè dal punto di vista artistico è fantastico.

Giuseppe

Ma perchè lamentarsi così? Se non vi piace non comprate xD

Moto Pico

prova su subito, ebay e ebay annunci. Dovresti venderlo per 35.

Giuseppe

Te lo mette indietro finchè compri.. basta non comprare se non ti piace eh

Moto Pico

Non è plausibile nel 2014. Se andiamo avanti a perdonare tutto fra 5 anni siamo ancora a 900p e 25fps....
Alcuni bug bloccano l'esperienza. Ho dovuto riavviare 3 volte perchè rimaneva appeso in aria...

Moto Pico

ma è un problema generale. anche i 20-25 fps su xone e ps4....

Moto Pico

il fatto è che la gente non gioca ad AC per trovare una sfida impegnativa o un combat system ricercato o difficile alla dark souls. Le vendite, purtroppo, danno ragione alla Ubisoft. Loro sono consapevoli delle debolezze e difetti del franchise. io mi lamento principalmente per ottimizzazione e bug. per il semplice fatto che hanno deciso di pubblicare il gioco in queste condizioni. Io sono stufo di farmi prendere per il....

iclaudio

ho parlato di trucchetto mica di furto ..spegni la coda

I migliori giochi per smartphone di aprile | Video #MOBILEGAMING

Mega Drive Mini: abbiamo provato la retro console di SEGA

I migliori giochi per smartphone di febbraio | Video #MOBILEGAMING

I migliori giochi per smartphone di gennaio | Video #MOBILEGAMING