Call of Duty Black Ops III : prime impressioni da HDBlog

28 Aprile 2015 17

L'attesissimo nuovo capitolo della celebre serie di Call of Duty, Black Ops III, è stato presentato ufficialmente a tutto il mondo videoludico, due giorni fa.

Come ormai è noto a tutti, il nuovo episodio è sviluppato da Treyarch e vedrà il suo debutto il 6 novembre su Pc, Xbox One e Playstation 4. Attualmente non ci sono invece informazioni ufficiali legate al debutto di Call of Duty Black Ops III sulle console di vecchia generazione.

Il titolo prosegue quanto iniziato da Sledgehammer Games con Advanced Warfare e quindi, anche stavolta, il gioco ci porterà all'interno di guerre futuristiche, il tutto impreziosito da nuove meccaniche, da un innovativo comparto online, da una modalità campagna incentrata principalmente sulla cooperative e dall'attesissima modalità Zombie.

La storyline sarà ambienta nel 2060 in un futuro popolato da super-soldati e da robot militari, equipaggiati con armi e tecnologie ultra futuristiche. Senza ombra di dubbio la novità principale della modalità campagna è la possibilità di affrontare l'intera storia in compagnia di altri tre amici, grazie all'introduzione della modalità cooperativa online.

Altra importante novità riguarda la personalizzazione e la crescita del nostro alter ego virtuale. A differenza degli altri capitoli della serie, infatti, anche nelle modalità campagna ci sarà un sistema molto simile a quello presente nel comparto online.

Ogni volta completata una missione torneremo infatti in una sorta di "zona operativa" all'interno della quale saremo in grado di scegliere perk, abilità e bonus, chiamati Cyber Rigs, da assegnare al nostro soldato al fine di usare il tutto nella missione successiva.

Secondo quanto dichiarato dal team di sviluppo, l'implementazione di un sistema di personalizzazione legato al nostro soldato, all'interno della campagna, incentiverà i giocatori ad affrontare più volte le stesse missioni, al fine di provare e testare tutte le possibilità offerte dal gioco.

Per quanto riguarda il comparto online anche qui troviamo diverse novità, il tutto accompagnato da un sistema di controllo completamente inedito.

I nostri soldati avranno stavolta anche la possibilità di correre sui muri, ritorna inoltre l'uso del JetPack che, ci permetterà di allungare le traiettorie dei salti, avremo la possibilità di compiere scivolate più lunghe rispetto a quanto visto nei precedenti capitoli e saremo anche in grado di nuotare.

Oltre a queste nuove meccaniche che, senza ombra di dubbio renderanno le nostre battaglie nel comparto online assolutamente dinamiche ed imprevedibili, vi è l'aggiunta del sistema "Specialist", delle vere e proprie classi che includeranno al loro interno personaggi predefiniti caratterizzati, non solo da un particolare aspetto ma, anche da abilità uniche e armi speciali.

Il giocatore potrà scegliere tra nove classi "Specialist" e quindi tra nove personaggi, ognuna avrà a disposizione un'arma e un'abilità speciale e prima di scendere sul campo di battaglia sarà nostro compito optare per una o per l'altra, tenendo ben presente che non saremo in grado di cambiarla durante la partita in corso.

Le armi e le abilità speciali saranno legate ad una barra energetica che si caricherà nel corso del match e accumulando punti, con un sistema molto simile alle scorestreak.

Attualmente sono stati presentati i primi quattro Specialisti, che fanno parte delle classi Ruin, Seraph, Outrider e Reaper.

Il personaggio della classe Ruin sarà Donnie Walsh, un fanatico militare, caratterizzato dalle Gravity Spikes e dall'Overdrive. La prima è la sua arma speciale costituita da due lame che a contatto con il suolo generano una devastante onda d'urto. L'Overdrive invece è un'abilità che attiva una scarica di Adrenalina che rende tutti i nostri movimenti decisamente veloci.

Zhen Zhen fa invece parte della classe Seraph, ed è caratterizzata dall'Annihilator, una potentissima arma dotata di proiettili perforanti. La sua abilità speciale invece consiste nel Combat Focus e utilizzarla vuol dire raddoppiare i punti guadagnati ad ogni kill.

La classe Outrider tra le su fila vede invece Alessandra Castillo dotata della sua arma speciale, lo Sparrow, un arco munito di frecce esplosive. Il Vision Pulse invece è l'abilità che se utilizzata ci permetterà di vedere per poco tempo la posizione dei nostri avversari.

Infine troviamo il letale Robot, con nome in codice EWR, appartenente alla classe Reaper, dotato di una Scythe, una potente pistola, incorporata nel suo braccio e dell'abilità speciale Glitch, una sorta di teletrasporto.

Senza ombra di dubbio il nuovo e attesissimo capitolo di Call of Duty ripropone nuovamente un'ambientazione futuristica nella quale i nostri soldati saranno in gradi di utilizzare abilità ed armi iper-tecnologiche. Molto probabilmente gran parte della community di Call of Duty, forse, avrebbe preferito un ritorno al passato con ambientazioni differenti è uno stile di gioco più tattico e meno frenetico.

E' importante tuttavia sottolineare che con Advanced Warfare è iniziata una nuova era improntata su combattimenti dinamici ed imprevedibili dove il team work tra i membri del team, sopratutto nel comparto online, diventa una componente fondamentale per portarsi a casa la vittoria e con Black Ops III il tutto viene amplificato e rinnovato nuovamente con inedite meccaniche di gioco.

Attualmente è ancora presto per dare un giudizio definitivo sul nuovo Black Ops III, sicuramente le novità sono molte, la possibilità di affrontare la modalità campagna in cooperativa è senza ombra di dubbio un aspetto interessante e anche nella componente multiplayer le novità non mancano, a partire da inedite meccaniche e dall'introduzione del sistema di "Specialist".

A questo punto non ci resta altro che attendere al fine di testare con mano Call of Duty Black Ops III, ricordandovi che come annunciato da Activision, tutti coloro che prenoteranno il gioco potranno accedere per la prima volta nella storia della serie ad una versione Beta.

Il top gamma di piccole dimensioni per eccellenza. la scelta obbligata per un Android tascabile? Sony Xperia XZ1 Compact, in offerta oggi da Clicksmart a 299 euro oppure da Amazon a 379 euro.

17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
jubee

LOL!!!

Mikhal Bly

Sono d'accordo con te. A mio parere, la serie migliore rimane modern warfare: gli ultimi cod ambientati nel futuro, alla lunga, finiscono per stressare!

Francesco M.

Le mie speranze sono riposte nella modalità zombie...speriamo riprenda la storia di waw,bo1 e bo2

Fandrea

è possibile giocare in 4 offline?
Tipo BO2 ?

guioHD

comprerò un prossimo cod solo se e quando sarà ambientato nel passato o ai giorni nostri.. il futuristico mi ha rotto alquanto

iclaudio

bello! sparafraggare tutto con passione e mentre schivi oggetti volanti e proiettili impazziti cambi arma e colpisci uccidendo in volo un fottuto nemico mentre si aggiusta il ciuffo alla elvis :D ...tutto questo mi piace e ci sbimbominkio alla grandissima

Markiarom

Più che altro secondo me dovrebbero cercare di migliorare la fisica dei movimenti e delle interazioni uomo/terreno/oggetti.

TheFluxter

Lo aggiungeranno con un DLC

lorenzo1222

Hai saltato Advanced.

Gianclaudio Lertora

sarebbe bello riproponessero gli scenari del passato.. magari sfruttando di più che so, il vietnam o altre guerre minori. oppure ipotetiche battaglie effettuate ai gg nostri.

Bat13

davvero che noia..ma poi dico...ci sono già i giochi dedicati a questo tipo di storie!
A me COD era piaciuto proprio perché era "realistico", nel senso che era coerente ai giorni nostri, o agli anni passati..

MrAwesomeITA

Che noia queste ambientazioni, hanno stufato tutti e continuano a proporle. Speriamo almeno che la modalità zombi sia ai livelli del secondo capitolo.

MartinTech

Che OO con questi scenari futuristici pieni di super soldati e gadget strani. Ma solo io preferisco l'affascinante (da un punto di vista videoludico) seconda guerra mondiale? Oppure ambientato ai giorni nostri, magari con scenari come l'Afghanistan. Sono molto più accattivanti e soprattutto si usano armi e mezzi reali e attuali. Ste' cose futuristiche proprio non mi attirano, considerando oltretutto che siamo passati dall'interessante scenario di cuba anni 60 del primo a questo. :-/

Sbrillo

sarà che ho smesso di impressionarmi nel vedere un gioco con una gran grafica, ma mi aspettavo sinceramente di più. Questa generazione è già vecchissima. Per quanto riguarda il gioco, non mi ha impressionato, l'uomo contro la macchina.. bah!

TheFluxter

Call of Duty Modern Black Warfare..OPS!..3....

poro alberto

il mitico cod2....che tempi

Alessandro Capello

guerra nel futuro...che novità !

Playstation Classic ufficiale: mini console di Sony dal 3 dicembre a 99 euro | Pre-ordine

Non chiamateci maniaci, siamo atleti e piloti | Editoriale

MotoGP 18: la nostra recensione | Video

Campionato Moto GP eSport 2018, la nostra esperienza al Mugello