Everybody's Golf: la nostra anteprima

29 Maggio 2017 2

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Durante lo scorso weekend abbiamo partecipato alla closed beta di Everybody's Golf, nuovo capitolo della tanto apprezzata saga di Sony che si appresta ad appassionare i golfisti videoludici di tutto il mondo con un'esperienza davvero alla portata di tutti.

La beta ci ha portato nei meandri dell'Isola del Golf, zona creata ad hoc per dare la possibilità ai novelli golfisti di prendere confidenza con il vari elementi introdotti per l'occasione.

UN NUOVO INIZIO

E' il presidente dell'Associazione Everybody's Golf a fare le presentazioni dello staff che aiuterà il giocatore a muovere i primi passi. Il testimone passa velocemente a Hikari, assistente personale del presidente che permette all'utente di creare il proprio alter ego virtuale. Dopo aver scelto il nickname è possibile costruire completamente da zero il personaggio oppure modificare un modello già pronto. Il sistema mette quindi a disposizione un tool in grado di modificare sesso, testa, corpo, abbigliamento, la voce e lo swing. Ogni voce apre un numero di opzioni davvero elevato, in modo da garantire una customizzazione particolarmente profonda, numero comunque destinato a crescere nella versione definitiva.

Di seguito Hikari chiede al giocatore di raggiungere il proprio collega, tale Specs. Balza subito all'occhio che il sistema introdotto in Everybody's Golf si basa sulla concezione open world. Il nostro alter ego virtuale ha quindi massima libertà di movimento e può raggiungere i vari punti utili camminando.

Specs spiega che l'Isola del Golf è composta da due sezioni, una offline e una online. In singolo l'utente verrà messo di fronte a tornei e gare per migliorare la propria classe mentre online è possibile incontrare amici e avversari direttamente sul campo di gioco e misurarsi con loro. Viene inoltre anticipato che nella versione finale si potrà scorrazzare per l'Isola del Golf sul cart, andare a pescare e altro.

Il Campo Base è quindi l'hub di gioco posizionato tra il mondo online e quello offline. Come in un enorme parco giochi, l'ambientazione propone diverse location a cui accedere, legate ovviamente a diverse tipologie di sfide.

ALL'ULTIMA BUCA

Prima di iniziare, il presidente Suzuki svela anche la componente da RPG di Everybody's Golf. Il giocatore può infatti far crescere il giocatore utilizzando le varie mazze a disposizione. Inanellando una serie di colpi con potenza vicino al 100% usando un Legno 1, ad esempio, l'abilità del personaggio salirà, effetto che permetterà quindi di eseguire lanci più lunghi. Oppure, far avvicinare la pallina alla bandierina farà aumentare la skill legata al controllo. Il sistema vale per tutte le caratteristiche a disposizione, backspin compreso.

La closed beta di Everybody's Golf propone due modalità online: Campo Aperto e All'ultima Buca. Come facilmente prevedibile, in Campo Aperto il giocatore avrà tutto il tempo di allenarsi, testare le proprie abilità senza limiti e approfondire il gameplay. L'utente avrà quindi a disposizione un vero e proprio Open World da esplorare. La visuale di gioco propone un radar sulla destra in grado di indicare le buche presenti nel campo, mentre l'interfaccia mantiene fissa la barra dedicata alle statistiche del proprio alter ego virtuale.

La presenza di un sandbox è quasi straniante ma l'effetto è convincente. Senza indugio ci dirigiamo verso la buca numero uno, cercando di capire come effettuare il primo tiro. Una volta raggiunta la zona desiderata, appare una finestra in cui vengono mostrati i cinque punteggi più elevati, con relativo nome del giocatore che ha saputo portare a casa il record. Lo scopo è quindi quello di battere i concorrenti e portare a casa il punteggio più alto.

Il sistema di gioco non si differenzia da quanto visto nei capitoli precedenti. La classica barra della potenza viene visualizzata sotto i piedi del giocatore, il quale dovrà premere tre volte il tasto preposto in modo da fornire alla pallina la forza desiderata. Molto comoda la presenza sullo schermo di tutte le funzioni associate ai tasti del pad. Si può modificare la visuale a piacimento, cambiare mazza, optare per una direzione differente e reimpostare la visuale di default. Non mancano di certo i vari indicatori legati alla forza del vento, alle yard rimanenti e via dicendo. Una volta raggiunto il green, il sistema abilita la classica visuale a griglia che permette al giocatore di analizzare la pendenza dell'erba e quindi decidere in che direzione tirare.

Dopo aver "giocazzeggiato" per le varie nove buche presenti nella location e aver potenziato le skill del nostro personaggio, decidiamo di testare All'Ultima Buca, sezione competitiva in cui due squadre, Rossa e Blu, saranno chiamate a decidere quali buche affrontare entro un determinato tempo limite. I punti guadagnati andranno a costituire il punteggio totale del team, cifra che andrà di fatto a decidere i vincitori della partita. La sessione di gioco si trasforma ben presto in una corsa all'imbucare la pallina, il tutto condito da alcune abilità speciali in grado di aiutare il compito dei propri compagni. E' possibile, ad esempio, applicare un piccolo tornado sulla buca, in modo da attirare verso il traguardo la sfera colpita da un membro del proprio team.

Oltre al campo di gioco, Everybody's Golf propone un vero e proprio negozio dove andare a spendere i soldi virtuali guadagnati partecipando alle diverse sessioni. E' possibile acquistare indumenti, oggetti per abbellire il proprio personaggio e palline. Accedendo al menu Dati è invece possibile analizzare le statistiche del giocatore e le classifiche online, in modo da confrontare i propri risultati con quelli degli altri utenti.

SCORCI DI BELTA'

L'aria che si respira in Everybody's Golf è, come al solito, scanzonata e ironica. Il motore grafico mette in campo una serie di colori sgargianti e modelli poligonali ben fatti anche se è troppo presto per andare ad analizzare ogni singolo pixel del gioco data la natura della versione di prova.

Abbiamo infatti notato la presenza di alcuni elementi dello scenario afflitti da problemi di compenetrazione ma il risultato finale è comunque convincente. Attendiamo ovviamente di mettere mano alla versione definitiva. Ottima inoltre la decisione di localizzare il gioco completamente in italiano, sia per quanto riguarda i testi che il parlato.

PRIME IMPRESSIONI

Everybody's Golf ci ha restituito un'ottima prima impressione. La natura leggera dell'esperienza risulta davvero adatta a tutti, come del resto il sistema di controllo, semplice ma profondo. La decisione di legare le statistiche a ogni mazza è in grado di garantire ai giocatori la possibilità di lasciarsi andare in lunghe sessioni di gioco e portare al livello massimo ogni pezzo a disposizione.

Resta da vedere quali modalità verranno inserite dagli sviluppatori per garantire una longevità di gioco affidata ai diversi oggetti sbloccabili. Appuntamento quindi per il 29 agosto 2017, momento in cui Everybody's Golf finirà finalmente sul mercato.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Eragorn87

Sto gioco deve essere portato sul cellulare...sulla play non ha più senso secondo me

Babi

Ho avuto il primo EG una vita fa e ricordo che mi divertiva un sacco!

I migliori giochi per smartphone di febbraio | Video #MOBILEGAMING

I migliori giochi per smartphone di gennaio | Video #MOBILEGAMING

Recensione Super Smash Bros. Ultimate: è il miglior Smash di sempre | Video

I migliori giochi per smartphone di dicembre | Video #MOBILEGAMING