La Terra di Mezzo l'Ombra della Guerra: la nostra recensione

27 Ottobre 2017 17

Sono passati tre anni dal debutto della Terra di Mezzo: l'Ombra di Mordor, un titolo ambientato nell'universo del Signore degli Anelli, che aveva colpito per il sistema Nemesys in grado di rendere il mondo di gioco, sopratutto i nemici, dinamico ed imprevedibile.

Monolith Software, con l'Ombra della Guerra, parte dalle ottime basi del precedente episodio, ma amplia il Nemesys System, porta le battaglie su larga scala con epici assalti alle fortezze, introduce un aspetto gestionale ed aumenta i contenuti di gioco garantendo una longevità superiore a quella vista nel titolo precedente.

Come in ogni gioco open world, le missioni - a lungo andare - sono sempre le stesse; il team di sviluppo, grazie ad una serie di meccaniche di gioco e a combattimenti sempre diversi ed imprevedibili, è riuscito a non far percepire al giocatore un senso di monotonia.

TRAMA

Il comparto narrativo della Terra di Mezzo l'Ombra della Guerra parte esattamente dalla fine degli eventi narrati nell'Ombra di Mordor. Troveremo quindi Talion e Celebrimbor intenti a forgiare un nuovo anello con lo scopo di annientare definitivamente il Signore Oscuro, Sauron.

Ovviamente nulla andrà come previsto e Celebrimbor sarà catturato da Shelob, creatura ben nota ai fan delle opere di Tolkien che nell'universo di Monolith Software assumerà spesso le sembianze di un'affascinante umana. Talion partirà di conseguenza alla ricerca del compagno e per liberarlo dalle grinfie della malefica creatura. Il prezzo della liberà, però, sarà il rinunciare al potente anello consegnandolo nelle mani di Shelob.

Inizia così la nostra epica avventura, vestendo i panni di Talion costretto a lottare contro orde di orchi. Si stringeranno alleanze e si assisterà a tradimenti in un susseguirsi di eventi che ci porteranno anche a combattere contro Nazgul e Balrog al fine di capire che, per vincere la terribile guerra, sarà necessario diventare il leader di un terrificante esercito.

Una trama che si divide in più filoni, nel complesso epica e coinvolgente, raccontata attraverso le tradizionali missioni e scene d'intermezzo di stampo cinematografico. Monolith Software si ispira a situazioni e personaggi descritti nella celebre saga di Tolkien ma non rimane fedele al 100%: i fan potrebbero odiarlo ma rende la storia interessante e adatta anche ai neofiti.

TALION E COMBAT SYSTEM

Talion si muove in un open world suddiviso in varie regioni esplorabili, caratterizzato da accampamenti, fortezze popolate da innumerevoli orchi, Capitani da annientare o soggiogare al nostro volere e creature di ogni tipo.

Si affronteranno missioni principali e secondarie, scontri contro i Capitani, eventi a tempo, faide online, assalti alle fortezze, assedi online e si andrà alla ricerca di svariati collezionabili che amplieranno il background narrativo. La libertà è praticamente totale e la decisione su quale attività affrontare per prima dipenderà solo dal giocatore.

Il combat system non discosta troppo dal capitolo precedente: pad alla mano, i richiami con la serie "Batman Arkham" sono tangibili e il sitema è strutturato su attacchi, parate, schivate e contrattacchi. Talion potrà inoltre contare su varie abilità, su un equipaggiamento di tutto rispetto, sulle sue doti atletiche e su una serie di tecniche stealth.

Ogni singolo combattimento potrà quindi essere affrontato in modo differente. Saremo infatti in grado di buttarci nella mischia a testa bassa contro orde di orchi e fare una strage con la nostra spada e i vari poteri. In alternativa si potranno sfruttare tecniche più improntate sullo stealth utilizzando gli elementi presenti nelle ambientazioni: eseguendo uccisioni furtive, avvelenando il grog, facendo esplodere barili e persino i falò da campo o mettendo in fuga gli orchi con l'aiuto delle mosche Morgai.


Inizialmente abilità, poteri e skill di Talion saranno limitati. Salendo di livello e guadagnando punti abilità saremo in grado di sbloccare svariati potenziamenti. Questi vanno selezionati da un albero delle abilita suddiviso in 6 rami per un totale di 33 scelte differenti che permetteranno anche di soggiogare al nostro volere creature tra cui i Caragor.

Fondamentale anche l'equipaggiamento del nostro eroe: spada, arco, pugnale, armatura, cappuccio e anello. Portando a termine alcune missioni e sconfiggendo i vari Capitani entreremo in possesso di nuove attrezzature (normali, epiche e leggendarie) che andranno ad aumentare l'attacco e la difesa di Talion. Ogni singolo pezzo dell'equipaggiamento potrà essere potenziato tramite l'ausilio di gemme (bianche, rosse e verdi) e portando a termine determinate sfide.

Presente anche un sistema di lootboxe (casse contenenti ricompense casuali) che potranno essere ottenute tramite il tanto discusso sistema di microtransazioni o spendendo la valuta di gioco e prendendo parte a sfide e faide online che ci portano nel mondo di un altro giocatore a vendicarne la sua morte.

Le possibilità sono veramente tante e l'eccellente lavoro eseguito da Monolith Software sulla caratterizzazione dei vari orchi, dei Capitani e sull'evoluzione del sistema di Nemesys, sprona il giocatore a sperimentare strategie differenti.

ASSALTI ALLE FORTEZZE E SISTEMA NEMESYS

Senza ombra di dubbio la novità più importante introdotta nella Terra di Mezzo l'Ombra della Guerra è l'Assedio, ovvero degli assalti alle fortezze che porteranno il giocatore ad affrontare combattimenti su larga scala. Gli orchi che popolano il mondo di Monolith Software sono appartenenti a 6 differenti razze, ognuna con il suo background, i propri idoli e caratteristiche ben precise che influenzeranno le varie battaglie e i singoli scontri. A capo di ogni regione sarà presente un Reggente nascosto all'interno della sua fortezza: stanarlo non sarà semplice in quanto è protetto da difese di ogni tipo, da Comandanti, Capitani e schiere di Orchi.

Per annientare il Signore Oscuro sarà quindi necessario prendere possesso di ogni fortezza e mantenere il controllo totale sulla regione difendendosi dagli attacchi che di tanto in tanto qualcuno deciderà di sferrare.

L'assalto alla roccaforte, però, non sarà proprio una passeggiata di salute. In base al tipo di Reggente e ai suoi Comandati, ogni fortezza sarà protetta da determinate difese legate ai suoi guardiani. Talion dovrà quindi dare vita, in ogni regione, ad un suo esercito personale, soggiogando al potere dell'anello alcuni Capitani. Lo scopo è quello di indebolire le difese nemiche tramite una serie di missioni e successivamente assaltare la roccaforte schierando sul campo di battaglia un massimo di sei Capitani, ognuno potenziabile spendendo la valuta di gioco.

I membri del nostro personale esercito potranno tendere imboscate nelle missioni Nemesys, essere assoldati come guardie del corpo, infiltrarsi nelle linee nemiche al fine di stanare i Comandati del Reggente, tradirli ed aiutarci ad annientarli per abbassare le difese della roccaforte.


Tutto l'universo creato da Monolith Software è governato dall'immancabile sistema Nemesys, in pratica un metodo procedurale che gestisce gli eventi, le varie gerarchie, i legami, le invidie e le rivalità degli orchi nelle varie regioni e rende l'Ombra della Guerra farcito di missioni ed incarichi imprevedibili, nonostante gli obiettivi finali siano sempre gli stessi.

Ogni Capitano, oltre ad appartenere ad una specifica razza ed essere unico a livello estetico, sarà caratterizzato da esclusivi punti di forza e debolezze, quest'ultime reperibili interrogando specifici orchi noti come Vermi. In base ai suoi pro e contro sarà quindi necessario attuare la miglior strategia possibile al fine di annientarlo e decidere se reclutarlo nel nostro esercito, umiliarlo o eliminarlo, ottenendo di conseguenza una ricompensa..

Gli scontri però saranno sempre imprevedibili e raramente proseguiranno senza intoppi. Capiterà infatti che Capitani inaspettati di cui non sappiamo nulla subentreranno nelle battaglie allontanandoci dalla vittoria. Qualcuno potrebbe inoltre decidere di vendicare un membro della sua razza, di tradirci o di ribellarsi al nostro volere. Capitani creduti morti potrebbero anche tornare in grande stile e altri potrebbero tenderci una vera e propria imboscata.

Insomma nel mondo Monolith Software non bisognerà mai abbassare la guardia e sarà necessario tentare di tutto per sopravvivere. Qualora dovessimo morire, il nostro ritorno non sarà indolore: alcuni Capitani saliranno di livello e di grado fino ad arrivare ad Epico e Leggendario, otterranno nuove abilità, stringeranno inedite alleanze e cambieranno le missioni disponibili.

Nel complesso il meccanismo funziona decisamente bene, restituendoci un mondo dinamico, imprevedibile e variegato. Sono tuttavia presenti difetti che rendono alcune meccaniche troppo lente e rigide. I Capitani che recluteremo non potranno mai essere di un livello superiore a Talion, livello che può essere raggiunto mandandoli in missione o portandoli a combattere nelle fosse. Il meccanismo però risulta molto lento in quanto il tempo all'interno del gioco scorre solo alla morte di Talion, a seguito di alcuni eventi o interagendo con le Torri (utilizzate anche per i viaggi rapidi).

E' importante inoltre sottolineare che, una volta conquista la Roccaforte, dovremo promuovere a Reggente e Guardiani alcuni membri del nostro esercito che però non potranno essere mandati in missione e quindi non aumenteranno il loro livello. Sarà necessario di conseguenza continuare ad attuare delle rotazioni su chi sta al comando, azione che renderà alcuni orchi scontenti.

TECNICA E ONLINE

Il comparto tecnico generale su Xbox One (versione da noi testata) lascia veramente poco spazio alle critiche. Le ambientazioni sono, ampie, ispirate, varie e ben dettagliate. Le regioni che visiteremo nel corso della nostra avventura sono vive, dinamiche e popolate da innumerevoli orchi e creature. Non mancheranno elementi con cui interagire e studiare la strategia migliore per annientare i vari Capitani, sfruttando l'ambiente che ci circonda a nostro vantaggio.

Gli orchi e sopratutto gli innumerevoli Capitani, Guardiani e Reggenti sono ricchi di dettagli, rappresentati con una cura maniacale a partire dall'aspetto estetico, passando per il loro equipaggiamento fino ad arrivare ai loro punti forza e alle loro debolezze.

Ognuno dovrà essere affrontato in modo diverso con una strategia idonea in base al tipo di nemico e trovarsi di fronte ad un Capitano senza conoscere i suoi punti deboli renderà la battaglia decisamente ostica. Anche nelle fasi di reclutamento sarà importante valutare molto bene chi assoldare e chi trucidare tenendo in considerazione vari aspetti.


Le animazioni di Talion e di qualunque creatura presente nel mondo di gioco sono impeccabili, le battaglie sono epiche e trucidare orde di orchi dona molta soddisfazione.Anche in ambito frame rate non abbiamo riscontrato cali di nessun genere neppure nelle sessioni di gioco più frenetiche. Nulla da segnalare neppure sul fronte delle cut-scene, tutte in stile cinematografico con un ottimo doppiaggio.

Ottima l'implementazione delle faide e degli assalti online che donano varietà e permettono di ottenere esclusive casse premio. Ricordatevi però che gli alleati che ci portiamo nell'universo di un altro giocatore, se abbattuti, non saranno più disponibili nel nostro esercito.

E' doveroso inoltre menzionare il tanto discusso sistema di microtransazioni che, a conti fatti, non costringe in nessun modo a spendere soldi reali. Le casse premio, oltre ad essere ottenute portando a termine faide online e determinate sfide, possono anche essere acquistate con la valuta in-game che si ottiene semplicemente giocando e distruggendo l'equipaggiamento non utilizzato.

Considerando inoltre che la moneta di gioco sarà utilizzata maggiormente dal secondo atto in poi (potenziamento fortezze ed esercito) le nostre tasche conteranno sempre risorse necessarie per acquisti extra, senza contare che le ricompense lasciate a terra dai Capitani sconfitti non hanno proprio nulla da invidiare a quelle che si ottengono dalle lootboxe. Terminando alcune sfide giornaliere, inoltre, riusciremo anche ad ottenere piccole quantità di monete Gold che ci permetteranno di acquistare forzieri sempre più esclusivi.

CONCLUSIONE

Non c'è dubbio, La Terra di Mezzo l'Ombra della Guerra è un ottimo titolo in grado di appassionare schiere di videogiocatori, non per forza tutti fan della saga di Tolkien.

Il mondo fantasy, popolato da personaggi ben realizzati tratti dall'universo della Terra di Mezzo, sposa un comparto narrativo che coinvolge anche se non rimane fedele al 100% alle opere di Tolkien. Tale aspetto però non è da considerare un difetto in quanto rende la storia più interessante con un end-game vasto e tutto da scoprire. Non mancano comunque celebri riferimenti e popolari citazioni.

I combattimenti sono epici con innumerevoli personaggi su schermo e tutto viene governato dall'imprevedibilità data dal sistema di Nemesys che, nonostante alcuni difetti, risulta superiore a quanto visto nel capitolo precedente.

Sul fronte tecnico ci sono piccole sbavature, con alcuni caricamenti più lunghi rispetto ad altri o sporadiche problematiche con la telecamera: nei combattimenti si "incastra" ed è capitato di assistere a compenetrazione, sebben nel complesso il gioco offra un comparto visivo e tecnico di alta qualità.

CARATTERIZZAZIONE CAPITANI, REGGENTI E GUARDIANI ECCELLENTEINNUMEREVOLI MISSIONI ED UN END-GAME VASTOSISTEMA DI NEMESYS RENDE IL GIOCO DINAMICO, VIVO E IMPREVEDIBILE
QUALCHE PICCOLO DIFETTO IN AMBITO TECNICOA LUNGO ANDARE GLI OBIETTIVI DI MISSIONE SONO SEMPRE GLI STESSIALCUNE MECCANICHE SCANDITE DAL TEMPO SONO TROPPO LENTE
  • GAMEPLAY 9
  • TECNICA 9
  • LONGEVITA' 8,5
  • MULTIPLAYER 9
  • GLOBALE 9
  • TESTATO SU XBOX ONE (disponibile anche su Playstation 4 e PC)
Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8 è in offerta oggi su a 499 euro oppure da ePrice a 623 euro.

17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mikel

Bene così la scimmia sarà accontentata!!

Simone31

Dovrebbe arrivare il supporto all'HDR anche su pc, mi pare di averlo letto in qualche news tempo fa. La 1060 ha prestazione un po' superiori alla 970 quindi direi che puoi star tranquillo.

VaDetto

Chissà se ne è uscito uno già crackato!

Mikel

Ok, con la mia 1060 6gb dovrei essere dentro abbastanza bene. A giorni mi arriva un monitor dell fullhd con hdr, spero che questo gioco sia compatibile, o che lo sia magari anche in futuro con questo standard, pare che sia una figata..almeno così dicono..

Simone31

Nono ci vogliono circa 6/7gb di memoria video per le texture ad ultra, perché sono quelle per il 4K. Non ricordo la cifra esatta ma è molto oltre i 4gb della 970.

Mikel

Volevi dire più di 4gb di mem video

Pasquale PacoMc Di Domenico

Il primo ci ho giocato molto, poi mi stanco’ , alcune missioni erano troppo ostiche stavi sempre a combattere, le missioni sembravano tutte uguali, ad un certo punto ho smesso!

Simone31

GTX 970oc di MSI e si, gioco in 1080p.
Con tutti i dettagli al massimo ad eccezione delle texture che impostandole ad ultra richiedono più di 7gb di memoria video. Sta sempre tra i 50 e i 65 fps.

Mikel

Che GPU hai? Giochi in fullhd?

Mikel

6 euro?? Peggio di game stop pezzente..

Askbruzz

Sono a circa 50 ore di gioco. Qualche bug l'ho trovato. Alle volte si blocca durante il reclutamento, alcune volte mi uccidono anche se paro ecc, ma tutto sommato è ottimo. Solo non capisco come finire le.missioni nemesis, sono al 97% ma non me ne da altre. Le altre missioni le ho fatte tutte al 100% esclusa quella principale che sono al 50%

Fabyo

Aspetterò di trovarlo a 6€ come il primo! Sperando sia migliorato molto, perché era davvero monotono dopo poco tempo.

Simone31

Molto molto bello, lo sto giocando in questi giorni è mi sta divertendo veramente tantissimo. Su pc anche maxato gira benissimo, hanno fatto un lavoro quasi perfetto, senza tearing o cali di frame improvvisi e graficamente è impressionante in certi momenti.

saccovr

Se date 8,5 di longevità a questo allora a tanti altri dovreste dare 3...

Ngamer

ho comprato il primo per meno di 5 euro un po di tempo fa e devo dire che mi è piaciuto , aspetto che scenda di prezzo e poi lo prendo :)

Jon Snow

Ad un certo punto del gameplay, anche l'orco dice "cerca di contrattaccare, ramingo!"

ayeyebrazorf

Molto bene, aspetterò ONE X per poterlo giocare nel migliore dei modi.

Playstation Classic ufficiale: mini console di Sony dal 3 dicembre a 99 euro | Pre-ordine

Non chiamateci maniaci, siamo atleti e piloti | Editoriale

MotoGP 18: la nostra recensione | Video

Campionato Moto GP eSport 2018, la nostra esperienza al Mugello