Gran Turismo Sport: la nostra recensione

31 Ottobre 2017 129

La serie Gran Turismo fa finalmente capolino su Playstation 4. GT Sport è disponibile in tutti i negozi specializzati, avventura su quattro ruote che va rimpolpare un parco giochi caratterizzato da una serie di prodotti incredibilmente ispirati. Polyphony Digital decide di cambiare rotta e proporre un'esperienza in grado di tenere testa ai vari Project Cars e Forza Motorsport, obbligando però i videogiocatori a rimanere costantemente online dato che la maggior parte delle opzioni non saranno disponibili in assenza di un collegamento in rete costante. Single Player compreso.

MODALITA'

Gran Turismo Sport propone diverse modalità. Prima fra tutti abbiamo Campagna, sezione in cui gli utenti sono chiamati ad affrontare tre vere e proprie tre fasi preparatorie all'esperienza online. All'interno di Accademia di Guida è possibile trovare ben 48 lezioni differenti, in grado di donare al giocatore le basi necessario per far proprio il sistema di controllo. In Missioni invece, i novelli piloti avranno a che fare con 64 sfide in grado di spaziare tra diverse tipologie di gare, tra cui resistenza, con tanto di usura gomme e benzina, monomarca, sterrato e molto altro. Spicca inoltre Esperienza su Circuito, momento in cui è possibile affrontare fasi di gara specifiche fino al giro completo, in modo da allenarsi su determinati tracciati e conoscerli quindi a menadito.

Non manca di certo la sezione Arcade, la quale può essere affrontata scegliendo tra tre livelli di difficoltà differenti e gareggiando contro 19 avversari, come del resto lo split screen locale in grado di permettere ai videogiocatori di sfidarsi in gare utilizzando lo stesso schermo.

Il vero fulcro di Gran Turismo Sport riside però nella crescita del proprio alter ego virtuale. Affrontando gare su gare è possibile accumulare crediti e, di conseguenza, accumulare esperienza, la quale permette ai videogiocatori di sbloccare contenuti aggiuntivi, tra cui piste, tute, auto, colori speciali, pose del pilota e potenziamenti per le vettura.

Non possono certo mancare i classici obiettivi da sbloccare con la possibilità pubblicare i progressi nella propria pagina personale, raccogliere quindi le foto scattate tramite il Photo Mode, visionare i replay, leggere i feed degli amici e gestire un sistema di follower in perfetto stile Twitter.

GAMEPLAY e MULTIPLAYER

Difficile rimanere impassibili di fronte alla mole di parametri personalizzabili proposti da Polyphony Digital. I videogiocatori possono modificare una serie opzioni davvero elevata, ad esempio i danni meccanici, il consumo di benzina e molto altro. Il modello di guida è in grado di trasportare la concezione di guida reale in un'avventura virtuale davvero ben definita e soprattutto molto convincente. Gran Turismo Sport premia infatti gli utenti che spenderanno diverse ore nello studio dei diversi circuiti a disposizione, il tutto arricchito dalla presenza dei sopra citati trofei, in grado di trasformarsi presto nella più grossa motivazione per migliorare ulteriormente le proprie abilità.

GT Sport è un titolo votato completamente all'esperienza multiplayer. Gli utenti hanno a disposizione lobby create direttamente dai videogiocatori caratterizzate dalla presenza di una serie opzioni personalizzabili. La modalità Spettatore permette inoltre ai piloti virtuali di godersi le gare di amici e giocatori in rete, mentre la sezione Sport è in grado di tenere incollato il giocatore allo schermo grazie alle sfide proposte. A oggi sono presenti tre sfide giornaliere in grado di cambiare ogni cinque minuti ma comunque disponibili in ogni momento. Si può cercare di migliorare il proprio tempo durante la fase di qualificazione per poi affrontare la gara vera e propria.

Dal 4 novembre avranno inizio inoltre prime stagioni dei diversi campionati organizzati da Polyphony, i quali verranno seguiti poi dalle competizioni ufficiali organizzate dalla FIA, Federazione Italiana dell'Automobile. Ottimo il matchmaking, sistema basato praticamente sui parametri Velocità e Sportività, voci legate rispettivamente all'abilità del pilota e al grado di correttezza. Gli utenti verranno misurati in base ai comportamenti in pista, di conseguenza ripiegare su una condotta scorretta significherà presto trovarsi ad affrontare avversari che hanno fatto delle sportellate, e molto altro, il vero divertimento del gioco.

Se da un lato il sistema iRacing è uno dei più avanzati e completi in ambito multiplayer, Gran Turismo Sport cade sotto i colpi di un comparto single player fin troppo scarno, elemento reso ancor meno risonante a causa della presenza di solamente 165 automobili. Come anticipato in apertura, è necessario rimanere costantemente collegati in rete per godersi al massimo l'esperienza creata da Polyphony Digital.


Sia in modalità standard che in VR, Gran Turismo Sport è in grado di proporre un modello di guida davvero adatto a tutti. Il gameplay si basa su una concezione praticamente ibrida tra un'esperienza arcade e una simulazione sportiva. Da un lato abbiamo in effetti una curva di apprendimento scalabile velocemente, mentre dall'altra la risposta data dalla fisica di gioco risulta davvero convincente, soprattutto se si decide di disattivare i vari aiuti presenti nel gioco. Lo stesso plauso va al comportamento delle auto rispetto ai comandi inferti, il quale obbliga il giocatore a tenere la concentrazione sempre al massimo livello. Al contempo, la decisione di rendere accessibile davvero a tutto il sistema di controllo non farà felici gli amanti delle esperienze simulative.

Gli aspetti meno convincenti di Gran Turismo Sport sono legati al sistema di danni e di collisioni. A livello estetico, le auto si deformano davvero in maniera ridotta, mentre la meccanica interna non viene praticamente mai messa a dura prova e non obbliga il giocatore al pit-stop. Per avere vita facile durante le gare è necessario partecipare alle prove e cercare di arrivare tra le prime posizioni. Spesso e volentieri infatti, affrontando una competizione ci si troverà a dover affrontare dei grossi ingorghi durante le prime curve.

Da bilanciare la logica delle penalità, che aggiungono secondi prima della fine della gara in caso di guida scorretta. Abbiamo notato che il sistema non è proprio efficace durante alcuni scontri, tra cui quelli laterali. La IA finalmente è in grado di proporre comportamenti dei piloti davvero reali e, soprattutto, errori in caso di manovre azzardate. Anche il classico trenino di auto è stato notevolmente ridotto rispetto al passato.

Apriamo una piccola parentesi riguardante la sezione dedicata a Playstation VR. Gli sviluppatori hanno saputo proporre un'impatto visivo da urlo, in grado di catapultare il giocatore completamente all'interno delle diverse auto. L'effetto è quello di essere davvero all'interno dell'abitacolo, di conseguenza la soluzione fa ben sperare. Purtroppo è possibile sfruttare il tutto solamente su alcune auto e soprattutto solamente nella modalità uno contro uno. La sensazione di velocità è stata simulata in maniera davvero convincente, di conseguenza è lecito attendersi uno sviluppo ad hoc per questa sezione così interessante.

I fan della personalizzazione possono dormire sonno tranquilli. I videogiocatori hanno a disposizione un editor in grado tenere gli utenti impegnati per ore grazie a un sistema di modifica simile a Photoshop. Ogni creazione può essere poi salvata e condivisa in rete.

TECNICA

Ottimo il comparto tecnico. GT Sport è in grado di proporre ai videogiocatori una serie di automobili finemente curate e soprattutto incredibilmente vicine alla controparte reale. Lanciarsi in pista significa davvero avere la sensazione di essere ai comandi di uno dei bolidi proposti dagli sviluppatori, grazie soprattutto a una definizione visiva di altissimo livello, sia per quanto riguarda il veicolo stesso che le piste presenti nel gioco.

Grazie al supporto dell'HDR, Gran Turismo Sport riesce a mettere in risalto una serie di colori vivi e soprattutto realistici, il tutto alla risoluzione di 2160p tramite checkerboard rendering. Anche su Playstation 4 è possibile comunque godersi un impatto visivo eccellente. Durante i nostri test non abbiamo mai riscontrato alcun tipo di calo legato al frame rate, di conseguenza possiamo tranquillamente affermare di avere tra le mani un prodotto davvero curato. Lo stesso plauso va al sistema di illuminazione, progettato senza lasciare nulla al caso e da mettere nell'olimpo dei giochi di questo genere.

Impossibile non esaltare anche il comparto sonoro. Il rumore dei motori è diversificato da auto a auto e optando per la visuale all'interno dell'abitacolo è possibile godersi ogni singolo effetto audio. I testi sono completamente in italiano.

COMMENTO FINALE

Gran Turismo Sport è senza dubbio un ottimo gioco. Adatto davvero a tutti, il racing game propone una serie di modalità interessanti, seppur completamente votate al multiplayer. Poca carne al fuoco per la sezione offline ma il comparto tecnico possiede una verve davvero fuori scala. Ottima anche la sezione dedicata alla Realtà Virtuale, seppur sia necessario rimpolparla ulteriormente.

Gran Turismo Sport non è però un titolo simulativo, di conseguenza è necessario tenere conto della decisione di Poyphony, la quale farà certamente storcere il naso agli amanti delle simulazioni estreme.

  • GAMEPLAY 8
  • TECNICA 9
  • LONGEVITA' 8,5
  • MULTIPLAYER 8,5
  • GLOBALE 8,5

TITOLO TESTATO SU PLAYSTATION 4


GAMEPLAY PER TUTTITECNICAMENTE SUBLIMECOMPARTO IN RETE SOLIDO
POCHE NOVITA'CONTENUTI RIDOTTI IN SINGOLODANNI E COLLISIONI POCO CONVINCENTI
Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS è in offerta oggi su a 800 euro oppure da ePrice a 929 euro.

129

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Davide M.

Si, avevo capito...mi ha fatto ridere il paragone....

Frankbel

Stavo trollando ovviamente. però tieni presente che real racing 3 è davvero un ottimo gioco su smartphone e sto sbloccando tantissime macchine senza tirare fuori un solo euro.

Davide M.

Lo scopo del gioco è, credo, creare una comunità di corridori virtuali e selezionare da loro dei piloti reali...
Se non interessa, pace...però quale gioco ti insegna a sparare e (sei bravo) ti arruolano nell'esercito?
È avanti ragazzi, non ce n'è... Forse troppo avanti perché lo si capisca

delpinsky

Se uno con volante Direct Drive da 1.500/2.000€ come GamerMuscle fa una recensione genuina su YouTube, su quello che pensa del gioco, cosa devo pensare, che racconti balle? Io mi affido al suo giudizio. E quando il suo giudizio è condiviso da altri sui forum di simracing, non devo aggiungere altro.

https:// youtu .be/Sk2W3W8hu60

Io di sicuro non vado a comprarmi la PS4 Pro solo per provare GT Sport. Butterei dei soldi, perché un simcade non è quello che m'interessa. Detto questo, le due cose che mi piacciono, visivamente di GT Sport, sono il motore di illuminazione e il sistema di "patante" online preso pari pari da iRacing.

Davide M.

Io credo che uno dei più grandi vantaggi del gioco sia che col pad riesci a fare gli stessi tempi che con il volante (cambiando assetti ed aiuti). Io ho G29 ma spesso gioco sbattuto sul divano col pad, e ci si riesce

Davide M.

Ok, non è Assetto Corsa... Non è un simulatore (perché con quelli ci giochi SOLO col volante) ma dare giudizi senza averlo provato non è serio, convieni? Poi se a te basta per decidere che non lo vuoi buon per te. Ma non fare il Santilichieri di Forum

Davide M.

Allora se parli con uno che ha una Ferrari ce l'hai anche tu???? Ma che cosa stai dicendo?????? Ripigliati!

Davide M.

Puahahahahah! Troppo forte!

Davide M.

X ora non esiste la modalità carriera, solo accademia, sfide e missioni... Oppure arcade

Oliver Cervera

Il punto è che non mi interessa farlo. In vita mia avrò giocato quattro/cinque ore a CS Go e Team Fortress 2 e solo perché me l'avevano chiesto. Oltre ad essere una schiappa agli sparatuttto, non mi piace il concetto di giocare online, molto spesso perché la competizione non è allo stesso livello o ci sono i cosidetti "shopponi".
Su GT Sport mi pare di capire che sia diverso, che viene cercata una corrispondenza fra il tuo profilo e gli avversari. Ma ripeto, non mi interessa, non ne sento la necessità, e almeno so che la CPU non sta barando e soprattutto posso decidere io il livello di difficoltà (in GT basta scegliere una macchina più o meno adatta per aumentare o diminuire la difficoltà).
La maggior parte dei titoli che gioco sono avventura / azione e hanno tutti una campagna. Mi piace tantissimo GTA 5, avrò giocato mezz'ora online.
Giocare online non è nel mio DNA, sono nato con la PlayStation 1. Inoltre per me i giochi che puntano all'online lo usano come scusa per evitare e risparmiare lo sviluppo di una campagna / carriera / storia single player. Online butti tutti contro tutti e ciao.

Loris Piasit Sambinelli

ma poi domanda, come può essere che ti reputi un giocatore avanzato di giochi di corsa (non lo metto affatto in dubbio) e non ti vuoi cimentare nell'affrontare persone reali? cioè non c'è proprio paragone! capirei il ragionamento contrario se ti ritieni una schiappa perchè a questo punto è capibile la frustazione di arrivare sempre nelle ultime posizioni. Io online arrivo sempre quasi tra i pirmi 5 e il divertimento è assicurato

delpinsky

Per fortuna esistono i forum di simracing dove la gente espone le proprie opinioni, in questo caso su GT Sport. Pensa se non ci fossero le review dei videogiochi e uno dovesse comprare a peso d'oro tutto quello che ti propinano, tanto per fare un esempio. Se questo è il fiato altrui, ben venga.

Ti inveterei altresì a leggere la development roadmap di ottobre di rFactor 2 per capire che differenza c'è, abissale, tra un sim e un gioco arcade come GT Sport. Leggiti la prte riguardante la "fisica".

http://www .racedepartment .com/threads/the-future-of-rfactor-2-october-development-roadmap-released.143090/

simone Rocca

Allora avevo ragione che fai parte di quelli che aprono bocca per dargli fiato, in questo caso il fiato altrui :D

Oliver Cervera

Ho detto che ho preso ORO al primo colpo nei primi 15 test di Gran Turismo Sport. Gli argento sono riferiti nello specifico a Gran Turismo 2 e 4.

Superdio

su questo hai ragione, ma da possessore di gt5 e gt6, che erano giochi pieni di contenuti ma (specialmente gt5) mal rifiniti e con un comparto multiplayer carente, secondo me sony ha obbligato lo sviluppatore ad usare un approccio totalmente opposto: quello che fai uscire deve essere perfetto o quasi, poi pensiamo alla quantità.
Per questo motivo non sto alla rincorsa dell'acquisto di ps4 e di gts: aspetto che vengano tirati fuori tutti gli aggiornamenti e dlc e poi provvederò ad acquistare una complete/goty edition con tutto incluso, così come un volante decente ad un prezzo conveniente (ho visto un fanatec con ffb a 150€).

Detto questo mi rendo conto della delusione che può provocare questo approccio a chi vuole da subito il gioco completo, specialmente a fronte dei contenuti offerti dalla concorrenza e dal tempo necessario allo sviluppo, ma fidatevi che giocare a gt5 con i modelli della ps2 era molto peggio.

Deddy

Sicuramente l’implementazione delle modalità multiplayer è una novità più che ottima che amo, il problema si presenta quando sviluppi un gioco aggiungendo una nuova modalità e togliendo quella su cui si è basato il successo del gioco...

Deddy

Beh nonostante tutto il gioco non è stato apprezzato e si vede. Secondo me il single player sviluppato bene può essere molto meno stancante del multi player

Loris Piasit Sambinelli

semplicemente questo non è il tuo gioco. Fortunatamente è il 2017 e i giochi ormai sono basati sull'online.
Detto tra me e te però prendere gli argenti in questo granturismo non è che sei proprio un asso al volante....

Desmond Hume

visto il poco sforzo per costruire una modalità singolo potevano impegnarsi di più per i danni alla macchina...

Matt Ds

quoto scricco

Gabriele Di Bari

L'ho tradotto a mano, basta vedere che even l'ho scricco come "Inoltre" una piccola libertà artistica :D, inolre il genitivo sassone l'ho tradotto con "di", altra libertà mia.
Sei proprio una capra.

delpinsky

Siccome online c'è molta gente che le prova le cose e ne parla...basta leggere i loro commenti per rendersi conto di come è un gioco. Non c'è bisogno di sperdere 350€ per una console solo per "provare" GT Sport e rendersi conto che così com'è non è quello che cerco.

simone Rocca

Solita gente che parla senza provare le cose

EMARCEUS

Per giocare online sì, per la carriera serve solo una connessione internet.

Elia

neanche per giocare online? perchè a questo punto ne valuterò l'acquisto

red wolf

commento caustico: strana sta rece, sui forum c'è pieno di gente che si lamenta della mancanza dell'offline, dell'obbligatorietà di essere sempre online, ebay è pieno di copie in vendita...c'è qualcosa che non torna

EMARCEUS

Affermativo.

Gabriele Di Bari

AC ha un emulazione dello sterzo unica!

Elia

Ho visto che per giocare a gran turismo serve per forza l'online, ma bisogna avere anche il playstation plus per giocare la carriera o basta essere semplicemente connessi ad internet?il plus serve solo per il multigiocatore?

Joao

Ma ci sono ancora auto con interni semplificati in questo gt?

Tommaso

Mamma mia... Ogni volta che esce un GT, sempre i soliti commenti sui danni e la loro scarsa implementazione; ovviamente gli sviluppatori hanno deciso che non sono poi così necessari al fine del piacere di guida e della simulazione. Meglio così; piuttosto che vedere sprecate risorse per 2 parafanghi accartocciati...

Oliver Cervera

Io mi reputo un giocatore avanzato nei giochi di corsa e dell'online non me ne frega na mazza... Preferisco il coinvolgimento della carriera single player offline.
Le patenti di GT Sport sono uno scherzo rispetto a quelle vecchie: sono una serie di test continui e le prime 15 sono ridicole. Nonostante sia abbastanza esperto faccio cahare alle patenti di GT, a malapena riesco a fare l'argento; con GT Sport oro alla prima botta le prime 15, poi ho smesso.
Ancora di più mi fa più lncazzare il fatto che questo gioco sfrutti il nome di un franchise che ha posto le sue fondamenta su una ineguagliabile carriera single player e che ora è praticamente solo online, ha una pochezza di contenuti che eguaglia Gran Turismo del 1997 e te lo fanno pagare pure a prezzo pieno.
Ma l'emozione del sorpasso fatto cosa?

simone Rocca

Volevo anch'io vedere come fosse la modalità carriera ma la verità è che dopo aver cominciato a fare le patenti arrivato a metà sono entrato per curiosità nella modalità sport online sfruttando la prova gratis per due giorni e mi sono ritrovato a fare l'abbonamento per 3 mesi ... Il gioco è divertente, le macchine si guidano bene, trovo positivo che le macchine diventino fantasma quando stanno per provocare incidenti e rovinare gare agli altri
Positivo anche il sistema di penalizzazione ma da migliorare perchè spesso assegna secondi per piccolezze come uscire anche poco di strada o sfiorare gli avversari ...

delpinsky

Ho letto numerosi commenti sui siti di riferimento (Racedepartment, per citarne uno) e video su YouTube.

Frankbel

Meglio real racing 3

Loris Piasit Sambinelli

anche io la pensavo come te i primi giorni. Poi giocando a tutte le fasi "patenti" imparando bene a giocare, con un buon volante (logitech g29) son passato all'online e ....il sogno! non mi son mai divertito cosi tanto. a metà gara più volte avevo il cuore a mille per l'emozione per un sorpasso fatto ! giocare online in questo modo è il futuro e di certo non ti fa mancare la vecchia modalità.
Ovviamente per divertirsi bisogna esser bravi se no son solo sculate e il gioco lo si abbandona

Loris Piasit Sambinelli

ma lo hai provato questo gioco? perchè secondo me un punto a suo favore è l'ottimo force feedback. Posseggo un logitech g29

Dwarven Defender

"In questo caso il problema è che durante alcune corse le ombre possono avere degli strani bordi sulla distanza e apparire qualche volta con pop-up. Tecnicamente si tratta dell'approccio più avanzato, ma porta con sé i propri difetti." "Le ombre di Gran Turismo Sport, d'altra parte, sono maggiormente soggette ad artefatti e difetti"

è un'approccio avanzato ma soggetto ad artefatti, difetti e pop-up... non il massimo della vita...

Rock21

Divertente e tecnicamente eccezionale, grafica e guidabilità ottima...
Un enorme peccato per la rimozione delle modifiche ed i pochi contenuti, sarebbe stato il gt perfetto.
Ho anche assetto corsa e project, ma sebbene più realistici ed imepgnativi, offrono meno adrenalina sulle gare online.

Masterpol

fm7 con il volante non esalta è vero. secondo me sono pensati per essere giocati con il pad che ovviamente hanno il 100% delle persone.discorso diverso per project cars 2 che invece con il volante è divertentissimo da giocare. ovviamente assetto corsa rimane imbattibile!

delpinsky

Le auto che diventano ghost per evitare gli incidenti, il sistema dei danni inesistente, la PSVR che funziona solo con una auto AI, un gioco online che per essere giocato online necessita di altri soldi da pagare per il Playstation Plus? Io non ho console, ma sta roba la trovo ridicola. Senza contare la fisica ed il force feedback che non hanno nulla a che vedere con un sim, con l'auto che va in sottosterzo fisso. E lo chiamano "The Real Driving Simulator"? Non scherziamo...

AlphAtomix

Finalmente un GT dedicato all'ONLINE! Io mi ci sto divertendo un sacco! AC e PC se le sognano gare online così divertenti. Il sistema di fair play è una manna, i kamikaze giocano tra di loro, i corretti giocano tra di loro. Per me è il gioco perfetto. Se si cerca gt7 non è questo il gioco.

Matt Ds

ma non e' vero che e' sotto nelle ombre, se leggi bene e leggi tutto dice chiaramente che in ogni settore GT e' piu' ambizioso, in forza per esempio le obre non sono dinamiche, per tutto tranne che per le auto sono fake, in GT sono tutte calcolate real-time, e questo crea artefatti, a volte, ma lo qualita' resta migliore. idem ogni altro dettaglio, in GT e' tutto piu' ambizioso e di livello superiore, la resa non e' sempre ottima ma e' cmq un livello superiore. che poi i Polyphony siano ridicolmente incapaci di lavorare, oziosi, arroganti ed in ultima analisi str0nzi, non ci piove =D; gli Evolution erano mille gradini sopra, ovviamente li hanno chiusi per razzismo, cara attitudine jappo.

Dwarven Defender

"stiamo parlano di dettagli squisitamente tecnici, non di contenuti" si ma realizzando solo 167 vetture contro le oltre 700, la metà dei tracciati e un comparto single player neanche paragonabile si devono fare i conti con compromessi diversi.
e comunque, quello che viene fuori che viene fuori nella disamina, è che ci sono dettagli in cui eccelle GTS (vedi i modelli delle auto) altri in cui è sottotono rispetto a FM7 (vedi le ombre, vedi le texture, vedi la sensazione di velocità) altri in cui eccelle FM7. La conclusione è necessariamente che entrambi i titoli eccellono tecnicamente e hanno punti di forza alterni frutto di un approccio diverso.

William

The Witcher con lo spadone è epica...complimenti

Matt Ds

in compenso da pad sono ottimi entrambi, dipende dalle priorita'. non e' che i fps li giochi col fucile invece che col pad eh, o the Witcher con lo spadone...

giuseppe

8000 commenti su grafica texture e risoluzione , ma nessuno scrive che sia FM che quest'ultimo GT come ffb volante sono imbarazzanti ,direi ottimo per un gioco di guida,no? È come se un fps non avesse gameplay o un game come the whitcher senza una storia da raccontare ....

Matt Ds

Sempre fatto lo stesso anche su tutti i forza io, diventa abbastanza una droga farsi la macchina bella, dopo averci preso la mano...

Matt Ds

la conclusione e' sbagliata infatti, e se leggi i commenti all'articolo originale infatti tutti concordano nel dire che la disamina elegge GT vincitore senza dubbi, poi la conclusione e' "buonista" e stabilisce che "ok, GT e' meglio, ma sono bellissimi entrambi!" - solito non voler scontentare nessuno tipico anche di questo sito.

Matt Ds

stiamo parlano di dettagli squisitamente tecnici, non di contenuti: che su quelli forza vinca a mani basse, nessun dubbio; ma sui dettagli tecnici ( e su tutti, tranne su questa strada, e su questa pista, probabilmente una delle poche male realizzate perche' ti assicuro che l'erba non e' cosi', e non e' piatta su GT) GTS ha un vantaggio tangibile, facilmente riscontrabile, ed assolutamente notabile mentre si gioca: in game, forza e' piatto e privo di dettagli, GT e' un paradiso per gli occhi, specie per i feticisti dei dettagli, categoria nella quale mi riconosco. In foto sono tutti belli, pure PC2, che poi in movimento sembra girare su PS2, ad essere generosi.

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Asus Rog Phone 2: tutto su accessori ed esperienza gaming | Video Recensione

Nintendo Switch Lite: le nostre prime impressioni | Video Anteprima

Recensione The Dark Pictures: Man of Medan; l'atmosfera horror c'è ma non basta