Dead Rising 4 Frank's Big Package: la nostra recensione

14 Dicembre 2017 3

Nel 2016 Dead Rising 4 era approdato in esclusiva temporale su Xbox One, ma ora anche i giocatori di Playstation 4 possono finalmente tornare nel centro commerciale di Willamette a fare strage di Zombie.

Il quarto episodio della nota serie sviluppata da Capcom Vancouver arriva sulla console di Sony con un'edizione completa, la Frank's Big Package, che include tutti i contenuti del gioco base, la nuova modalità gratuita Eroi Capcom, i DLC Frank Rising e Super Ultra Dead Rising 4 Minigolf ed tantissimi costumi extra.

  • Testato su Playstation 4 (disponibile anche su Xbox One e PC)
TRAMA

Narrativamente parlando la versione del gioco per Playstation 4 propone ovviamente la stessa storia vista su Xbox One e PC: di conseguenza si torna a Willamette e si vestono nuovamente i panni del fotoreporter Frank West. Sono passati sedici anni dagli eventi che hanno fatto da sfondo al primo Dead Rising e il nostro giornalista non sembra avere proprio intenzione di tornare nella cittadina del Colorado.

La proposta di una partita a minigolf, però, porterà Frank a salire in macchina con la sua apprendista, Vick Chu, ma le intenzioni della ragazza sono completamente diverse. Ben presto infatti il giornalista si accorgerà che la destinazione della gita serale è la base militare di Willamette, dove esercito e governo stanno svolgendo sperimentazioni sui terrificanti zombie.

L'incursione, per scoprire cosa si cela all'interno della base militare ovviamente non avrà un lieto fine e Vick, presa dal panico, abbandonerà al suo destino il povero Frank che comunque riuscirà a fuggire.

Dopo quella terribile notte, Frank, nascosto nel suo rifugio, non vuole più sapere nulla di epidemie zombie ma qualcuno lo rintraccerà e lo convincerà a tornare a Willamette. Lo scopo sarà quello di scoprire cosa sta nuovamente accadendo nella cittadina del Colorado dove, in occasione del Black Friday, è stato inaugurato il nuovo centro commerciale: la cerimonia d'apertura però non è andata come previsto...

GAMEPLAY

Una delle novità principali in Dead Rising 4 è la totale rimozione dei limiti di tempo. Il timer è stato infatti abolito permettendoci quindi di girovagare liberamente nel nuovo centro commerciale e nella varie zone di Willamette. Affronteremo le missione della storyline principale, prenderemo parte ad incarichi secondari e non mancheranno collezionabili e progetti da trovare, utili per creare armi e veicoli sempre più stravaganti e letali.

Immancabile la macchina fotografica, fedele compagna di viaggio di ogni fotoreporter che in Dead Rising 4 assume un ruolo abbastanza importante ai fini del gameplay. Oltre ai selfie, che ci permettono di immortalare Frank in situazioni al limite dell'assurdo, la macchina fotografica sarà anche utile per completare una serie di sfide e utilizzando i tre filtri in dotazione sarà indispensabile per trovare indizi o per sbloccare porte e passaggi.

Il gameplay generale rimane ancorato alla tradizione della saga di Capcom e quindi migliaia di Zombie famelici faranno di tutto per eliminare Frank che, per difendersi, potrà utilizzare un arsenale di tutto rispetto composto da armi e vetture talmente stravaganti che farebbero impallidire anche l'ingegnoso MacGyver. Introdotte anche alcune meccaniche di gioco stealth che però non riescono a colpire nel segno risultando poco curate e davvero marginali ai fini del gioco.

Si impugneranno spade di ghiaccio, lance medioevali, lancia-magliette, balestre che sparano fuochi d’artificio, armi che lanciano nani da giardino, ghirlande esplosive, lanterne cinesi modificate, insomma ci sarà solo l'imbarazzo della scelta. Bisogna però tenere ben presente che, ad inizio avventura, gli slot disponibili nell'inventario per armi ed alimenti saranno limitati. Non possiamo, quindi, raccogliere qualunque cosa e sarà necessario scegliere le bocche da fuoco più idonee al nostro stile di gioco, tenendo sempre ben presente che ognuna ha la sua durata e il suo utilizzo non sarà infinito.

Il sistema di combattimento è semplice e immediato nonostante in alcuni momenti gli scontri risultano davvero caotici e confusionari a causa dei numerosi Zombie presenti su schermo e di una telecamera che non sempre funziona come dovrebbe. Si può passare da un'arma all'altra e utilizzare le sostanze curative in tempo reale senza bisogno di passare dall'inventario.

Ogni bocca da fuoco è dotata di una speciale abilità che, una volta raggiunto il numero adeguato di zombie uccisi in sequenza, effettuerà colpi devastanti con la sola pressione dei due tasti preposti. Semplicissimo anche il sistema alla base della creazione delle armi combo realizzabili dopo aver recuperato progetti e materiali utili.

Immancabili i Punti Prestigio, utili per salire di livello e sbloccare varie abilità, alcune delle quali aumenteranno anche la capienza dell'inventario. Si potrà inoltre indossare un vero e proprio esoscheletro (Exo-Suite) che accrescerà la forza fisica del giornalista, e gli permetterà di trasformare alcuni elementi delle ambientazioni (pali della luce, cartelli stradali etc) in armi micidiali, a discapito però di velocità e agilità.

A livello di gameplay la versione Playstation 4 del gioco non presenta ovviamente differenze con le altre edizioni e anche la longevità rimane invariata: per portare a termine la campagna saranno necessarie circa 10/12 ore di gioco. Presente inoltre il comparto multiplayer cooperativo dove l'obiettivo sarà quello di sopravvivere il più a lungo possibile, eliminando spietate creature e affrontando svariate sfide.


In Dead Rising 4 Frank's Big Package, oltre ad una serie di stravaganti costumi extra, sono presenti anche altri contenuti tra cui l'espansione Frank Rising. Non scenderemo però nei dettagli del contenuto aggiuntivo per evitare spoiler in quanto l'espansione è ambientata dopo gli eventi conclusivi della storyline principale tuttavia una serie di meccaniche di gioco rendono il contenuto molto interessante e anche divertente.

Presente inoltre il Super Ultra Dead Rising 4 Minigolf, affrontabile sia in multiplayer che in single player. Ovviamente non si parla di una classica partita a Minigolf ma il tutto è in perfetto stile Dead Rising con mazze alquanto bizzarre e buche popolate da innumerevoli non morti che annienteremo con la nostra pallina da golf, con barili esplosivi e altre diavolerie. Una modalità indubbiamente divertente, stravagante contornata da numerose sfide che comunque si basano sulle regole reali del noto sport.

Molto coinvolgente e capace di dare nuove linfa ai combattimenti è la modalità gratuita Eroi Capcom che in pratica permette di rigiocare l'intera campagna trasformandosi in alcuni celebri personaggi della nota software house tra cui Viewtiful Joe, Dante, Mega Man e molti altri. Ognuno ovviamente sarà dotato di un arsenale di tutto rispetto caratterizzato da speciali abilità e combo devastanti.

TECNICA

Tecnicamente non sono presenti migliorie rispetto alla versione uscita un anno fa su Xbox One e alcuni dei difetti citati nella nostra precedente recensione permangono ancora. Il gioco si basa sul motore grafico Forge Engine e visivamente Dead Rising 4 non fa gridare al miracolo a causa di alcune texture poco definite e di un livello di dettaglio non particolarmente elevato.

I modelli dei personaggi, degli zombie e persino di Frank non sono curati come dovrebbero. Il sistema di illuminazione, alcuni effetti, tra cui la neve che cade dal cielo, e la gestione delle ombre generali non risultano perfetti. Da segnalare inoltre una telecamera che a volte si incastra mettendo a rischio la vita del nostro giornalista.

Il numero di zombie presenti su schermo però in alcuni momenti è davvero impressionante e anche nelle sessioni di gioco più frenetiche e quando alla guida di un qualsiasi mezzo travolgiamo Zombie come fossero birilli non si sono mai registrati cali. Di buona fattura anche le varie animazioni, gli effetti e le esplosioni scaturite dal nostro arsenale.


Indubbiamente ottima la scelta di far tornare Frank, come protagonista dell'intera avventura. Il noto giornalista infatti con la sua verve, l'assenza di filtri e il suo carisma riesce ancora una volta a coinvolgere il giocatore all'interno delle vicende raccontate.

Rispetto ai precedenti capitoli, il mondo di gioco risulta più vasto e con maggiori elementi di contorno con cui interagire. Non mancano, ad esempio edifici, case e strutture da esplorare, oggetti e materiali da raccogliere, borse, zaini e cassetti da aprire, collezionabili e progetti da scovare. Immancabili inoltre una serie di stravaganti indumenti e costumi da far indossare a Frank.

Nota assolutamente positiva per quanto riguarda il comparto audio: oltre ad una colonna sonora caratterizzata anche dalla presenza di alcune musiche prettamente natalizie, il titolo vanta un doppiaggio di ottimo livello caratterizzato dall'ironia e l'humor che ha sempre contraddistinto la serie.

CONCLUSIONE

Nonostante alcune incertezze sul fronte tecnico, Dead Rising 4 rimane comunque un buon titolo, divertente, stravagante e folle. Il sistema di combattimento è semplice, immediato e l'obiettivo è quello di prendere a mazzate tutto quello che si muove senza prestare particolare attenzione a dove e come si colpisce.

Il numero di zombie presenti a schermo in alcuni momenti è davvero impressionante e proprio per questo motivo spesso gli scontri diventano fin troppo caotici e confusionari tuttavia siamo certi che i fan della serie non lo troveranno un difetto. Narrativamente parlando, Dead Rising 4 coinvolge anche grazie all'eccellente doppiaggio. La campagna principale non è particolarmente longeva ed effettivamente si poteva ambire a qualche ora di gioco in più tuttavia l'edizione Frank's Big Package offre numerosi contenuti extra rispetto all'edizione uscita lo scorso anno quindi il divertimento è assicurato.

UN'EDIZIONE RICCA DI CONTENUTIDOPPIAGGIO DI ALTISSIMO LIVELLOGAMEPLAY DIVERTENTE E FUORI DI TESTA
NESSUN MIGLIORAMENTO A LIVELLO TECNICOGLI SCONTRI A VOLTE SONO TROPPO CAOTICILIVELLO GENERALE DI DIFFICOLTÀ ' POCO IMPEGNATIVO
  • GAMEPLAY 8
  • TECNICA 7
  • LONGEVITA' 8,5
  • GLOBALE 8
  • Testato su Playstation 4 (disponibile anche su Xbox One e PC)

3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
SONICCO

allora farà sicuramente ca**re...

Johan

Se lo dici tu frank

Frank West

Uno dei giochi più divertenti che ho mai giocato, Capcom è la migliore.

Red Dead Redemption 2: la nostra recensione. Una vita da fuorilegge

Call of Duty Black Ops 4: la nostra recensione

Recensione Asus ROG Phone: il piacere del gaming da smartphone

Forza Horizon 4: la nostra recensione del capolavoro di Playground Games