Arriva Robot Cache, store su PC per comprare e rivendere i giochi in digitale

18 Gennaio 2018 27

Robot Cache è una nuova piattaforma di distribuzione decentralizzata di giochi PC in stile Steam, Origin e Uplay, che però promette qualcosa di davvero innovativo: la rivendita dei titoli in digitale.

Ideata e creata da Brian Fargo, capo della software house InXile Entertainment, la piattaforme non è altro che uno store online in grado di garantire vantaggi per i team di sviluppo e permettere agli utenti di comprare e di rivendere giochi per PC in digitale, il tutto accompagnato anche da una criptovaluta, chiamata Iron.

Si basa sulla tecnologia blockchain, che secondo quanto dichiarato dai responsabili di Robot Cache, è l'unica capace di garantire potenza, flessibilità, sicurezza e trasparenza nella rivendita dei giochi in digitale. La nuova piattaforma ridurrà persino i costi dei distributori.

Sia Steam che GOG, ad esempio, trattengono a software house e publisher il 30% dei ricavi ottenuti dall'acquisto dei giochi, Robot Cache invece solo il 5% di conseguenza il 95% dei ricavi andrà nelle tasche di distributori e team di sviluppo che otterranno anche il 70% dei guadagni generati dalla rivendita dei giochi usati.

I giocatori infatti potranno vendere i loro titoli in digitale che non utilizzano più. Il prezzo dell'usato però sarà deciso dal publisher e gli utenti incasseranno il 25% dalla vendita: il 70% dei ricavi infatti andrà al distributore e il restante a Robot Cache. I giocatori non guadagneranno soldi reali ma quanto incassato dalla rivendita sarà convertito in Iron, la criptovaluta che potrà essere utilizzata per acquistare giochi e contenuti su Robot Cache.

La nuova ed originale piattaforme per PC debutterà nel secondo trimestre di quest'anno e le premesse sono senza ombra di dubbio molto interessanti. Robot Cache diventerà un rivale di Steam degno di nota ?


27

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
EMARCEUS

*Il cugino storpio di Clank

Ponzanello Clash1

Semplicemente quando sei stufo di un gioco te lo tolgono dalla libreria non ci giochi più e ti rimborsano una parte

Marocco2

Ma è Clank!

Valoroso Guerriero

Il bello di giocare su PC è che puoi spendere poco senza fare duemila giri con l'usato tra rabb*ni tipo gamestop e i privati che, essendo i più furbi del mondo, mettono a 40€ giochi da 45 su amazon.

Sti qua se pensano di fare affari lasciando ai giocatori il 25% della vendita non hanno capito proprio nulla

EMARCEUS

Imbarazzante.

Trixter

Sara una piattaforma come steam.. quindi comprerai dalla loro piattaforma e venderai sulla loro piattaforma.. quindi non puoi vendere giochi di steam,origin su quello.. quindi loro sistema genererà key ecc

Trixter

"l prezzo dell'usato però sarà deciso dal publisher e gli utenti incasseranno il 25% dalla vendita: il 70% dei ricavi infatti andrà al distributore e il restante a Robot Cache"
Compro a 50 vendo a 20 e mi danno 5 euro ? Peggio di gamestop quindi

Fenna

Ma infatti, a prezzo pieno tanto vale che me lo compri su steam o sulla piattaforma che preferisco.

A prezzo ridotto pero' lo sviluppatore rinuncia ad una parte dei guadagni, visto che la differenza tra key nuova e usata non esiste.

Magari hanno previsto di riuscire a raggiungere una fetta di mercato che il gioco a prezzo pieno non lo compra, e contano sul fatto che chi "vende" l'usato accumula crediti che userà per comprare altri giochi, mettendoci la differenza di tasca sua.

xfoprofeta

Non mi convince:
Come si fa a vedere Key usate? Non mi risulta sia possibile.
Vendere per credito e non per soldi... Mah... P

LoWRiDeR82

Questa potrebbe essere un'altra soluzione. Mi sembra interessante come concetto

Nix87

Penso che sarà uno store, quello che compri da loro lo puoi rivendere, ad un prezzo dell'usato che verrà fissato dalla software house sviluppatrice del gioco.

PSeeCO

A prezzo pieno perché dovrei comprare l'usato e non il nuovo? Che poi, ovviamente, poco cambia essendo digitale...

PSeeCO

Secondo me la vendita dell'usato funzionerà solo coi giochi comprati su questo store e non su altri...

LordRed

"Il prezzo dell'usato però sarà deciso dal publisher e gli utenti incasseranno il 25% dalla vendita: il 70% dei ricavi infatti andrà al distributore"
Dite la verità, si tratta di gamestop XD

Fenna

Mi sembra altina anche a me come percentuale, ma visto che senza gli sviluppatori la vendita di un gioco già attivato su un account non si puo' fare temo che abbiano il coltello dalla parte del manico.
Piu' che altro sarebbe interessante sapere a quanto si compra una key "usata". Se è a prezzo pieno non avrebbe molto senso per lo sviluppatore rinunciare al 30% di guadagno... forse sarebbe piu' semplice rimborsare i giochi al 25% in crediti presso lo store e via.

Quello che nessuno dice

Beh se non lo userai più, è comunque meglio di niente. Ti ci prendi un caffè

Leox91

In realtà no, se usano una blockchain non c'entra un piffero con i crediti interni.

LoWRiDeR82

Infatti.. Solo cosi

Liuk

Se posso permettermi...non so la cosa mi puzza di imbroglio.
Ma posso sempre sbagliarmi, però bho...questa cosa continua a non convincermi.
In pratica ti 'sganciano' i giochi dalla piattaforma che non vuoi più e li rimettono in vendita a prezzi di realizzo.
In pratica è un rigattiere del software.
https://uploads.disquscdn.c...

Fenna

La cosa che mi viene in mente è che inserisci la tua key, viene disattivata e ne viene creata una nuova per l'acquirente. Per fare questo ti serve che lo sviluppatore sia a bordo. Ma è solo una mia idea!

takaya todoroki

"team di sviluppo che otterranno anche il 70% dei guadagni generati dalla rivendita dei giochi usati."

HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA

LoWRiDeR82

Hmm non capisco come si possa vendere un gioco associato ad un account origin/uplay etc. Se veramente funziona sarà una figata

Fabios112

Piuttosto di ricavarne il 25% li lascio in libreria a far la polvere

Jam

La definizione formale tuttavia non si discosta molto dal credito interno.

The

Nome e logo accattivante

guasta

Beh dipende, se usano davvero blockchain con quindi tutte le tecniche criptografiche che ne derivano, si può chiamare criptovaluta.

GianlucaA

Ormai si chiama tutto IA e criptovaluta. In realtà è solo un credito interno allo store. Nulla di diverso da steam o amazon e compagnia bella.
La cosa è comunque interessante. Bisogna vedere però i titoli che saranno distribuiti.
25% di ricavo ancora più strozzini di gamestop. Ma d'altronde nessuno offre di meglio in ambito digital

PS5, Xbox Series X|S e Nintendo Switch: la console war che non esiste | Live alle 21

Xbox Series X e Series S disponibili preordini in Italia: anche Amazon

PlayStation 5 vs Xbox Series X e Series S: quale scegliere | Video

PlayStation 5: scopriamo date e prezzi ufficiali | Live dalle 21:30