Elder Scrolls Legends Casate di Morrowind: provato su iPhone 8 | Colpi di Fulmine

23 Aprile 2018 5

The Elder Scrolls Legends, il gioco di carte ambientato nell'universo del noto RPG di Bethesda, continua a ritagliarsi un suo spazio all'interno di un genere videoludico non solo affollato, ma anche dominato da colossi tra cui Hearthstone di Blizzard e l'intramontabile Magic.

Nonostante le meccaniche di base non si discostano in modo sostanziale da altri esponenti del genere, The Elder Scrolls Legends riesce comunque a proporre alcuni elementi per staccarsi dalla "massa", tra i quali spicca indubbiamente la suddivisione del campo di battaglia, che aumenta notevolmente il livello di strategia da attuare in partita, e la presenza dei noti attributi che differenziano le carte. Recentemente inoltre è stata pubblicata la seconda corposa espansione, Casate di Morrowind, che introduce alcuni aspetti che puntano a staccare ancora di più dagli altri esponenti del genere. Sarà scoccato il Colpo di Fulmine ?

Gameplay e contenuti

Oltre all'aggiunta di ben 149 carte che introducono nuove creature ed abilità, Casate di Morrowind propone anche le carte da tre attributi che hanno un impatto notevole nel gameplay e in fase costruzione mazzo. Inserire creature ed abilità con attributi tripli significa infatti dare vita a deck più corposi composti da un minimo di 75 carte sino ad un massimo di 100.

Generalmente negli altri esponenti del genere si tende sempre a creare mazzi di dimensioni ridotte al fine di gestirli al meglio sul campo di battaglia, con l'espansione Casate di Morrowind, The Elder Scroll Legends invece ribalta completamente questa concezione.

Il risultato è indubbiamente interessante, dona una ventata di aria fresca al gameplay, si riescono a creare deck assolutamente competitivi, capaci di tenere testa anche a quelli a due attributi, in quanto sarà possibile assestare all'avversario combo tanto differenti quanto micidiali. Sarà però richiesto uno studio più approfondito in fase costruzione mazzo e sarà necessario valutare più strategie in quanto la probabilità di pescare una determinata carta diminuirà notevolmente.

L'espansione include anche tre nuovi set di Enigmi, i puzzle da affrontare in single player che metteranno il giocatore di fronte ad una serie di ardue sfide. Gli Enigmi di The Elder Scroll Legends, per chi non li conoscesse, sono partite da affrontare in solitaria in cui sarà necessario vincere il match in un solo turno contro un avversario e con carte prestabilite.

Ogni set della Casate di Morrowind include 10 enigmi e portandoli a termine si otterranno preziose ricompense tra cui nuove carte. L'impresa comunque sarà più facile a dirsi che a farsi in quanto persino gli enigmi iniziali non saranno semplicissimi e potrebbero scoraggiare i neofiti del gioco. Purtroppo solo il primo set, quello dedicato a Caius, sarà gratuito: i restanti due invece avranno un costo di 9,99€ ciascuno o in alternativa dovranno essere sbloccati pagando 1.500 crediti di gioco.

Le nostre impressioni

The Elder Scrolls Legends è un gioco che si scontra contro dei veri e propri colossi tuttavia il team di sviluppo sta tentando di differenziarsi dalla massa proponendo alcune meccaniche originali in grado di portare una ventata di aria fresca nel genere senza stravolgerne le basi.

Le carte a tre attributi indubbiamente ampliano la strategia introducendo soluzioni variegate, articolate ed interessanti, indirizzate però ai veterani del gioco. I neofiti del genere potrebbero infatti andare incontro a delle difficoltà maggiori in quanto creare e gestire sul campo di battaglia un mazzo con un minimo 75 carte non è propriamente una passeggiata.

The Elder Scrolls Legends, a suo favore, propone anche una serie di contenuti destinati al single player e studiati appositamente per permettere all'utente di prendere dimestichezza con le varie meccaniche in modo da garantire una curva di apprendimento semplice ed intuitiva.

Abbiamo testato The Elder Scrolls Legends Casate di Morrowind su iPhone 8 e sul fronte ottimizzazione la versione mobile non ha nulla da invidiare a quella per PC, fatta eccezione per la presenza di caricamenti più lunghi e frequenti (anche quando si passa da una sezione all'altra).

Il display più piccolo non intacca in nessun modo l'esperienza di gioco: tutti i menu, strumenti e contenuti presenti nella versione desktop sono al loro posto anche su smartphone e per zoomare sulle carte sarà sufficiente una semplice pressione su schermo: insomma non abbiamo sentito la mancanza del monitor del PC.

Il genere del gioco inoltre si sposa a perfezione con i dispositivi mobile e le varie modalità in single player proposte in The Elder Scroll Legends sono adattissime anche per partite "mordi e fuggi" da affrontare ovunque e in qualunque momento.


Colpo di Fulmine ? Assolutamente sì. Il gioco di carte basato sul noto RPG è indubbiamente una chicca per tutti i fan di The Elder Scrolls, grazie anche ad una lore particolarmente corposa, e risulta un'ottima alternativa ad Hearthstone e compagni. Le meccaniche di gioco, anche quelle meno tradizionali, non snaturano il genere, si poggiano su solide basi e risultano ben amalgamate, in aggiunta i contenuti in single player offrono una valida alternativa al consueto comparto online.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
irond3nic

Beh dai ... Tes legends merita e elder scroll online sta andando alla grandissima .. lasciamogli fare le cose con calma

Top Cat

Per un attimo mi venuto uno s'ciopone....!

Andatevi a vedere il filmato promozionale che bello che è.
Il filmato, non il gioco.

Pistacchio

Un gioco di carte ?

Orophen

È un gioco molto bello e ben realizzato!

SONICCO

Nella remota speranza che finalmente abbia finito di perdere tempo con inutili porting, giochini mediocri e repliche dei noti titoli mobile, spero adesso cominci a prendere l'iniziativa di pensare a TES VI.

Recensione Asus ROG Phone: il piacere del gaming da smartphone

Forza Horizon 4: la nostra recensione del capolavoro di Playground Games

Playstation Classic ufficiale: mini console di Sony dal 3 dicembre a 99 euro | Pre-ordine

Non chiamateci maniaci, siamo atleti e piloti | Editoriale