Recensione Donkey Kong Country: Tropical Freeze per Nintendo Switch

01 Maggio 2018 138

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Non ho ancora finito Donkey Kong Country: Tropical Freeze su Nintendo Switch e non ho mai giocato all'originale su WiiU. Ma non ho bisogno di altre ore per dirvi che è uno spasso. Questa re-edizione del titolo uscito nel 2014, migliorata nella grafica e addolcita nel gameplay, porta un nuovo personaggio e una modalità di gioco più adatta ai nostri tempi. Costa 59.99 euro, e sarà disponibile dal 4 maggio su Nintendo eShop (6.6 GB di spazio occupato), in versione fisica con custodia e scheda SD, e in edizione limitata con portachiavi e adesivi (64 euro). Se non ci avete mai giocato, smettete di leggere e prendetelo; se lo avete finito ai tempi della WiiU, continuate a seguirmi perché ci sono parecchie cose da discutere. Prima, ecco la trama.

Di cosa parla

Tropical Freeze segue gli eventi di Donkey Kong Country Returns, uscito su Wii nel 2010. L'invasione dei Nevichinghi interrompe la famiglia Kong nel bel mezzo di un compleanno. Donkey, Diddy, Dixie e il nonno Cranky passano dallo spegnere candeline alla gelida tormenta, e sono costretti a combattere per difendere le isole. I nostri devono cooperare per superare prima i livelli, poi i mondi e quindi i boss finali. Ma non sono soli: rispetto alla versione per WiiU, possono contare sull'aiuto di Funky Kong e sui suoi super poteri. Chissà se lo ringrazieranno, una volta scacciati i Nevichinghi, proprio con una fetta di quella torta lasciata a metà!

Donkey Kong Country: Tropical Freeze è un platform a scorrimento 2D con scenario 3D. Bisogna liberare un'isola alla volta passando da un certo numero di livelli e dal boss finale. Il gioco ne conta più di sessanta, con ogni isola/mondo che ha due livelli "segreti" più un livello "speciale", da sbloccare raccogliendo le lettere K.O.N.G.

Come si gioca

Il gioco non usa i sensori dei JoyCon e non supporta il touchscreen. Si fa giocare sia con i pad collegati, sia con i controller sulle due mani. Nintendo propone due mappature dei tasti; una è più comoda quando si usa la console, l'altra quando siamo su dock. I menù hanno una grafica semplice e mostrano solo le opzioni indispensabili in quella fase del gioco. Con A si conferma e si seleziona, con B si torna indietro, e con + o - si aprono i menù. Niente di insolito.

C'è il multi player. Si può usare una sola Nintendo Switch con un Joy-Con a testa, oppure collegare due Pro Controller, o ancora due Joy-Con con impugnatura per ciascun giocatore. Uno controlla Donkey o Funky, e l'altro controlla Dixie, Cranky o Diddy. I personaggi hanno libertà di azione sullo schermo, cuori separati e barre di energia separate. Solo quando il principale è Donkey, il secondo player può saltare sulla sua schiena e attivare la modalità combinata vista in single player. Questa cooperazione riesce a rendere divertenti anche le prime sessioni di gioco, quando entrambi i giocatori (o uno soltanto) hanno poca esperienza con i comandi.

Così come è divertente (e vale anche in modalità a singolo giocatore) riempire la barra Kong POW raccogliendo banane per attivare una combo che rende tutti i nemici sullo schermo degli oggetti da raccogliere. Qui la varietà è assicurata perché la trasformazione dipende dal compagno di Donkey del momento.

Alla creazione del primo slot viene chiesto se giocare in modalità Funky o modalità originale. La seconda è quella dell'edizione WiiU, quindi ostica e calcolatrice. La modalità Funky non si può considerare semplice, ma è adatta a molte più persone ed è la consigliata quando si gioca ad intervalli, in mobilità. Ha bisogno di meno concentrazione ed offre un'esperienza molto più rilassata. Ci mette a disposizione cuori aggiuntivi, allarga l'inventario a cinque oggetti anziché tre, e ci fa raccogliere le lettere K.O.N.G. in più partite. Inoltre, mette a disposizione un personaggio diverso da Donkey: Funky Kong.



Funky Kong è una versione potenziata di Donkey Kong. Unisce le abilità di tutti gli altri Kong, ha una tavola da surf per saltare sulle spine, fa capriole senza sosta, resta in aria per più tempo, respira sott'acqua. Inoltre, ha cinque cuori anziché tre e può contare su un inventario più capiente. Con Funky si va più di fretta, si fanno meno calcoli e molte più capriole; se non fosse per quella bandana alla Berlusca, sarebbe anche un tipo simpatico! Tuttavia usarlo per affrontare certi livelli (il gioco ci lascia liberi di cambiare personaggio prima di caricare un livello) modifica l'esperienza utente. È un bene, perché aggiunge varietà di approccio; è un rischio, perché modifica la natura ragionata del gameplay originale.

Giocare a Tropical Freeze in modalità Funky con Donkey Kong (e via via Dixie, Diddy e Cranky) è già un andare leggeri; ai più non serviranno altre agevolazioni. Per capirci, con Dixie sulle spalle, possiamo raggiungere altezze altrimenti impossibili e avere una propulsione costante in acqua; con nonno Cranky riusciamo a saltare su rovi, spunzoni e nemici, nonché ad uccidere nemici sott'acqua a colpi di bastone; avere Diddy, infine, fa planare con più controllo e per più tempo.

Funky Kong con tanto di bandana e tavola da surf.

Oltre agli aiuti della famiglia, Donkey può tenere fino a cinque oggetti nel suo inventario, e quindi avere palloncini rossi per una vita in più, palloncini verdi per salvarsi dalle cadute, blu per aria infinita e il pappagallo Pagal per aiuti su tutti i collezionabili inclusi nel gioco (pozioni, barili, lettere, pezzi di puzzle e via dicendo). Senza considerare che una normale sessione di gioco fa accumulare palloncini rossi (quindi, vite) a volontà. E non è tutto: quando si fallisce un livello per un certo numero di volte, il sistema ci viene in aiuto con un messaggio così.

Non riusciamo a superare un livello? Il sistema ci propone una scappatoia.

In breve, il livello è stato sbloccato anche senza averlo completato con le proprie forze. Possiamo uscire e proseguire, magari con la promessa di tornarci tra un po' di tempo. In tutto questo, c'è davvero bisogno del quasi-immortale Funky Kong?

Donkey Kong Country: Tropical Freeze gira a 720p su console e a 1080p su dock, con un framerate fisso sui 60 fps; ci sono attimi di incertezza durante il caricamento dei livelli, ma per adesso non ne ho visti nel gioco. La complessità degli elementi grafici non ha la vivacità degli ultimi Mario o Splatoon, per dire, ma l'atmosfera è sempre piacevole e curata. Chicche estetiche come i movimenti del pelo o dei fili d'erba, le agitazioni dei personaggi sullo sfondo, la fisica degli agenti atmosferici o le animazioni a riposo della famiglia Kong (dopo un po' di inattività, il personaggio tira fuori una Switch dalla tasca e si mette a giocare) non modificano il gameplay ma creano un insieme che si fa apprezzare.

Anche perché tutto il gioco è accompagnato da musiche meravigliose (progetto a cura di David Wise, il compositore inglese creatore delle musiche originali - e di tantissime altre colonne sonore di videogames moderni) e da effetti sonori per niente irritanti. Nei platform di precisione come questo si rischia di morire una dozzina di volte prima di superare un certo livello, e capita di innervosirsi anche solo al sentire l'effetto sonoro di caduta o il jingle di ko; su DK non succede. Tropical Freeze ha motivetti orecchiabili, del tipo che ti ritrovi a canticchiare mentre prepari l'insalata, bilanciate per gamma dinamica e sempre con un umore allegro, scanzonato nel puntualizzare un'atmosfera di gioco giocosa. Ripulire un'isola dai Nevichinghi ci permette di scaricare la colonna sonora di quel mondo in una sezione dedicata dell'interfaccia.

Cosa ne penso

Donkey Kong Country: Tropical Freeze è divertente e per niente frustrante, volendo sbrigativo volendo profondo, con dei livelli da rigiocare per trovare puzzle e lettere, o per sfidare il tempo e le classifiche online. Ha una colonna sonora che conta metà del gusto; vale la pena abbattere i boss finali solo per poter collezionare le musiche dei loro mondi.

Credo sia un gioco ideale per l'utente Switch: si adatta alla mobilità perché ha livelli corti e veloci, perché usa elementi grafici comodi anche sullo schermo piccolo, e perché ha nella modalità di gioco inedita "Funky" la proposta ad un approccio più distratto. Costa tanto per essere una riedizione (59.99 euro al lancio) ma è un gioco nuovo per moltissime persone. Ed ha senso scoprirlo adesso perché la conversione lo ha reso più divertente. Consigliato a tutti.

Schermo enorme ma dimensioni decisamente contenute. Display bellissimo e batteria ampia? Samsung Galaxy S8 Plus è in offerta oggi su a 515 euro oppure da ePrice a 577 euro.

138

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Johnny

Come chiedere La Città Incantata con attori reali.

Gabriel #JeSuisPatatoso

Ma non si sa ancora che qualità avrà. Quello per WiiU mi è piaciuto molto, quello per Wii meno (per via dei personaggi sbilanciati).

Lorenzo

È come chiedere un film disney in cui Topolino è un sorcio. Non ci azzecca niente

Lorenzo

Smash è già stato annunciato per quest'anno

alex

Parlavo anche io in generale.
Se non sei amante del dd, l'hdd non serve, per questo non c'è.

A differenza di ps4 e One che, a prescindere, è obbligatorio proprio per il funzionamento

Sagitt

Qui ovviamente sì parla in generale non di te

AyameH2

"Remastered a gogo vendute a prezzo pieno -> la stessa cosa che Sony fece i primi 1-2 anni di PS4."

caxxata, i remaster costano e costavano 40, massimo 50 (TloU con il DLC incluso). Gravity Rush addirittura 30.

Vincenzo

A me non è piaciuto alien, quei giochi al cardiopalma non sono proprio il mio genere...certamente il mio era solo un modo per dire che nel gaming non ci dobbiamo soffermare all'aspetto grafico ma guardare il gioco nella sua interezza.

alex

Solo se sei un amante spassionato per il dd.
Io non lo sono, prendo tutto retail e quindi non sono affatto obbligato a comprarne uno esterno, infatti non ce l'ho

alex

Giochi più complessi... parliamone.
Ad oggi credo che Zelda botw abbia dimostrato di essere uno dei giochi più complessi sul mercato, sicuramente molto più di Horizon che ho giocato e mi è piaciuto molto, ma in quanto ad interazione sembra un gioco della passata generazione a confronto.
E il discorso dei giochi "seri" non sta proprio in piedi. Si tratta, FORTUNATAMENTE, di offerta differente e variegata.

Non capisco perché continui a sostenere che Switch sia una portatile. Non è possibile che dopo un anno stiamo ancora qui a discuterne.
Anche se hai ragione che non è possibile fare un paragone diretto tra le due console, in quanto Switch, coraggiosamente, propone qualcosa di nuovo, ps4 è una ps3 più potente.
Ma non c'è niente di male in questo sia chiaro.

F1L0

Ma no, sei tu il fenomeno convinto che una console per “avere maggior significato” debba far girare angry birds e free to play dai cellulari...

Meno male che ci sei tu che ci capisci, che sei rimasto ancora ai discorsi di 20 anni fa “Solo Mario, Zelda e anche Pokemon” perché hai troppa “roba seria” da giocare e sai perfettamente come gira il mondo.

F1L0

Come fai a dire che non fai paragoni se continui a confrontare Nintendo a Sony?

1) Switch è spessa un centimetro, ha una batteria, è portatile ed è inferiore tecnicamente ad una ps4.
È OVVIO che le sue prestazioni siano inferiori e pretendere prestazioni di una console 4/5 volte più potente è ASSURDO.
Ma di certo, neppure un gioco pompato graficamente non lo rende più “giocabile” ma solamente più bello da vedere, come certi feticisti dei pixel vogliono farci credere.

2) Già, perché se non ha il 4K è necessariamente cagoso.
Davvero, se ti ecciti così tanto per la grafica, che giochi a fare con una PlayStation?
Davvero non ci arrivi a capire che una Switch non ha le stesse prestazioni di una PlayStation?

3)Se preferisci altro, perché non riesci ad accettare semplicemente che altri non giudicano i videogiochi solamente dalla grafica?

4)Zelda: per te non sarà nulla di trascendentale , visto che giudichi un gioco esclusivamente dalla grafica.
Ma prendeva schiaffi produzioni immensamente più performanti grazie ai contenuti e alla versatilità delle meccaniche di gioco.

C’è chi spreca risorse per animare le formiche che si arrampicano sugli alberi e i riflessi delle pozze e chi investe per rendere il mondo di gioco più dinamico e senza limiti, con fisica, meteo e puzzle ambientali...

Invece di limitarti a guardare, giocaci

Francesco

ora mi va di emulare gli episodi del snes

AntoM

Ma frank west era palesemente farlocco, tu invece mi se sempre parso convinto delle puttanate che scrivi :D
Mi piacciono solo quelle vere

Leox91

Sisi ma è quello lo stile di Nintendo non possiamo farci molto.

Frederick

D'accordo.
Poi nulla vieta di discutere tranquillamente sulle virgole o gusti/ impressioni ;)

Cmq a me il gioco che più mi ha impressionato ultimamente è Alien Isolation...capolavoro che merita un seguito senza se e senza ma!

Vincenzo

Da possesore di entrambe " ps4 e swicht " posso dare il mio parere, gli unici giochi che mi hanno davvero preso in questi ultimi anni sono horizon e zelda, la grafica ed il gameplay di horizon a parte qualche incertezza mi ha entusiasmato e coinvolto tantissimo, in zelda anche la montagna sembra di cartone ma fidati se ti piace il genere rimane un capolavoro dei giorni nostri...da questo puoi ben capire che la grafica conta davvero poco quanto ci si diverte, in altri casi invece la si ammira rimanendo sbalorditi. Il mio consiglio e quello di giocare e divertirsi e ad oggi lo si può fare con entrambe le console per quello che offrono e per quello che offriranno.

Frederick

Io non paragono nulla!
Dico solo che...
1. Un gioco scarso graficamente non vuol dire che sia più giocabile rispetto a titolo più curati/pompati graficamente come molti talebani Nintendo vogliono far passare.
2.delle dimensioni poco mi importa,il risultato è quello che vedo sul mio 55 e nel caso di switch è imbarazzante nel 2018.
3.Sul discorso di dover giocare prima di criticare a logica vale per tutti ( comprese Sony/MS )...
ho provato Mario e questa magia ioio non l'ho vista...
Mentre guardando Zelda tutta questa innovazione mi pare una meccanica che può piacere o meno, ma sicuramente nulla di trascendentale.

Florence Hotzone

Fortunatamente te si che ci capisci

Frederick

Il tuo esempio calza a pennello...
Credi che un'albitro avrebbe mai fischiato un rigore contro il Real al 90????
Hai visto per caso gli episodi arbitrali fra Bayer Monaco - Real????
Ti pare possibile che qualche arbitro avrebbe espulso a cuor leggero un giocatore della Juve a partita in corso ( doppio giallo ) a parti inverse ( Inter-Juve) ???

La realtà è che c'è sempre un disegno superiore dettato da sponsor ,sudditanza psicologica,potere che entra in campo i quali tendono ad aiutare alcuni club o nazionali di calcio...

Mentre nel mondo dei videogiochi ad oggi con oltre 60/70 mln di ps4 installate per una rivista/editore è economicamente difficile attaccare Sony (rischiando di perdere click/copie/rapporti privilegiati) .

Su Nintendo invece mi pare palese che si tende a passare facilmente in cavalleria su molti punti o magagne software/hardware/servizi online ecc...cosa che alla cattiva MS semplicemente non avverebbe mai.

F1L0

Vedo che si continua a voler fare paragoni tecnici e hardware tra Playstation 4/xbox e switch.

Non hai mai fatto caso che la console è grossa come una custodia di un gioco playstation, ha uno schermo touch e batteria e pesa meno dell'alimentatore di una xbox one?

Non è "nintendo difference" o "cioccolata" ma semplici dati di fatto.

E vale anche per il resto:
se non ha gli stessi frame di una playstation 4 è perchè non ha le stesse specifiche hardware, se ritieni eccessivo il prezzo d'acquisto puoi tranquillamente evitare di farlo, se ha tanti capolavori forse perchè lo sono e se si vuol criticare un difetto in una loro IP di punta forse bisognerebbe prima giocarli...

Matt Ds

speravo di aver dato il peggio, ma va bene lo stesso; ah, sappi che io adoro Nintendo, e che mi indigno un po' solo per la direzione ostinatamente infantile-only che la societa' ha preso da qualche tempo.

Matt Ds

grazie, ora che frank west mi pare non ci sia piu', serve qualcuno che vi ricordi voi avete solo pupazzetti.

Matt Ds

non lo penso, lo dico solo per far indignare i mujhaideen Nintendo.

Matt Ds

questo obbrobrio lo ha fatto la Nintendo stessa e tutto il pianeta lo adoro'; a me non piace particolarmente lo stile, ma di sicuro la direzione artistica attuale di Zelda e' stantia, abusata, e fondamentalmente insignificante. la Nintendo non e' sempre e solo stata look infantile ed inoffensivo, ma forse la storia la conoscente poco.

Matt Ds

stavamo parlando di tecnica e cosmesi grafica, o di giochi?

Matt Ds

parlo di look, e di niente altro.

Matt Ds

tp era un gioco GameCube, mi riferivo solo all'aspetto tecnico, e non era niente di speciale. a me non e' piaciuto neanche come gioco, ma generalmente tutti gli Zelda mi lasciano indifferente.

F1L0

non ho capito.

Vorresti poter scaricare giochini da cellulare su switch, "per dargli maggior significato" in modo tale da poter liberare il tuo cellulare dal "pattume" e poter continuare a giocare ai giochi seri su "playstation" senza sperperare i tuoi soldi in Zelda e Mario, giusto?

No, risparmi pure i tuoi soldi, non è una console adatta a te, nè ora e nè mai...

Fortunatamente...

Max

Passione per la tecnologia e voglia di provare tutto

Leox91

Mattè, hai sfoderato il meglio di te sotto questo articolo.

Leox91

"Solo TP" ? Ma ci hai giocato ad un qualsiasi Zelda? O.o

Leox91

Botw non ti sembra abbastanza "adulto" ?Ha la mappa più grande di quella di GTA.

ErmenegildoBranduardi

???
Perché?

AntoM

Era un aborto ma non capisco cosa spinga a far prendere la console successiva dove 3 anni di polvere. Mi sembra più un fatto spicologico di "allergia" alla console che di line-up

AntoM

Ahahahahahahahah sempre impeccabile nelle idiozie

AntoM

Dove vedi il giochino? Chissà cosa hai comprato

Johnny

Solo Twilight Princess? Mi sembra che tu lo stia sottovalutando visto che viene considerato uno dei capitoli meglio riusciti di tutta la saga.

Johnny

Spero di no. Lo stile di ogni Zelda sta anche nella sua direzione artistica e questo obbrobio qui sopra non ne ha.

Johnny

Sinceramente credo che un nuovo Game Cube sarebbe soltanto un more of the same e che venderebbe molto sotto le aspettative. Sony ha il monopolio sul mercato delle console tradizionali, in parte anche perché gran parte degli acquirenti è ottusa (chi preferisce Sony a prescindere, non chi lo fa con cognizione di causa) e una terza console uguale alle altre due non cambierebbe assolutamente nulla. Bisogna smuovere le masse con altri mezzi e Switch ci sta riuscendo.

Gabriel #JeSuisPatatoso

Parliamo di fuffa, per adesso non c'è niente. È una console Nintendo e il prezzo non scenderà sicuramente, quindi potrei aspettare e valutare di comprarla solo se arrivassero un ottimo Pokemon e nuovi capitoli di Smash Bros, NSMB e/o un sequel di 3D Land oltre ai classici party game di Nintendo.
Per adesso sa più di indie-machine portatile con qualche esclusiva e remastered interessante da parte di Nintendo, ma per un videogiocatore da salotto come me che cerca qualcosa da affiancare alla PS4 per avere anche un buon multiplayer locale (che su PS4 non c'è manco a pagarlo) c'è ben poca roba. La WiiU tra i vari Mario, Nintendoland, Wii Party U, Smash Bros un suo perché lo ha ancora, quando invito gli amici a casa so che avrò sicuramente un motivo per accenderla e preferirla alla PS (che dalla sua ha solo playlink, carino, ma fino a un certo punto).

FalcoPellegrini

Per me Ocarina of Time e Majora's Mask erano titoli adulti. Amatissimi, ma io ci cinuo a preferire la mia personale perla, Wind Waker per il GC. Che spettacolo che era solcare il mare.
Ma capisco chi dice "una console super powa", perché per quanto apprezzi i titoli di Nintendo e Switch, sogno anche io un neo Cubo. Ma so che la battaglia con le altre sarebbe difficile da sostenere per la grande N. O almeno, è quello che mi racconto

Vive

Pokémon, Smash, Fire Emblem, Octopath Traveler e la nuova IP di Retro.

Dai un'occhiata al direct e il treehouse dell'e3 di quest'anno perché dovrebbero mostrare questi titoli.

Florence Hotzone

Ho la ps4 e li ci girano giochi più complessi, fps e gdr online. Non sono amante dei platform o dei Pokemon.
Ma la ps4 mi fa anche da stereo, da macchina per lo streaming i Netflix e now tv , oltre che da browser aggiuntivo.

Paragonare una portatile alla ps4 o alla One è come paragonare uno Smart watch ad iPhone X.....non ha senso proprio.

È che SEMPLICEMENTE mi piacerebbe un ibrido tra console portatile e tablet esclusivamente per i giochini del menga....mi pareva che la Switch potesse essere il prodotto giusto.

Lo è per chi ama il marchio....come console ho già roba più seria, per giochi “più seri”.

PUBG già lo ho su S8....solo che mi scoccia tenere i giochini nel telefono

Sagitt

Il discorso è che la memroia interna ti obbliga a comprare un esterno

Orlaf

2 giga al mese mensili per 1 anno

Squak9000

ma cioé...
2gb da consumare in un anno?
O 2 gb in più al mese per un anno... non ho capito

alex

Scusa, non ho capito, in che senso ti facevano usare il disco senza senso?
Wii U non ha nessun disco interno, ha una memoria a stato solido, velocissima, per i salvataggi e i giochi scaricati dall'eShop. Poi, se proprio ne sentivi la necessità, potevi attaccare un qualsiasi hdd esterno usb. Necessità che, personalmente, non ho mai avuto comprando tutto retail dove, ti ripeto, inerisco il disco e gioco.
Concetto che ribadisco perché per me le console sono state sempre così, inserisco e gioco.

Per il media center, ok, può essere un piccolo plus, ma, personalmente, non sposta l'ago di un millimetro nella preferenza di una console.

Orlaf

Devi chiamare loro e richiedere 2 GIGA FREE per un anno.

Squak9000

ah... beh 2gb me li faccio in neanche una settimana...

E come si fa?

Detroit Become Human: la nostra recensione

Far Cry 5: la nostra recensione

Fortnite Battle Royale mobile: aperte le iscrizioni per la beta su iOS

Playstation 5: alcuni sviluppatori sarebbero già in possesso dei dev kit