State of Decay 2 supera i 3 milioni di giocatori. Disponibile l'Indipendence Pack

29 Giugno 2018 13

State of Decay 2 supera i 3 milioni di giocatori e, per festeggiare arriva il DLC, "Indipendence Pack": a distanza di 24 giorni dal precedente record, l'esclusiva per Xbox One e Windows 10 firmata Undead Labs raggiunge quindi un altro importante traguardo.

I superstiti nel mondo post apocalittico di Undead Labs potranno quindi urlare a gran voce la loro indipendenza dalle orde di famelici non morti con una nuova e soprattutto focosa attrezzatura. L'Indipendence Pack, il primo contenuto aggiuntivo di State of Decay 2, è stato infatti creato per celebrare il Giorno dell'Indipendenza, ricorrenza che i cittadini statunitensi si apprestano a festeggiare il prossimo 4 luglio.

Il pacchetto include 2 nuove armi incendiarie a distanza, 3 da mischia, nuovi veicoli davvero patriottici e non possono mancare i fuochi d'artificio esplosivi che, insieme alle munizioni per il nuovo lanciafiamme, potranno anche essere prodotti in serie con l'inedita mod della struttura, Craft Station di Fireworks.

Il primo Dlc dedicato a State of Decay 2 è disponibile sul Microsoft Store al prezzo standard di 4,99 euro, ma i giocatori in possesso della Ultimate Edition riceveranno l'espansione gratuitamente, mentre gli abbonati a Game Pass potranno usufruire di uno sconto pari al 10% sul prezzo d'acquisto.

Segnaliamo inoltre che la patch 2.0 ha introdotto nel popolare titolo ben 20 nuove missioni, nuove armi e un inedito commerciante di "Libri rari". Undead Labs e Microsoft hanno inoltre annunciato che nel mese di settembre arriverà il Daybreak Pack che introdurrà una nuova modalità, armi e ricompense.


13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
franky29

top la base sul ponte fortificato della linea ferroviaria XD

Tony_the_only

Vero il rumore delle auto non è il massimo ma è funzionale a quello che serve. Hanno sopratutto reso piu realistica la guida delle auto differenziandole meglio. Quello è importante. Anche se non condivido tanto la scelta di far ribaltare grazie a forze invisibili le auto e il poterle rimettere in sesto una volta esplose. Li sono caduti in basso per renderlo piu commerciale.

Pietro

Ma guarda anche a livello audio non è il massimo. Ad esempio il rumore del motore del veicoli è molto approssimativo e sembra alle volte non compatibile con quella categoria dei veicolo.

Tony_the_only

Capisco la grafica che non è cmq mallaccio ma sul sonoro non ho niente da dire, è ottimo. Forse mancano giusto un pelino di musiche più di "atmosfera".

Tony_the_only

Lo sto giocando in questo periodo e devo dire che hanno fatto un bel balzo in avanti rispetto all'uno.

È migliorato in tutto e ci sono piu cose da fare e da tenere sott'occhio...sono a più di
10 ore di gioco ma ho visto solo 1/3 di quello che c'è. Anzi forse meno.

Pietro

Malgrado il suo basso score metacritic ritengo questo gioco molto migliore di altri più blasonati.
Ogni volta che ci giochi ti porta a continuare per ore per poter riuscire in questo o in quel obiettivo, e puntualmente quando sembra fatta, qualcosa va storto. È davvero ben congegnato. Lo sto "millando" su xbox one.
P.S: ora che hanno i money di MS mi aspetto un sod3 con una grafica e un sonoro decisamente migliori.

Simone

Scalebound si pensava quasi finito.
Si praticamente sarebbe uscito uno state of decay, un gioco tecnicamente mediocre se non meno ma comunque interessante.
I problemi sembrerebbero arrivare dal team di sviluppo.

Era un gioco con cui micrMicro avrebbe dovuto collaborare.
Si sono persi un team che al lancio di Xbox fu molto importante.

In futuro potrebbero riprenderlo per ottimizzarlo per la One X però questa volta dovranno usare un Frist Party, che sia Playground o The Iniziative, oppure aprire un nuovo studio per The Coaliction che se ne intendono di giochi simili.

Simone

Microsoft ci sta oniziinizad investire a dovere... Bene bene...

Comunque limpegnl' nel lanciare una line-up di primi e terze parti si sta vedendo moltissimo e un po' ci stanno riuscendo.

La qqualit media dei giochi e trailer è aumentata molto e il supporto post lancio e due volte migliore.
E i disulrisu premiano come è giusto che sia.

Stefano Passeri

Idem, mi metto la notte alle 10 e stacco massimo alle 11...mi dico...poi vado a dormire che sono le 2 di notte e a lavoro mi si chiudono gli occhi. Una droga.

Stefano Passeri

Una droga...ci ho fatto quasi 50 ore sopra...davvero un giocone.
Adesso che se li sono comprati però, mi aspetto un SoD3 ulteriormente migliorato anche graficamente perchè il 2 è appena accettabile.

Alessandro

ho bisogno di più tempooooo
Ci ho fatto 4 giorni (giorni nel gioco) e mi piace sempre di più....ma è un gioco succhia tempo.... ogni volta che accendo, con la scusa "ma si faccio solo più questa missione", rimango attaccato minimo un paio d'ore!

AlphAtomix

E' un gioco che mi ha sempre intrigato ma ho provato giusto il tutorial settimana scorsa e meh, non è che mi abbia lasciato addosso belle sensazioni. Rimandato alla prossima prova.

lore_rock

Questa cosa mi fa pensare...
Secondo me microsoft voleva scrollarsi lo sviluppo di certi giochi ormai portati per le lunghe, vedi:
- crackdown 3
- sea of the thieves
- state of decay
- scalebound

Secondo me hanno mantenuto lo sviluppo di alcuni di questi titoli per ragioni esclsuivamente tecniche o commerciali anche se nessuno di questi rapprsenta una eccellenza:
- state of decay non ha nulla di importante sul versante tecnico ma a vedere i numeri qua sopra riesce comunque a vendere bene quindi non rappresenta una perdita;
- crackdown secondo me é stato quasi rifatto da 0 per via della migrazione verso azure , e per quanto il gioco non giustifichi tutto questo tempo di sviluppo, e non credo venderà in numeri soddisfacenti, probabilmente si porta dietro delle tecnologie utili per lo sviluppo dello streaming e di intelligenza artificiale per la futura piattaforma cloud;
- sea of the thieves vende benino e Rare ha anche qualche chicca a livello tecnico, vedi l’acqua.
- di scalebound invece non mi spiego, evidentemente non aveva nulla per giustificare uno sviluppo così lungo, oltretutto probabilmente la one faceva da collo di bottiglia per un titolo simile

PS4, Xbox One, Switch e PC: tutti i giochi in uscita a luglio

Recensione Crash Team Racing: Nitro-Fueled: Potere di Bandicoot!

Recensione Oculus Rift S: la Realtà Virtuale per tutti è arrivata

Google Stadia ufficiale: tutto su prezzi, giochi e data | VIDEO