Mario Tennis Aces: un buon inizio per ripartire | Recensione

10 Luglio 2018 5

Gli ultimi titoli della serie Mario Tennis, usciti rispettivamente su 3DS e Nintendo Wii U, erano piacevoli da giocare ma non perfetti, componenti single player non particolarmente corpose e un sistema di controllo davvero troppo semplificato.

Mario Tennis Aces per Nintendo Switch vuole migliorare gli aspetti che nei precedenti titoli non erano riusciti a convincere totalmente critica e pubblico: le aspettative, almeno da parte nostra, erano molto alte.

CONTENUTI

Giocare a Mario Tennis Aces con amici online e offline è sicuramente divertente tuttavia per non ricadere negli errori fatti con gli ultimi episodi era necessaria anche una componente single player capace di coinvolgere e catturare l'attenzione dei giocatori: obiettivo raggiunto ? Ni.

Mario Tennis Aces propone una modalità avventura da affrontare in singolo con una trama che non riesce ad entusiasmare e ben presto si rivelerà un semplice pretesto per portare i giocatori ad affrontare una serie di sfide che hanno lo scopo principale di insegnare meccaniche di gioco e sistema di controllo.

Scene d'intermezzo, dialoghi e gli iconici personaggi dell'universo del celebre idraulico non mancheranno ma la struttura della modalità è estremamente lineare e proporrà un susseguirsi di prove: alcune saranno partite di tennis a tutti gli effetti mentre altre richiederanno al giocatore di affrontare, impugnando l'immancabile racchetta, alcuni minigiochi.

Fatta eccezione per le partite e gli scontri con alcuni boss, le altre sfide non brilleranno per originalità, si ripeteranno troppo spesso (palleggiare senza perdere la palla, eliminare nemici ribattendo le palle sparata da cannoni e cosi via) e il tutto si concluderà in breve tempo (circa 4/5 ore di gioco) con un livello di sfida eccessivamente tarato verso il basso.


Proseguendo nell'avventura Mario salirà di livello, otterrà nuove racchette dotate di parametri differenti (resistenza, attacco, difesa) ma il tutto è governato da un sistema praticamente automatico che impedirà al giocatore di interagire sullo sviluppo del personaggio modificandolo in base al proprio stile di gioco.

Avvincente invece il comparto multiplayer (online e offline) che si sposa a perfezione con la natura ibrida di Nintendo Switch per partite veloci, in compagnia di amici da affrontare ovunque e in qualunque momento. Sarà ovviamente possibile prendere parte a match offline con un massimo di altri tre giocatori tramite split-screen o collegando fra loro più console. In alternativa si potrà decidere di sfidare giocatori nell'online.

Immancabile la modalità Torneo: nella sua versione multiplayer permette di partecipare ad eventi, scalare le classifiche mondiali e aggiudicarsi premi tra cui personaggi extra. Sarà inoltre possibile creare o prendere parte a partite - singole o doppi - nell'online, in locale e anche contro la CPU.

Mario Tennis Aces supporta inoltre il motion control di conseguenza - in perfetto stile Wii Sport - saremo in grado di impugnare il Joy Con, utilizzarlo come fosse una vera racchetta e, con un leggero movimento del polso e il giusto tempismo, si potrà ribattere e rispedire al mittente la pallina. In questa modalità i movimenti del personaggio saranno governati da un sistema automatizzato tuttavia i giocatori più navigati potranno anche controllare ogni singolo spostamento tramite l'analogico posto sul Joy-Con.

GAMEPLAY

Sul fronte campagna single player Mario Tennis Aces sicuramente non brilla di luce propria ma il lavoro svolto su meccaniche di gioco e sistema di controllo è encomiabile, capace di garantire partite davvero divertenti e coinvolgenti.

Mario Tennis Aces ha un approccio prettamente arcade ma non per questo poco profondo e scontato. Il titolo è indubbiamente adatto anche agli utenti che di tennis non ne sanno proprio nulla ma saprà regalare divertimento ai tennisti più navigati.

Nel gameplay sono state introdotte nuove meccaniche e altre sono state migliorate per rendere l'intero sistema intuitivo e garantire partite sempre divertenti, vivaci e dinamiche. Le scie colorate della pallina, ad esempio, lasceranno intendere immediatamente potenza ed effetto del tiro (top spin, colpo piatto, slice, pallonetto e smorzata a rete) e si potrà rallentare il tempo per tentare di ribattere colpi davvero imprendibili. Non mancheranno stelline che appariranno sul campo per indicare la zona idonea per effettuare colpi potenti aiutati dal mirino.

I vari match non risulteranno mai frustranti ma vincere non sempre sarà una passeggiata: prendere dimestichezza con il nuovo sistema di gestione dell'energia sarà indispensabile per effettuare colpi intensi, speciali o per rallentare il tempo.

L'energia si ricaricherà effettuando colpi potenti o recuperando la palla in situazione al limite dell'impossibile: capire in che momento della partita utilizzarla sarà basilare e non va dimenticato che i colpi speciali potrebbero anche non andare a segno.

Tempismo e prontezza di riflessi saranno due elementi fondamentali per uscire vittoriosi dai campi da tennis di Mario Aces: le ribattute, specie a colpi potenti e speciali, dovranno essere eseguite nell'istante esatto in cui la palla entra in contatto con il tennista, pena danni anche irreparabili alla racchetta che porteranno al KO.

Sarà importante anche scegliere il personaggio che meglio si sposerà con il nostro stile di gioco: ognuno infatti ha caratteristiche ben precise (velocità, tecnica, potenza e difesa) e, fatta eccezione per Mario e Luigi che risulteranno i più versatili, tutti gli altri avranno punti di forza e debolezze facilmente identificabili dalla descrizione.

Il risultato finale della partita non dipenderà quindi da quante volte si utilizzeranno le abilità speciali ma solo ed unicamente dalla bravura e dal tempismo del giocatore che dovrà scegliere il personaggio più adatto al suo stile di gioco, familiarizzare con le meccaniche ed utilizzare a dovere il sistema di controllo.

TECNICA

Visivamente Mario Tennis Aces è piacevole e colorato tuttavia, rispetto ad altri titoli ambientati nell'universo del noto idraulico, il gioco sportivo non eccelle. Le ambientazioni, sopratutto nella modalità avventura, sono scarne di dettagli e i campi da gioco risultano troppo simili tra loro e poco accattivanti.

La gestione delle ombre e la maggior parte delle texture soffrono di alcuni difetti, sono poco curati se paragonati a quanto offerto da altre esclusive per Nintendo Switch. Perfetta invece la riproduzione degli iconici personaggi con animazioni ed espressioni facciali ben realizzate, fluide e un bilanciamento dei vari tennisti che non lascia spazio a critiche, a patto di modificare il proprio stile di gioco in base alle caratteristiche di ognuno.

Ottimo il comparto sonoro e l'intero sistema di controllo sia con Joy Con che con il controller tradizionale il quale, in certe situazioni per le sue dimensioni, risulta comunque più adatto. Nulla da segnalare neppure sull'infrastruttura di rete, completamente esente da lag. ll frame rate è stabile sia in modalità TV che portatile garantendo un gameplay assolutamente fluido e privo di cali, fondamentale per un gioco del genere.

CONCLUSIONE

Mario Tennis Aces è sicuramente un gioco divertente, colorato, adatto a tutti, intuitivo ma non per questo poco profondo a livello di gameplay. Il nuovo episodio è quindi un buon inizio da dove ripartire con un comparto multiplayer sia online che in locale praticamente perfetto e appagante. In altri ambiti però il titolo manca ancora di qualcosa che dovrà inevitabilmente essere implementato nei futuri episodi o eventualmente aggiunto in questo capitolo tramite contenuti extra.

La modalità avventura non riesce ad entusiasmare come speravamo risultando eccessivamente breve, troppo lineare, con sfide ripetitive e un livello di difficoltà tarato verso il basso. Sicuramente offrire la possibilità di giocarla anche con personaggi differenti da Mario e lasciare gestire al giocatore lo sviluppo del tennista avrebbe aggiunto un qualcosa in più capace di coinvolgere maggiormente ed offrire un livello di strategia superiore.

A livello di contenuti generali il titolo non abbonda: i campi proposti, nonostante prevedano imprevisti e peculiarità uniche, sono pochi e manca completamente un sistema di personalizzazione estetica composto da skin per racchette e costumi esclusivi - magari da sbloccare tramite il raggiungimento di obiettivi - che sicuramente avrebbe fatto la gioia di molti giocatori.

GAMEPLAY INTUITIVO E PROFONDOMULTIPLAYER DIVERTENTE E BEN STRUTTURATO
LA MODALITA' AVVENTURA NON ENTUSIASMANEL COMPLESSO MANCA DI CONTENUTI
  • GAMEPLAY 8,5
  • TECNICA 7
  • LONGEVITA' 7,5 (Solo per il multiplayer)
  • MULTIPLAYER 8
  • GLOBALE 7,5
Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 394 euro oppure da Amazon a 440 euro.

5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Babi

Esiste un bel tennis per ps4?

Saiberpanc

Magari il matchmaking ti mette contro questi perché sei abbastanza bravo. Non è detto che si basa tutto sui punti; magari analizza performance e simili...

Io al primo incontro becco gente da massimo 200-300 punti.

KiLoTrooN

quoto al 100 %

Frankbel

Nintendo sull'online è ancora abbastanza indietro rispetto ai competitors.

KiLoTrooN

preso , come gioco merita

la modalità avventura è un bel tentativo per dare qualcosa di più ad un gioco di tennis

la stessa risulta anche impegnativa .

Per il multiplayer non capisco perchè inizi un torneo online al primo scontro becchi uno con 1800 o 2000 punti , perchè non inserire 2 player di livello simile o di poco superiore ?

Forza Horizon 4: la nostra recensione del capolavoro di Playground Games

Playstation Classic ufficiale: mini console di Sony dal 3 dicembre a 99 euro | Pre-ordine

Non chiamateci maniaci, siamo atleti e piloti | Editoriale

MotoGP 18: la nostra recensione | Video