Recensione Octopath Traveler: otto personaggi con otto storie

24 Luglio 2018 16

Octopath Traveler ha suscitato sin da subito l'interesse di molti appassionati di giochi di ruolo: otto protagonisti, otto storie in un gioco di ruolo che nasce come un tributo agli indimenticabili JRPG a 16-bit (Final Fantasy VI e Chrono Trigger solo per citarne alcuni) che hanno segnato adolescenza ed infanzia dei videogiocatori più grandicelli.

Il nuovo titolo di casa Square Enix ed Acquire (Bravely Default) non vuole però riproporre unicamente gli stereotipi che hanno caratterizzato le produzioni degli anni 90 ma introduce anche delle novità per stupire con una struttura narrativa tendenzialmente opposta alla tradizione, il tutto sfruttando l'Unreal Engine 4 per dare vita ad uno stile grafico unico: HD-2D.

Creare un titolo capace di amalgamare in modo sapiente innovazione e tradizione con una narrativa degna di lode non era sicuramente un'impresa semplice e i rischi erano molti: Square Enix ed Acquire saranno riusciti a creare un capolavoro destinato ad entrare nella storia?

Testato e disponibile su Nintendo Switch

Otto viaggiatori, otto storie diverse

Octopath Traveler propone una struttura narrativa indubbiamente originale, moderna e basata su un curioso sistema di intrecci che sotto alcuni aspetti manca di qualcosa. Il titolo prevede la presenza di ben 8 viaggiatori le cui storie però sono separate ed indipendenti l'una dall'altra ma la struttura, messa in piedi dal team di sviluppo, permetterà di affrontarle tutte in un'unica run. Gli 8 protagonisti si incontreranno, combatteranno l'uno a fianco all'altro e - in un certo senso - si sosteranno ma tra di loro non interagiranno praticamente mai fatta eccezione per alcune sporadiche scene di intermezzo.

Nonostante la presenza di 8 personaggi principali, saremo comunque chiamati a scegliere il protagonista assoluto: una scelta che non andrà fatta a cuor leggero. Ogni personaggio, oltre alla sua storia, avrà caratteristiche, abilità e talenti unici e colui che sceglieremo come "primo viaggiatore" sarà un figura costante sul campo di battaglia, non potrà essere sostituito e sarà sempre di livello più alto rispetto agli altri che recluteremo nel corso dell'avventura.

Octopath Traveler propone quindi un comparto narrativo suddiviso in 8 "campagne" ognuna composta da quattro capitoli con un inizio, una parte centrale ed una conclusione. Ophilia la sacerdotessa partirà per un pellegrinaggio sacro, Cyrus l'erudito andrà alla ricerca di un tomo perduto mentre H'aanit la viandante si metterà sulle tracce del suo Signore. Tressa la mercante invece partirà per un'avventura, Therion il ladro dovrà rubare tre dragoniti, Primrose l'artista sarà alimentata da sete di vendetta, Alfyn lo speziale vorrà invece aiutare l'intera umanità mentre Olberic il milite vorrà salvare un giovane rapito.

Si affronteranno quindi otto storie ognuna con la sua tematica principale, caratterizzate da un scrittura di alto livello, qualcuna sicuramente meno ispirata ma comunque tutte piacevoli e coinvolgenti. La struttura narrativa creata da Acquire funziona, dona un'esperienza indubbiamente inedita ma presenta un difetto non trascurabile: il ritmo dei racconti viene continuamente spezzato, si è meno coinvolti dalle vicende narrate in quanto il giocatore sarà chiamato a saltare perennemente da una storia all'altra.

I quattro capitoli di ogni campagna hanno infatti un livello consigliato: nel nostro caso, ad esempio, abbiamo iniziato Octopath Traveler con Ophilia. Al termine del primo capitolo abbiamo raggiunto il livello 5 e in automatico abbiamo sbloccato la seconda parte della storia che,però, richiedeva un livello consigliato di 23: ben 18 livelli di differenza.

L'unica soluzione sensata - per evitare di grindare in modo estenuante - è stata quindi quella di avventurarci per le terre di Osterra con la nostra Ophilia, recandoci nei luoghi (indicati sulla mappa) dove arruolare uno ad uno gli altri personaggi iniziando di conseguenza il primo capitolo di ogni singola storia e cosi via fino alla fine del gioco.

Si salterà quindi in continuazione da un arco narrativo all'altro e tale meccanismo spezza ritmo e tensione. Gli otto personaggi - complice l'assenza di interazione tra di loro - perdono sostanzialmente di carisma, senza considerare che in alcuni frangenti, narrativamente parlando, assisteremo ad alcuni "buchi" e discorsi che all'apparenza mancheranno di filo logico.

Un obiettivo capace di unire gli otto viaggiatori e le loro storie avrebbe reso eccellente il comparto narrativo che vanta oltretutto di tematiche profonde, raccontate in modo leggero e adatte a qualsiasi tipologia di pubblico.

GAMEPLAY

Octopath Traveler è ambientato nel Regno di Osterra, un mondo aperto completamente esplorabile con città, paesini medioevali, deserti, montagne innevate, foreste lussureggianti e pericolosi dungeon. Si potrà girovagare in lungo e in largo, si apriranno forzieri, si affronteranno missioni principali ed incarichi secondari.

Si combatterà contro nemici e boss, si sceglierà in autonomia in che ordine reclutare i personaggi fermo restando che si potrà anche optare per non arruolare nessuno a patto di livellare con estenuanti sessioni di grind per proseguire nei capitoli del personaggio scelto.

Le fasi di combattimento, come tradizione impone, saranno il fulcro dell'intera esperienza governate da un sistema a turni e scontri casuali. I nemici non saranno visibili ma appariranno di sorpresa catapultandoci nell'area dello scontro che ovviamente sarà delimitata.

Il sistema di combattimento, nonostante sia davvero intuitivo e adatto anche ai neofiti del genere, risulterà profondo al punto giusto e richiederà una buona dose di strategia sopratutto negli scontri con i boss. Le battaglie non saranno mai frustranti nonostante il livello di sfida non sia comunque da sottovalutare. Per uscire vittoriosi da alcuni scontri sarà necessario avere un team variegato capace di far fronte ad ogni situazione, indebolendo i nemici al momento giusto, con armi e magie adatte alla creatura che si avrà di fronte.


Ognuno degli otto personaggi impugnerà una determinata arma con la quale sferrare colpi ravvicinati o da lunga distanza ma potrà svolgere anche azioni ben precise e sarà dotato di magie, abilità di supporto e talenti unici. Ophilia, ad esempio, colpirà i nemici con il suo bastone, sarà in grado di curare se stessa e gli altri membri del party, potrà sferrare potenti magie che arrecheranno danni da luce e sarà in grado di reclutare qualsiasi NPC ed evocarlo in battaglia. H'aanit invece è una cacciatrice di tutto rispetto che potrà persino catturare i nemici e schierarli al momento più opportuno.

Ogni nemico o boss avrà di conseguenza dei punti deboli, potrà sferrare attacchi speciali che arrecheranno ingenti danni e sarà dotato di punti difesa (indicati all'interno di un'icona a forma di scudo) che diminuiranno solo quando attaccato con determinate armi o magie.


Sarà quindi necessario sfruttare le debolezze di ogni creatura nemica al fine di ridurre le sue difese a zero e dare inizio alla fase di Dominio. Il nemico entrerà infatti in uno stato confusionario, non attaccherà per un paio di turni e i colpi inferti causeranno ingenti danni sopratutto se utilizzeremo i Punti Potenza (aumentano il quantitativo di danno) che ogni personaggio accumulerà al termine di ogni turno.

Non esisterà quindi una formazione migliore di un'altra ma, in base al tipo di nemico, sarà necessario schierare i personaggi più idonei: consigliabile cambiare spesso la formazione del party al fine di evitare che alcuni viaggiatori rimangano troppo "indietro".

Parlando di gameplay generale, Octopath Traveler propone meccaniche tipiche degli JRPG vecchia scuola di conseguenza, oltre al reclutamento dei personaggi e alle missioni principali a loro collegate, si potrà esplorare il mondo di gioco, aprire forzieri, commerciare con i mercanti e parlare con vari NPC.

Immancabili inoltre dungeon opzionali ed incarichi secondari, ispirati e vari, che però non permetteranno di accumulare esperienza e offriranno al giocatore ricompense poco utili (consumabili e denaro): solo in rarissimi casi garantiranno armi ed armature pregiate. Per salire di livello ed accumulare punti per sbloccare nuove abilità, sarà quindi necessario combattere tanto: armatevi di santa pazienza in quanto le sessioni nella quali si dovrà "grindare" abbondano sempre e comunque.

TECNICA

Tecnicamente Octopath Traveler lascia davvero poco spazio alle critiche grazie ad una narrativa caratterizzata da tematiche profonde, raccontate in modo semplice, con una localizzazione in italiano nei sottotitoli praticamente ineccepibile.

L'Unreal Engine 4 è stato inoltre sfruttato per dare vita al nuovo HD-2D, uno stile grafico unico capace di creare una visione tridimensionale di un universo in 2D che sarà apprezzata ed elogiata da tutti i fan della pixel art. Fondali ed elementi bidimensionali si mischiano sapientemente in un ambiente tridimensionale dando vita ad effetti prospettici e sfumature incredibili.

Octopath Traveler è visivamente bello e coinvolgente sia in modalità portatile che sul grande schermo: ogni singolo sprite è curato nel minimo dettaglio, il sistema di illuminazione, la gestione delle ombre sono elementi che non presentano difetti e regalano ambientazioni suggestive, ispirate e meravigliose

Gli otto personaggi sono ben caratterizzati da un preciso background e riescono a toccare cuore. Il tutto viene accompagnato da una colonna sonora magistrale, composta da Yasunori Nishiki, che riesce a mettere in evidenza ogni singolo momento di gioco: dalle scene più drammatiche sino a quelle più leggere.

CONCLUSIONE

Octopath Traveler è indubbiamente un piccolo capolavoro, un tributo agli iconici JPRG degli anni 90 che però manca di qualcosa per raggiungere la perfezione.

Il comparto narrativo riveste un ruolo fondamentale, la struttura è originale, moderna e basata su intrecci. Le otto storie vantano di una scrittura di alto livello, tuttavia l'assenza di un filo comune che unisca gli otto personaggi, la mancanza di interazione tra loro e "l'obbligo" di saltare in continuazione da una storia all'altra rovina in parte l'opera di Acquire.

Sul fronte gameplay, il sistema di combattimento lascia davvero poco spazio alle incertezze, riuscendo ad unire in modo sapiente tradizione ed innovazione con scontri strategici e un livello di difficoltà capace di offrire sfide degne di nota senza rendere frustranti gli scontri.

Stancanti e in alcuni momenti davvero tediose, invece, le fasi in cui si dovrà obbligatoriamente grindare: il team di sviluppo avrebbe infatti potuto optare per altre opzioni. Encomiabile invece il comparto visivo e sonoro: una gioia per gli occhi e le orecchie.

SISTEMA DI COMBATTIMENTO TRADIZIONE ED INNOVAZIONETECNICAMENTE INECEPPIBILE, A PATTO DI ESSERE FAN DELLA PIXEL ARTSTRUTTURA NARRATIVA ORIGINALE.......
FARMING E GRINDIG ECCESSIVEMANCA UN FILO COMUNE CAPACE DI UNIRE PERSONAGGI E STORIE.....MA PRESENTA DIFETTI
  • GAMEPLAY 8,5
  • TECNICA 9
  • LONGEVITA' 9
  • MULTIPLAYER -
  • GLOBALE 8,5

16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Sono all'inizio ovviamente. Qualcosa la fanno girare invece, niente di che ma è un inizio.

Pantheon
NaXter24R

Si, ma perdi comunque a meno che non fai un dump ;)

TheAlabek

Sicuro? Non mi sembra

TheAlabek

Dovevi cambiare pila...

NaXter24R

Potrei denunciarli io. Sai il trauma che ho avuto quando ho scoperto che il mio pokemon blu e oro non avevano più i salvataggi dopo 10 anni?

In realtà ce ne sono già un paio mi pare.

Attento che la Nintendo ti denunzia...

Samuele Capacci

Molto carino. Forse lo prendo a fine mese.

TheAlabek

Emulatori switch/pc usciranno a breve visto che l'hanno bucata

NaXter24R

L'ho vista, visti i prezzi ci stavo pensando, però per comodità avendo il PC un emulatore non sarebbe malvagio, ma forse aspetto. Se hanno tirato fuori I am Setsuna forse esce anche questo per PC

TheAlabek

Solo con modifica e vanno anche malino

NaXter24R

Emulatori ancora niente?

TheAlabek

Gioco da 20/25€

Nuanda

Purtroppo questo gioco pare deludere proprio nell'aspetto fondamentale delle storie e il loro intreccio... Ci farò un giretto quando cala di prezzo....

TheAlabek

Carino ma probabilmente mi sono già stancato... E manco ho preso tutti i pg...

I migliori giochi per smartphone di dicembre | Video #MOBILEGAMING

Red Dead Redemption 2: la nostra recensione. Una vita da fuorilegge

Call of Duty Black Ops 4: la nostra recensione

Recensione Asus ROG Phone: il piacere del gaming da smartphone