Shadowgun War Games: beta su iOS e Android a fine anno. Aperte le registrazioni

20 Agosto 2018 0

Il franchise di Shadowgun è pronto ad ampliarsi su iOS e Android con l'arrivo di War Games, la cui open beta è prevista entro la fine dell'anno.

Shadowgun War Games, sviluppato dallo studio indipendente Madfinger Games, è il nuovo episodio del noto franchise incentrato sull'e-sports, un sparatutto arena competitivo basato su scontri 5vs5 a sfondo futuristico, in cui ogni eroe sarà dotato di armi ed abilità uniche e la collaborazione tra i membri del team sarà fondamentale per portarsi a casa la vittoria.

Il neo annunciato titolo sarà uno dei protagonisti della Gamescom di Colonia, promette un comparto tecnico di altissima qualità capace di garantire un frame rate sino a 90 sui dispositivi mobile più performanti tra i quali spicca ovviamente il ROG di Asus.

La versione definitiva di Shadowgun War Games approderà su Google Play e App Store nel 2019 ma entro la fine dell'anno sarà pubblicata un'open beta le cui registrazioni sono ufficialmente aperte sul sito ufficiale del gioco (Link in fonte). Di seguito le parole di Marek Rabas, CEO e Game Director di MADFINGER Games:

Crediamo negli e-sport su mobile, siamo stati ispirati dai migliori titoli competitivi e siamo entusiasti di mostrare al mondo il nostro nuovo gioco basato su scontri 5vs5 capace di garantire un'esperienza di gioco a 90 FPS incredibilmente fluida.

Il miglior Galaxy del 2020? Samsung Galaxy S20 Plus è in offerta oggi su a 681 euro oppure da Yeppon a 774 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Recensione Deadly Premonition 2: A Blessing in Disguise. Che passo falso!

Recensione The Last of Us Parte II: l'oscurità dentro

PlayStation 5 ufficiale: due versioni, design grintoso e futuristico | Caratteristiche

Xenoblade Chronicles Definitive Edition: la Monade torna su Switch | Recensione