Telltale Games in bancarotta: addio ai giochi a episodi con storie narrative ramificate

22 Settembre 2018 96

Poche ore dopo l'arrivo delle prime voci su presunti problemi economici la Telltale Games ha confermato tutto: tramite un comunicato stampa la società statunitense sviluppatrice di videogiochi, fondata nel giugno 2004 e composta da un gruppo di ex dipendenti della gloriosa LucasArts che decisero a suo tempo di mettersi in proprio, ha annunciato l'inizio della chiusura degli studios.

La Telltale Games ha riferito che la decisione è arrivata in seguito ad un anno molto duro dove, nonostante siano stati ricevuti un'enorme quantità di feedback positivi, le vendite e di conseguenza gli introiti sono stati nulli. La software house ha quindi iniziato il licenziamento della maggior parte dei dipendenti, passati ora da 250 a 25, cercando di rimanere a galla un altro po' di tempo per poter adempiere agli obblighi della società nei confronti del consiglio di amministrazione e dei partner.

La Telltale Games ricordiamo ha prodotto numerosi giochi a episodi con storie a narrazione ramificata, di cui possiamo ricordare le serie di Sam & Max, Tales of Monkey Island, Batman: The Telltale Series, Game of Thrones e The Walking Dead.

Fra i tanti prodotti, nell'ultimo periodo, pare che solamente The Walking Dead sia riuscita a portare profitti, mentre altri titoli come Batman: The Enemy Within hanno avuto riscontri decisamente negativi per le casse della società.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Tigershopit a 890 euro oppure da Media World a 979 euro.

96

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
angelo

Rischi di rovinarli titoli simili con le localizzazioni: molte espressioni o giochi di parole non hanno un corrispettivo tra inflese ed italiano.

macosx

Sei ridicolo per fortuna che dementi così sono andati via dall'Italia... Dimmi un po' caro poliglotta perché vieni su questo blog italiano? Vivi in Uk, parli e vivi di lingua inglese perché non frequenti blog e siti di informazione inglesi? Ah i caxxari sono veramente ridicoli.
Non ho alcun problema a viaggiare e non ho alcun problema con la lingua inglese avendola studiata da quando avevo 9 anni e coltivandola ancora oggi.
Torna a vivere tu nel tuo mondo idealistico perché è risaputo perché non tutti riescono a imparare nuove lingue. Detto ciò continua a pensare che talltales abbia fatto un e merita caxxata la localizzazione è importante e lo sarà sempre.

Philip

Il cinema é doppiato in pochi paesi.per esempio nei paesi nordici i film sono in lingua originale in tutti i cinema con i sottotitoli. Io uso l'inglese per tutto visto che vivo in uk. E ho sempre usato la lingua inglese anche quando vivevo in Italia soprattutto per i videogiochi perché doppiati non mi piacciono.
Complimenti per la tua visione limitata del mondo. Ora capisco tutto, specialmente quando scrivi "se non so l'inglese e voglio cimentarmi in un viaggio all'estero, non ci vado ". Certo perché studiare un'altra lingua e girare un po' il mondo ti aprirebbe troppo la tua mente ottusa. Continua a viaggiare con Google earth ignorante.

marcy9487

Grazie a d1o, non li ho mai sopportati, un minimo di localizzazione doveva esserci, per quanto sappia l'inglese un breve lasso per la traduzione ci vuole, e spesso non bastava.

Robestone

Bei progetti, belle storie. Ho giocato solo a The Wolf among us. PER ME la limitazione di quei giochi era la mancata localizzazione. Su xbox tutto in inglese senza nemmeno i sub ita era praticamente ingiocabile, A volte c'erano delle decisioni da prendere rapidamente ma non avendo capito benissimo la richiesta a volte sceglievo a caso. E per carità, downvoto tutti quelli che mi dicono che devo studiare l'inglese perchè avrò diritto a rilassarmi davanti ad un gioco oppure nemmeno quello?

macosx

No il tuo è un ragionamento stupido, perché da che mondo è mondo si sa che le localizzazioni sono importanti, ma in tutto il mondo.
Il cinema e doppiato, i libri sono tradotti ecc... Perché in effetti tu scommetto che imposti l'audio in inglese per tutte le produzioni inglesi. Fai lo stesso anche per le produzioni francesi tedesche spagnole... Usa la lingua madre per tutto.

Philip

Ci sono anche regioni della Barbagia dove comunicare in italiano non é possibile...con il tuo ragionamento gireremmo ancora a cavallo

azi_muth

Un impresa su due chiude entro i primi 5 anni...

Loris Piasit Sambinelli

Son curioso....quali sono i costi?

macosx

Ma cosa caxxo c'entra il viaggiare con la localizzazione di prodotti? Allora inviamo la Nutella agli altri stati membri con le scritte solo in italiano. Infondo è un prodotto italiano se non lo comprendono caxxi loro.
Se non so l'inglese e non voglio cimentarmi in un viaggio all'estero non ci vado(per altro ci sono regioni del Giappone, e sottolineo Giappone, in cui comunicare in inglese è impossibile) stessa cosa per i loro videogiochi se non vogliono che venda in stati in cui la lingua ufficiale non è l'inglese è inutile lamentarsi o commercializzarlo.

Vito

Molto semplice, per molti la Startup diventa la cura "a ogni male" economico. Peccato che ancora oggi le statistiche parlano chiaro: la maggior parte delle startup non sopravvive al primo anno per l'idea o per mancanza di competenze specifiche all'interno della realtà creata. Ricordiamoci che, a parte il termine ormai utilizzato come comuni caramelle, si tratta pur sempre di creazione di impresa :)

Febo

Commento più idiota che abbia mai letto

Philip

Sicuramente di più di un bambino italiano di dieci anni

Philip

Dimmi nel mondo dove vai conoscendo solo l'italiano....forse a Lugano

Philip

Ci sei stato sul mappamondo...vai a Berlino, praticamente l'inglese é la seconda lingua

Ikaro

Esatto quello che volevo dire, meno giochi più ragionati tanto erano quasi da soli nel settore

DStellati

^this. E data la grande quantità hanno saturato il loro stesso mercato.

DStellati

Se si riduce all'osso la questione, si sono saturati il mercato da soli. Meno giochi e più distanziati dovevano fare.

JUDVS

Ma anche costando 5 euro, già questi sono falliti perché facevano giochi troppo mediocri per rientrare nel costo delle licenze
Pensa come sarebbe andata aggiungendo i costi delle traduzioni

Hateware2

Vabe, se ma questi soggetti come fanno ad aprire una startup senza una base di economia?

DangerNet

Ma scusami, in una società dove lavorano 250 persone, pensi che ci siano solo lavorati ad alta specializzazione come grafici 3D e sviluppatori o pensi che ci siano anche figure come il receptionist o la tipa Delle risorse umane? E credi che quella gente troverà presto un lavoro?

Ma poi, a te sembra facile che anche gli altri possano trovare lavoro, ma non è sicuramente dato per scontato che circa 200 persone trovino subito il lavoro nella stessa città e nella stessa professione specifica.

Sembra che nessuno di voi abbia mai cercato lavoro o che abbiano mai avuto problemi nel cercarlo.

Tuone

Chissà che costi far localizzare giochi come twd... Non mi venire a parlare di costi che so benissimo quanto paga netflix per localizzare una serie tv, ci lavoro

PK

Avventure totalmente narrative, gameplay quasi inesistente, ma titoli comunque piacevoli.
Con The Walking Dead sono andati troppo oltre a mio avviso dilungandosi troppo, hanno sbagliato a fare titoli non originali ispirati ad altri giochi, come tale of borderlands (che comunque mi è piaciuto) batman e minecraft.
Life is Strange è stato l'unico titolo in cui si trovava qualche parvenza di enigma, per il resto il gameplay è sempre rimasto immutato.

Ikaro

Più che altro secondo me è il tipo di gioco che non vende...se al genere di nicchia ci aggiungi una software house che preferisce saturare il genere invece di far uscire giochi ragionato è fatta... Dovevano far uscire piccoli capolavori cult per guadagnare qualcosa

PassPar2_

Wolfestain vende

michi17

oh no.

SONICCO

Carbone bagnato?

Ah no asp, tu eri quello che faceva crociate pro-cod peggio dei promoter sottopagati.

Tanooki Mario

Sembra il solito commento del disagiato che gioca solo ai signle player perchè sa di prendere solo mazzate in multi

1) non è vero
2) imparare l'inglese non è obbligatorio.

franky29

Secondo me è finita proprio per il loro modello di business ad episodi , qua non hanno ancora capito che o fai un gioco come the witcher 3 e gta 5 o fai un gioco pieno di inapp come clash royale e clash of clans

mariano giusti

Sinceramente li ho provati viste le recensioni entusiaste ma ho trovato gameplay inesistente e trame di una noia mortale.

S8C BLOG

io in pratica negli ultimi anni ho giocato solo a questi giochi...mi dispiace molto

Garrett

Quando ci si improvvisa imprenditori. Come loro è pieno il mondo.
Giusto 4gg fa, uno si lamentava perché dopo soli 4 mesi di sturtup non vendeva (in un settore fortemente competitivo) e quando gli dici di scordarsi i profitti per almeno il primo anno, ci rimangono pure male

Luke_Friedman

Beh, non che i giochi Telltale fossero di quale qualità eh

Zetec

-Non mi pare un sito di videogiochi
-Ognuno è libero di scrivere ciò che vuole nei limiti del rispetto degli altri
-Il mio compito e diffondere il messaggio e mostrare la luce della verità.
Buonaserata.

SONICCO

Enhm...ok.
Hai smesso di acquistare i videgiochi..
Che ci fai quì allora?

Zetec

Obiettivamente è un pessimo gioco, tant'è che si sono visti i risultati. Vi divertite con questi giochi solo perché non avete di meglio. Io infatti ho smesso di acquistare videogiochi. Sono tutti uno la fotocopia dell'altro, cambia il personaggio che muovi e la storiella (che viene prontamente sopravvalutata per ogni videogioco che esce) e basta.

ghost

Se segue il diritto d'autore restano e continuano a prendere soldi...

Jezuuz

I loro lavori erano mediocri, si salvavano si e no 2 titoli, senza contare il metodo di vendita a “episodi” che personalmente odio.

SONICCO

Non è che possono esistere solo i generi che piacciono a te, lo sai questo no?

Zetec

Non gioco né a FIFA né a call of duty, benché io li ritenga comunque migliori rispetto a questi pseduo b-movie interrattivi. Voi continuate pure a comprare giochi di questo genere, contenti voi.

OlioDiCozza

Avrebbero dovuto fare Lupo Solitario

pietro

è roba diversa

SONICCO

Sembra il tipico commento del quindicenne la cui cultura videoludica non va oltre cod, fifa, i giochini mobile e fortnite.

Marco82

Ma i giochi su Steam che fine faranno?

Marco82
Albi Veruari

Spiace per chi lavorava ma oltre the wolf among us erano giochi abbastanza scadenti.

Luigi

Hanno sfornato una vagonata di progetti in pochi anni, perdendo molta qualità..

Sentient6

Dispiace tanto perché per me hanno creato uno dei giochi più belli degli ultimi 10: Tales from the Borderland. Il resto delle produzioni non era minimamente paragonabile.

Kevinacho Murillo

Ci meritiamo a EA e al suo modello di loot boxes.

I migliori giochi per smartphone di dicembre | Video #MOBILEGAMING

Red Dead Redemption 2: la nostra recensione. Una vita da fuorilegge

Call of Duty Black Ops 4: la nostra recensione

Recensione Asus ROG Phone: il piacere del gaming da smartphone