Assassin's Creed Odyssey: recensione su Xbox One X

01 Ottobre 2018 48

Assassin's Creed è senza ombra di dubbio una delle saghe videoludiche più popolari al mondo. L'eterna lotta tra Templari ed Assassini ha entusiasmato milioni di giocatori tuttavia la serie firmata Ubisoft, nel corso del tempo, ha sofferto di alti e bassi a causa sopratutto di una sensazione di "già visto" e "già giocato" che, anno dopo anno, allontanava gli utenti dall'universo di Assassin's Creed.

Nel 2017 però con Origins, Ubisoft era riuscita a riportare la saga agli splendori passati e, ad un anno di distanza, esce Odyssey che trasforma Assassin's Creed in un vero RPG ambientato nell'Antica Grecia.

TESTATO SU XBOX ONE X (disponibile anche su PC e Playstation 4)

TRAMA

Assassin's Creed Odyssey abbandona le evocative terre egiziane del periodo Tolemaico. Gli eventi narrati avranno infatti luogo circa 400 anni prima di quanto accaduto in Origins e l'Antica Grecia con i suoi miti e le sue leggende farà da sfondo alla nuova avventura. Saremo quindi "catapultati" nel 431 a.C. agli albori della Guerra del Peloponneso, e - per la prima volta nella serie - i personaggi giocabili (tra cui scegliere) saranno due: Alexios o Kassandra.

Essendo ambientato 400 anni prima di Origins, in Odyssey la confraternita degli Assassini non ha ancora assunto i contorni che tutti i fan della saga conoscono di conseguenza Alexios o Kassandra (a seconda della nostra scelta iniziale) saranno semplici mercenari spartani, discendenti di Leonida ed esiliati da bambini a seguito di una tragedia familiare.

Si intraprenderà quindi un epico viaggio che avrà inizio dall'isola di Cefalonia, un luogo nelle vicinanze dell'iconica dimora di Ulisse. Si incontreranno personaggi carismatici, si affronteranno epiche battaglie navali e scontri campali. Si combatterà contro l'esercito di Sparta o contro quello di Atene e saranno svelati i segreti della Prima Civilizzazione - uno degli elementi più oscuri dell'universo di Assassin's Creed - il tutto per diventare un vero eroe Greco, cambiare le sorti della guerra e portare alla luce i segreti della propria stirpe.

Rispetto ai precedenti episodi, la storia di Odyssey sarà però narrata in modo differente: tutti i dialoghi infatti saranno a scelta multipla e le decisioni che si prenderanno avranno impatti - più o meno visibili - su trama, mondo di gioco, destino di alcuni personaggi e finale della storia (ben 9 epiloghi differenti).

Non esisteranno decisioni giuste o sbagliate, ognuno sarà libero di vivere la propria "odissea" come meglio crede, assumendosi però le conseguenza delle proprie azioni che potrebbero persino dare vita a tragici eventi.

UN VERO RPG

Il gameplay di Assassin's Creed Odyssey segue le orme di Origins ma amplia l'intera struttura e il gioco diventa a tutti gli effetti un vero RPG a stampo occidentale. Le novità quindi non mancheranno e alcune saranno capaci di stupire ma anche di far discutere i fan della serie: il sistema di combattimento, ad esempio, risulterà molto più dinamico, fluido, imprevedibile e divertente rendendo di fatto l'approccio stealth più opzionale.

Kassandra (o Alexios), aumentano di livello e sbloccando determinate tecniche, si trasformeranno infatti in delle vere "macchine da guerra". Saremo quindi capaci di ripulire intere fortezze a suon di potenti calci al petto e attacchi mistici. Si potranno caricare i nemici come fossimo dei tori, saremo in grado di schivare i colpi avversari con scatti felini e capriole e non mancheranno abilità curative. Si lanceranno frecce potentissime, avvelenate, infuocate, paralizzanti e si eseguiranno contromosse devastanti a seguito di parate istantanee.

Sarà nuovamente possibile agganciare il bersaglio in stile Dark Souls e tornano le immancabili esecuzioni che però non saranno immediatamente disponibili. Le abilità e i colpi peculiari collegati all'arma utilizzata sono stati invece eliminati a favore di una serie di tecniche (sia passive che attive) da sbloccare e potenziare nel corposo albero delle abilità suddiviso in tre rami (Cacciatore, Guerriero e Assassino).

Si otterranno quindi speciali e potenti "Attacchi" che potranno essere equipaggiati in due menu a scelta rapida (Corpo a Corpo e Distanza) e, se utilizzati nel momento più opportuno, saranno in grado di ribaltare persino le sorti di uno scontro. Ricordate però che il loro utilizzo sarà scandito dall'icona barra dell'adrenalina.


Le fasi di combattimento risulteranno quindi molto più dinamiche e fluide rispetto a quanto visto in Origins e nonostante l'approccio stealth rimanga comunque un punto cardine dell'esperienza di gioco, questa volta affrontare i nemici alla luce del sole sarà molto più divertente ed appagante.

Nelle sessioni in cui si deciderà di agire nell'ombra il sistema non dista da quanto visto nei capitoli precedenti: sfruttando l'ambiente saremo in grado di compiere le classiche uccisioni in stile Assassin's Creed utilizzando la punta della lancia di Leonida, che sostituirà l'iconica Lama Celata e renderà Kassandra (o Alexios) davvero letali.

Immancabile Ikaros, il fidato volatile del protagonista che in pratica prende il posto di Senu (l'aquila di Bayek). Il volatile - sotto nostro comando - ispezionerà quindi dall'alto la zona circostante evidenziando praticamente qualunque cosa.

In fase esplorativa scopriremo dove si celano tesori, animali e luoghi nascosti, mentre in fase action sarà in grado di evidenziare bersagli sensibili, guardie ed elementi con cui interagire da sfruttare a nostro vantaggio per pianificare un'incursione praticamente perfetta. La percezione di Ikaros sarà inoltre potenziabile con le sincronizzazioni sui consueti punti "panoramici" che sbloccheranno anche il viaggio rapido.


Oltre all'arco e alla punta della lancia di Leonida, l'arsenale presente in Odyssey non lascia spazio a critiche ma elimina l'uso dello scudo. Kassandra (o Alexios) potranno quindi impugnare svariate tipologie di armi (spade, lance, bastoni, pugnali, daghe etc) ed equipaggiarsi con molteplici set di armature che prevedono copricapi, calzari, busti, cinture etc. Oltre a modificare l'aspetto estetico del protagonista, i vari set garantiranno inoltre bonus differenti in base alla tipologia.

Armi e parti dell'equipaggiamento saranno dotate di un livello, caratterizzate da skill passive e da un grado di rarità (Comune, Raro e Leggendario) che conferirà parametri extra: qualunque elemento potrà essere potenziato e dotato di speciali "incisioni" che garantiranno una serie di bonus a patto di esserne entrati in possesso.

Arsenale e armature potranno essere vendute, distrutte per recuperare materiale ed essere comprate nelle botteghe ma si otterranno anche ispezionando ogni anfratto del mondo di gioco, depredando scrigni e cadaveri, addentrandoci nelle tetre caverne ed esplorando i fondali del mar Egeo alla ricerca di qualche relitto sommerso.

Assassin's Creed Odyssey diventa quindi un vero RPG dotato di un corposo e stratificato sistema di progressione che permetterà di sviluppare l'eroe in base al proprio stile di gioco, sbloccare e potenziare abilità passive ed attive. Il sistema di combattimento, fatta eccezione per le meccaniche stealth, subisce inoltre una metamorfosi non indifferente che però si scontra con un bilanciamento non proprio impeccabile e un'IA che si porta dietro alcune storiche problematiche.

Il livello dei nemici si basa su un sistema automatico di conseguenza gli scontri risulteranno abbastanza equilibrati tuttavia, a lungo andare, potenziando, armi, armature ed attacchi speciali, l'ago della bilancia andrà inevitabilmente a favore dell'eroe greco. L'IA dei nemici risulterà simile a quanto visto in Origins: permane lo storico problema della percezione dei rumori e alcune volte, oltre ad essere sordi, i nemici hanno anche una vista discutibile.

STRUTTURA GENERALE E BATTAGLIE NAVALI

In Assassin's Creed Odyssey la libertà sarà totale: saremo noi infatti a decidere se proseguire con le missioni della storyline principale o se affrontare uno degli innumerevoli incarichi secondari. Si potrà, ad esempio, aiutare la popolazione, prendere parte ad eventi a tempo, a missioni speciali, risolvere indovinelli per reperire preziosi loot, esplorare gli angoli più oscuri della Grecia e saremo inviati a partecipare anche all'arena di Pefka per dimostrare il nostro valore affrontando ardue sfide.

Si combatterà contro creature mitologiche, non mancheranno gli assalti a forti, alle dimore dei Capi e agli insediamenti militari, un'attività che in Odyssey assumerà connotati abbastanza importanti in quanto ridurrà la potenza militare di una determinate regione e aprirà la strada alle Battaglie di Conquista, scontri campali con numerosi nemici a schermo che cambieranno l'assetto geopolitico dell'Antica Grecia a seconda della fazione (Sparta o Atene) che abbiamo deciso di "aiutare".

Tornano in grande stile anche le battaglie navali che risulteranno sin da subito molto più centrali rispetto a quanto visto in Black Flag. Il vascello sarà in pratica la "casa" dell'eroe greco e la ciurma la sua "famiglia": si avrà quindi un equipaggio al proprio servizio e le sue fila potranno essere rimpolpate reclutando nuovi marinai che oltre, ad aumentare la potenza offensiva della nave, potranno anche essere chiamati a combattere sulla terra ferma.

I più meritevoli potranno inoltre essere assegnati ad un ruolo specifico e le loro skill garantiranno bonus sempre più efficaci. Non mancheranno inoltre le skin per le imbarcazioni e, raccogliendo materiali, si potrà aumentare potenza, velocità e resistenza della nave.


Gli scontri in mare tuttavia non saranno basati sul realismo, saranno invece governati da un sistema prettamente arcade: tra abbordaggi, cambi di rotta tempestivi, speronamenti e pioggia di frecce infuocate, ogni scontro sarà divertente, rapido e assolutamente dinamico. A lungo andare però il fattore ripetitività verrà a "galla" considerando che, fatta eccezione per il livello delle navi avversarie e loot differenti, il meccanismo sarà praticamente sempre lo stesso: attaccare, speronare e abbordare.

Rivedremo inoltre i Mercenari - ognuno dotato persino di punti di forza e debolezze - che daranno la caccia al nostro eroe per tutta la Grecia diventando dei veri "Stalker" e creando qualche grattacapo di troppo anche nel bel mezzo delle missioni, considerando che se il loro livello sarà più alto di quello del nostro eroe, il Game Over sarà inevitabile. Ucciderli permetterà di scalare una "speciale" gerarchia del crimine" ed ottenere loot unici.

Modifiche anche al sistema di "Moralità": uccidendo innocenti, ad esempio, non si andrà più incontro alla desincronizzazione dell'Animus ma la taglia sulla nostra testa aumenterà in modo esponenziale.

Assassin's Creed Odyssey offre un quantitativo di contenuti davvero numeroso e molto più corposo di quanto proposto in Origins. Il lavoro svolto dal team di sviluppo su incarichi e missioni secondarie è ottimo. Le storie raccontante si intrecciano con la situazione politica dell'Antica Grecia e non mancano riferimenti a miti e leggende. I vari obiettivi, si attestano quindi su un livello decisamente alto e il fattore ripetitività verrà a galla solo dopo moltissime ore di gioco. In aggiunta la presenza delle sessioni in mare, gli scontri contro i Mercenari, le epocali Battaglie Campali e l'Arena offriranno graditi diversivi.

TECNICA

In Origins la riproduzione dell'Egitto lasciava senza fiato e l'Antica Grecia non è da meno con una aspetto visivo che, fatta eccezione per qualche impercettibile sbavatura (il fuoco nei bracieri), è grandioso. Nulla è lasciato al caso e visivamente il livello qualitativo dei dettagli è estremamente alto.

Esterni ed interni, ad esempio, sono riprodotti in modo ineccepibile. NPC, nemici e persino gli animali che popolano il mondo di gioco sono vivi e realistici e, come visto in Origins, tutte le loro azioni sono influenzate dal ciclo giorno e notte. Le terre greche non sono mai state cosi belle e travolgenti con un sistema di illuminazione, giochi di luce/ombre, meteo dinamico, praticamente perfetti che generano panorami travolgenti.

Si potrà esplorare ogni singolo anfratto del mondo di gioco dalle cime innevate delle montagne sino agli abissi del mar Egeo, esplorando, iconiche città, luoghi di culto, caverne inesplorati e tesori nascosti. La Grecia di Odyssey sarà un universo dinamico che si modificherà e si evolverà in base alle nostre scelte, sarà ricco di miti, leggende, creature mitologiche e riferimenti storici.

Su Xbox One X, Assassin's Creed Odyssey visivamente e in termini di fluidità non presenta difetti degni di nota mentre sul modello tradizionale della console di Microsoft il titolo soffre soprattutto in ambito grafico con alcuni problemi nelle texture, un campo visivo decisamente più limitato e molto meno dettagliato.


Nulla da segnalare neppure sul fronte animazioni (facciali, labiale e di movimento) che su Xbox One X risulteranno fluide e molto più realistiche di quanto visto in Origins, anche sul fronte combattimento ed arrampicata. Presenti purtroppo alcuni bug grafici che però non rovinano l'esperienza di gioco.

Nota di plauso per la caratterizzazione di Kassandra e Alexios non solo in termine estetici: nessun precedente "Assassino" vanta di un tale approfondimento in termini caratteriali. Grazie all'implementazione dei dialoghi a scelta multipla e alle impeccabili scene di intermezzo, saremo infatti in grado di approfondire vari aspetti dell'eroe greco che sarà capace di trasformasi da spietato "Assassino" in cerca di vendetta e rivalsa ad inguaribile romantico anche con una buona dose di ironia.

Il comparto narrativo è riuscito a coinvolgerci molto di più rispetto ad Origins grazie a filoni corposi e stratificati, non esenti da colpi di scena, il tutto contornato da personaggi secondari ed antagonisti principali nel complesso approfonditi al punto giusto. La possibilità inoltre di plasmare missioni, mondo di gioco e rapporti con gli altri NPC attraverso le nostre scelte coinvolge in un modo mai visto prima in un titolo della serie.

Segnaliamo inoltre la possibilità di affrontare l'avventura in modalità Esplorazione che - a differenza della Classica - eliminerà tutte le icone dalla mappa portando il giocatore ad immergersi totalmente nel mondo di gioco, esplorando in lungo e in largo l'Antica Grecia per raggiungere - senza indicazioni - obiettivi di missione, punti di interesse, di viaggio rapido e cosi via.

Nulla da segnalare sul fronte audio, ottimo come sempre, mentre le sessioni ambientate nel "presente" con protagonista Layla Hassan, nonostante siano ben realizzate e permettono di scoprire dettagli aggiuntivi, non riescono ad entusiasmare come un tempo, risultando di fatto un semplice extra.

CONCLUSIONE

Assassin's Creed Odyssey è senza ombra di dubbio il titolo più divertente, appagante ed imprevedibile di tutta la serie ma è anche il più rischioso di tutti.

La nuova avventura sviluppata da Ubisoft Quebec - praticamente in contemporanea con Origins - taglia in modo netto con il passato e "trasforma" Assassin's Creed in un vero RPG con dialoghi a scelta multipla che avranno impatti sull'intero mondo di gioco.

Il team di sviluppo ha creato un sistema di progressione corposo e stratificato con un albero delle abilità più semplificato di quello presente in Origins ma più efficace. Ha stravolto in parte il sistema di combattimento introducendo potenti e speciali abilità capaci di ribaltare le sorti di uno scontro e rendendo i combattimenti alla luce del sole molto più appaganti, fluidi e divertenti rispetto alle fasi stealth. Nel farlo, però, tradisce la filosofia stessa dell'assassino, probabilmente una scelta per andare incontro ad un pubblico diverso.

Ubisoft Quebec non ha avuto paura di osare tuttavia, oltre ad un'IA che soffre ancora di alcune storiche problematiche, il bilanciamento di poteri e abilità speciali non è ottimizzato a dovere e a lungo andare l'ago della bilancia propenderà dalla parte dell'eroe greco rendendo alcuni scontri non particolarmente complessi. Non vi preoccupate però: a riequilibrare la situazione arriveranno gli scontri contro alcune creature mitologiche che sapranno dare filo da torcere anche ai giocatori più esperti.

Assassin's Creed Odyssey rappresenta un grande cambiamento per la serie e, come ogni evoluzione, farà molto discutere...


ASSASSIN'S CREED SI EVOLVE E DIVENTA UN RPG CHE SI EVOLVE IN BASE ALLE SCELTEINNUMEREVOLI CONTENUTI, BATTAGLIE NAVALI, EPICI SCONTRI E MERCENARISISTEMA DI COMBATTIMENTO DIVERTENTE, IMPREVEDIBILE E APPAGANTE.........
LE SEZIONI NEL PRESENTE NON RIESCONO AD ENTUSIASMAREIA: I NEMICI PERSISTONO A NON SENTIRE I RUMORI E QUALCHE VOLTA NON VEDONO NEPPURE I CADAVERI........MA POTERI E ABILITA' SPECIALI POTEVANO ESSERE OTTIMIZZATI MEGLIO
  • GAMEPLAY 9,5
  • TECNICA 9
  • LONGEVITA' 9,5
  • MULTIPLAYER -
  • GLOBALE 9
Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8 è in offerta oggi su a 474 euro oppure da ePrice a 653 euro.

48

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
nexusprime

Puoi tranquillamente passare ad Origins o anche a questo non sono collegati.
In Origins c'è un rimando ai primi capitoli della saga ma non ti pregiudica il gioco

nexusprime

Certo però è anche rimasto stabile come prezzo meno di 30/35€ per la versione normale non lo trovi, e quella gold costa ancora tanto

Maxi

Sì ho visto ieri sera.

Stech1987

Beh si ovvio le famose mercenarie donne spartane... Ma p0rco d10 ma veramente?!? Ma la smettiamo?!? E poi mi vengono a raccontare cagate sulla accuratezza storica e blablabla... Questa tendenza è irritante, fastidiosa e francamente offensiva per il grado culturale dell'utente finale.

dickfrey

Ti ringrazio ! Meglio cercarne una nuova allora...

Gaetano Mosca Teodonno

Ti cconfermo che è disponibile

Gaetano Mosca Teodonno

Si purtroppo e così

dickfrey

Ma la versione Gold ha i contenuti scaricabili una sola volta ?
Perchè ho visto uno che lo vende usato, ma se ha già riscattato i codici diventa una versione normale.

LoWR1D3R

no no, tu sei un grande, becchi sempre i trolls pure quando cambiano nickname :)

DDC

Ah ok, pensavo ti riferissi a me.

LoWR1D3R

Mannaggia sono ugualmente ritard@ti e pensavo fosse ddc (non tu, ma il vero ddc daniele di carlo aka nier aka asia aka hello Mickey etc etc)

DDC

Ma stai male? Ti pare che io dica ste robe? Non vedi che è l'ennesimo ritorno di quel malato di Int3rTriplete?

LoWR1D3R
LoWR1D3R

Una brutta imitazione di souls.. Non doveva neanche fare il paragone..killy non ci capisce niente

LoWR1D3R
LoWR1D3R

Vabbeh una review di killy79. Sanno pure le pietre che di videogiochi non ci capisce una mazza.

LoWR1D3R
Masterpol

lo scorso assassins lo avevo preso day one per xbox one x e dopo 4 mesi era calato del 50%. questa volta attendo e lo prenderò a prezzo budget. tanto sto finendo altri giochi

DrGamer
DrGamer

Un gioco del genere va giocato su PC o Xbox One X, per goderselo al meglio. Come praticamente il 99,9% di ciò che merita essere giocato. Può pure aver venduto di più, ma playstation è la peggiore piattaforma con cui giocare, e la verità non la cambiano i fanboy sonari che abbaiano.

cosmon560

Sinceramente non so se saltare i vari capitoli della saga (ho completato solo AC1, AC2, Brotherhood e Revelations e relativi dlc) per provare direttamente questo o continuare linearmente i vari capitoli.

ho visto qualche video e sembra davvero ben fatto il tutto, e poi quanto è stupenda la voce di leonida in 300 anche nel gioco hahahahhaha

Nicolò S.

Non è che se un gioco ha alcune parti del combattimento simili a Dark Souls, allora è un Soulslike. Non mi pare che questo sia un Hack and Slash Action RPG, come lo sono i DS. Semmai prende molto spunto da The Witcher, quello sì.
E' un po' come dire che Metal Gear Solid V è un "GTA Like" perché ha l'Open World e la possibilità di guidare dei veicoli. Non avrebbe senso.

CiaoWindows

Con tutti quei contro relativi al gameplay, come può prendere gameplay 9? Mah. Un gioco che non si evolve mai se non nel setting e nella trama. Una IA da far ridere

Mikel

In realtà se guardi le varie liste dei soulslike si evince che alcuni titoli tipo questo possono tranquillamente farne parte..poi chiaramente è più soulslike the surge che questo..

DDC

Questo è un troll di bassissimo livello, non vale nemmeno la pena rispondergli.. Detto questo "stranamente" i fanatici della One X si dimenticano sempre della presenza sul mercato di One S e che nonostante l'arrivo di One X la versione per PS4 Fat/Slim è sempre o quasi migliore di quella per One S. E lo dico da felice possessore di One S.

Jezuuz

Sei Nier vero? Fai gli stessi commenti.. e vabbè beccato.

Jezuuz

Domanda, dato che non hai scritto ne x ne pro, perché la versione base sarebbe castrata rispetto l’altra versione base?

macosx

Con quel cervello cosa dovresti fare tu?
Demente

Bruno

già che hai quel nickname dovresti sotterarti ahaah macos??? ahahahaahah

macosx

Non è per niente un gioco da 9. Non è manco più assassin's creed, solito gioco ubisoft che recupererò a fine generazione quando lo si trova nei cestone del 3x2

macosx
Frost

Vabbè una roba, complessivamente questo gioco non c'entra niente con i souls like

Maxi

non credo esista una versione GOLD

Mikel

l’articolo parla di agganciare i nemici in stile darsouls, quindi sempre più simile..leggi un po’.

Frost

Cosa diavolo c'entrano i soulslike?

Bruno

Su xbox è una manna dal cielo, colori stupendi e fluidità al top. Niente a che vedere con la versione più castrata e per giocatori casual di polystation

gaetano mosca

in realta è la versione GOLD

Mikel

Praticamente un soulslike così vanno sul sicuro a mio avviso..

foxlife

il l'ho bloccato e non so più come si sblocca....

dickfrey

Ma Origins uscirà in versione GOTY ?

iclaudio

ottimo ! lo prenderò come ho fato con tutti i capitoli della serie

le persone hanno un concetto strano di RPG, ma vabbè...

Nathan994

Anche il precedente

Venom Snake

Noi si ride e si scherza, ma è passata quasi mezz'ora e lowrider non ha ancora elogiato la sua PS4

GTX88

quindi anche questo è ormai un rpg?

Biso22

Origins è stata una piacevole scoperta, pur non essendo perfetto è decisamente divertente.
Appena questo cala di prezzo potrei farci un pensierino

Il Mastino

Dunque pare davvero notevole.Mi sa che un giro su Xbox one X per godermi le splendide ambientazioni in 4k me lo farò

Recensione Asus ROG Phone: il piacere del gaming da smartphone

Forza Horizon 4: la nostra recensione del capolavoro di Playground Games

Playstation Classic ufficiale: mini console di Sony dal 3 dicembre a 99 euro | Pre-ordine

Non chiamateci maniaci, siamo atleti e piloti | Editoriale