Amazon è al lavoro su un servizio di game streaming basato su cloud | Rumor

11 Gennaio 2019 94

Amazon potrebbe essere al lavoro su un servizio di game streaming, pronto a dare battaglia a Project Stream di Google, a Project xCloud di Microsoft e a PlayStation Now.

Secondo quanto riportato da The Information, il servizio di game streaming targato Amazon dovrebbe quindi consentire agli utenti - a fronte, probabilmente, di un abbonamento - di accedere ad una serie di giochi su qualunque dispositivo senza bisogno di installarli e di possedere un hardware potente per eseguirli. Sarà invece necessaria una connessione performante.

La piattaforma di game streaming dovrebbe debuttare nel 2020 e sembra che Amazon sia già in contatto con vari editori per la distribuzione dei loro titoli attraverso il presunto servizio.

The Verge ha inoltre scovato alcuni interessanti annunci di lavoro che confermerebbero le recenti indiscrezioni. Il colosso dell'e-commerce è infatti alla ricerca di nuove figure professionali e più precisamente di due ingegneri, a Seattle e in California, che dovrebbero occuparsi di "Cloud Games", di un ingegnere specializzato nel campo dell'Intelligenza Artificiale e di una quarta figura che avrà un ruolo fondamentale nella creazione di un inedito "AAA games business".

Al momento da Amazon tutto tace, di conseguenza le informazioni divulgate sono da valutare come semplice rumor. Il colosso dell'e-commerce però ha effettivamente tutte le carte in regola per inserirsi nel settore del game streaming considerando che AWS (Amazon Web Services) è uno dei più grandi fornitore di cloud computing al mondo. L'infrastruttura quindi c'è.

Rimanendo in tema cloud, ricordiamo che alcuni mesi fa Amazon ha ufficialmente annunciato anche l'arrivo di GameOn che, basato sull'infrastruttura di AWS, offre ai team di sviluppo potenti set di strumenti per tornei e competizioni.

Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da ASUS eShop a 499 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

94

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
InterTripIete

Urka!

lars_rosenberg

Si questo è vero, ma vale, come dici giustamente, per i giochi competitivi, mentre è un problema quasi impercettibile in giochi nella maggior parte dei single player.
Se giochi a Skyrim o The Witcher 3 e hai 15 ms di input lag non fa nessun differenza.
Considera comunque che per tutti i giochi multiplayer, competitivi o meno, devi comunicare con un server e il lag già esiste adesso, se il server del gioco fosse nello stesso datacenter da cui avviene lo streaming, la differenza potrebbe essere minima.

Fabulo_Ous

Non so se è possibile, io pago da sempre 1 volta all'anno. Il problema di base è che nel giro di pochi anni hanno aggiunto contenuti all'abbonamento ma il prezzo è passato da 10 euro ai 36 attuali (annui)

Signor Citrus

Ma quindi se ti fai il prime paghi ogni mese?

Signor Citrus

Il bello é che io non compro quasi mai niente su quel sito.

HyperX

io sulla 5ghz in wifi (non ho nemmeno provato via ethernet perchè gioco con il Surface Book 2 e il modem è in posizione poco accessibile) vado piuttosto bene, decisamente oltre le aspettative almeno. Ci sono giorni e ore peggiori di altri, evidentemente dove c'è più traffico ma ho riscontrato rallentamenti, lag o altro nell'ordine di qualche secondo ogni 30-40 minuti. Per il single-player lo ritengo più che accettabile.
Io sto a Bologna e qui la qualità della fibra mi dicono essere ottima, non so se possa dipendere da quello...

GiorgioGR

https://uploads.disquscdn.c...

Nix87

Io invece in qualsiasi condizione, sia wifi 5ghz che LAN gigabit, la massima risoluzione possibile è 1280x800, mi segnala "low bandwidth"...eppure ho 1gigabit e da speedtest arrivo a 940mbit.

StriderWhite

Perché metti che un gioco esca solo in streaming, oggi ci puoi giocare tra qualche anno chissà. Una volta che spengono i server tu non ci puoi piu giocare, nemmeno sul tuo microonde!

Giacomo

Perché? Ti basta un pad e puoi giocare anche sullo schermino del microonde

Nalin

Credo però che utilizzeranno tecnologie tipo Citrix o similari per ovviare a questi problemi. In poche parole è come giocare in terminal server. Naturalmente il tutto dovrà essere ottimizzato, ed è qui che stanno lavorando tutti perchè è qui che si dilata la latenza.

StriderWhite

Io spero di giocare in 4k con la mia 2megabit casalinga (che occasionalmente va anche a 3megabit!) :D

HyperX

Manca GeForce Now tra i concorrenti, già in beta. Lo sto testando e con la 1GB di Vodafone a Bologna promette molto bene. Gioco a Far Cry 5 in questo momento, massimo dettaglio e solo un po' di alta latenza occasionale.
I server sono in Germania ma dovrebbero tirarne su anche in Italia.
Credo che, con la crescita della banda ultralarga, il cloud gaming abbia un grande futuro.

kayoshin

quindi riassumendo i dati in upload sono uguali (movimento del personaggio a destra ad esempio) ma il ritorno nel caso di cloud gaming è molto + corposo (e quindi è richiesta in download una velocità molto alta).

Signor Citrus

Io non sono in cura di nulla.
Piuttosto, chi ha detto cosa?
Quando?
Dove?

Nalin

Devi sempre aspettare la risposta del server anche ora altrimenti non vedresti comunque il tuo pg muoversi e fare tutto il resto.
Con una console fisica i tuoi comandi di movimento vanno sempre al server così come ritornerà la risposta, ma avendo già installati gli scenari, texture, ecc... avrai molti meno dati che verranno trasmessi e ricevuti.

StriderWhite

I giochi in streaming però anche no dai.

kayoshin

si è vero, ma adesso io muovo il mio personaggio e i comandi sono mandati. Da remoto devo inviare i comandi e aspettare la risposta del server che muove il personaggio. quindi c'è un passaggio in +
non so se mi son spiegato.....cmq penso che questo aspettare la risposta grafica da remoto peggiori di molto l'input lag dei giochi

Speriamo basti la 1Gbit che ho di Vodafone. Altrimenti penso sia fantascienza in Italia per almeno 5 anni...

Nalin

Già ora i comandi sono inviati in upload se sei in multiplayer. La differenza è la quantità che viaggia sulla linea.

Maurizio Mugelli

quindi gli americani hanno inventato la concorrenza.

potrei sapere con quali medicine sei in cura?

Nalin

Dipenderà da che giochi ci saranno sicuramente, a meno che non voglia fare come Nvidia con il suo servizio. Vedo difficile fare concorrenza ai big del settore più che altro perchè hanno un parco titoli proprietario enorme che ha fidelizzato nel tempo le persone.

GianL

Fra i concorrenti citati metterei anche Geforce Now per i giochi Steam.

kayoshin

ma il problema + grosso non è l'input lag dei comandi del pad?
Cioè ....il gioco funziona da remoto e io devo inviare in upload i miei comandi al server che dovrà rispondermi con il movimento del personaggio che sto comandando. Per quanto possa essere tutto veloce, in giochi competitivi dove la risposta all'input è molto importante, anche un piccolissimo ritardo potrebbe minare l'esperienza di gioco

Nalin

Hanno venduto i tuoi dati a questi call center perchè così fanno più soldi. Il servizio di streaming andrà nella stessa direzione come trattamento dati e così avranno ancora più preferenze per venderti i giochi che potenzialmente ti interessano.

Nalin

Ahahah, e magari ti credi pure un duro a scrivere così. Vai a nasconderti leone da tastiera.

Giulk since 71'

Si intendevo quello

Giulk since 71'

No intendevo fare streaming dal pc / tuoi giochi ad un tablet per esempio

Signor Citrus

Continua ad avere allora servizi sparsi ovunque che non comunicano tra loro.
Bravo, hai capito tutto dell'economia umana.
Quella attuale fa C A G A R E per tanti aspetti a livello produttivo, di distribuzione e di qualità dei servizi.
E continuano a dire "la concorrenza fa bebe". Si si, continuate a credere agli Americani.
Forse vi siete dimenticati di come era l'economia qui in Italia prima delle due guerre mondiali.

scasti

Grazie per la spiegazione!

Chirurgo Plastico

Alla fine spenderai di più peró. E se sei stanco di giocare “perdi tutto”

manu1234

Rail e vail, due acronomi (di cui sinceramente non ricordo le ultime tre lettere, sappi solo che la R sta per remote e la V per virtualized) sono due progetti di Microsoft legati a windows core os. Il primo per l'esecuzione remota di applicazioni via azure, il secondo per l'esecuzione virtualizzata di win32 in sandbox in un os che permette solo app in sandbox. Insomma, passare al cloud anche per tutti i programmi comuni, ma senza accorgerti della differenza tra un remoto e un locale (sets serve anche a questo)

Elia Marcantognini

Su steam puoi affittare hardware per giocarci su? :O

Elia Marcantognini

Sì verissimo!

scasti

Cos'è RAIL? É la prima volta che lo sento e sono abbastanza appassionato al mondo microsoft

Soleros

Ma parla potabile, ignorante.

scasti

Lo abbiamo già visto in Italia con l'attribuzione dei diritti tv della serie A. Tra un po anche nel mondo dei videogiochi uno sarà costretto a fare 7 abbonamenti diversi per giocare a quattro cavo late...

deepdark

E tu chi sei, il giustiziere degli OT blog? Denunciami alla polizia postale.... Ma soprattutto, chi ti ha chiamato in causa? Boh...

BLERY

Ritardato ti un coione secondo te un operatore che ti chiama dal estero ti informa prima di vendere il tuo numero e l'informazione (marito di chi sono)

Soleros

Ma veramente stai facendo? Se non sai di cosa io stia parlando, informati tu. Che branco di ritardati!

BLERY

che trattamento stai dicendo?!
Beata stupidità..
informati prima di scrivere

BLERY

Dopo 1 oretta che ho parlato con il servizio clienti chiesto sul sito di Amazon da mia moglie mi ha chiamato Green (maledetti)Power, Chiedendomi se ero il marito di M....a(nome esatto) strano no?!

FreeEnd

Chi non ha spazio o soldi per una console/pc subito.
Con pochi euro al mese si gioca ciò che vuole.

Simplyme

Oggigiorno anche il 99% dei giochi "off-line" è vincolato ad una licenza, almeno col cloud puoi giocare ovunque ci sia una connessione internet decente e basta un hardware di base per avere una qualità video alta

Bruce Wayne

Chi sta comprando sta comprando un servizio di Noleggio.
C'era un gioco sul pass di orgin. Il pass pagato 3€ il gioco sarebbe costato 30€. In un mese l'ho finito al 100%. Non credo che lo giocherò di nuovo.

Poi pensare al crollo di servizi come steam o orgin è veramente follia.

Zetec

Il prossimo servizio del quale usufruirò non appena mi arriva il reddito di cittadinanza

Nalin

Quello mica farebbe fare più soldi.

Nalin

L'utilità per queste aziende va di pari passo con quanto è redditizio il servizio che propongono.

manu1234

Tranquillo, xcloud per Microsoft è solo il test a bassa latenza per RAIL

lars_rosenberg

E' naturale che i 3 colossi del cloud computing: Microsoft, Amazon e (anche se molto staccata) Google, si buttino sul cloud gaming che per loro ha margini di guadagno importanti dato che detengono l'infrastruttura. In questa gara a 3 Microsoft è sicuramente avvantaggiata avendo XBox e Windows, due delle piattaforme di gaming più utilizzate, mentre Amazon e Google dovranno per forza fare accordi con qualche altra piattaforma (quasi sicuramente Windows e quindi Microsoft) di gioco per supportare i giochi visto che il gaming su Linux è ancora improponibile su larga scala.
Poi ovviamente c'è Sony che avendo un market share imponente con PS4 non vuole rimanere fuori dal business ed è in teoria anche arrivata prima degli altri, ma ha meno possibilità di crescita.

In una prima fase vedo quindi avvantaggiata Microsoft che ha sia la piattaforma (XBox/Windows), sia i datacenter distribuiti a livello globale (Azure ha un numero di datacenter superiore e più distribuito georgraficamente rispetto ad AWS e GCP) e quindi potenzialmente margini maggiori e quindi anche possibilità di fare un servizio più competitivo a livello di prezzo per il consumer.
Sul lungo termine però non è da escludere che da una suddivisione tra piattaforme hardware PC/PS/XBox (e volendo Switch) si passi ad una suddivisione in piattaforme cloud e quindi con giochi che usciranno in versione Azure/AWS/GPC (e volendo Sony, in questo caso svantaggiata).
Ovviamente prima di arrivare a una situazione di mercato del genere servono connessioni più performanti, ma non siamo poi così lontani secondo me, soprattutto se si fanno dei compomessi con la qualità video. Lo streaming via cavo ethernet, avendo la fibra ottica, già ora funziona abbastanza bene, mentre il WiFi è assolutamente da evitare.

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Asus Rog Phone 2: tutto su accessori ed esperienza gaming | Video Recensione

Nintendo Switch Lite: le nostre prime impressioni | Video Anteprima

Recensione The Dark Pictures: Man of Medan; l'atmosfera horror c'è ma non basta