Starcraft II: l'IA di DeepMind ha sconfitto giocatori professionisti 10 a 1

25 Gennaio 2019 47

Aggiornamento 25/01

In Starcraft II, l'agente AlphaStar (bot controllato dall'I.A) di DeepMind ha sconfitto 10-1 i giocatori professionisti, diventando la prima Intelligenza Artificiale che è riuscita a vincere contro dei "pro-player" in condizioni "normali".

I test si sono svolti nel mese di dicembre e nel corso della diretta streaming di ieri (24 gennaio) sono stati mostrati i replay delle varie partite in cui AlphaStar ha giocato una serie di "match" contro due dei più forti giocatori al mondo di Starcraft II: Dario "TLO" Wünsch e Grzegorz "MaNa" Komincz del team Liquid.

Le partite, secondo quanto dichiarato, si sono svolte secondo le regole del gioco adottate nelle competizioni ufficiale, senza nessun tipo di restrizione. Si tratta di fatto della prima volta in cui un bot controllato dall'I.A riesce a sconfiggere un giocatore professionista, in una partita che non contempla "limitazioni" a livello di mappa e gameplay.

Come spiegato da DeepMind infatti in DOTA 2, Quake III Arena e altri giochi, gli agenti erano già riusciti a competere contro giocatori in "carne ed ossa", tuttavia le partite si svolgevano in condizioni favorevoli ai bot come, ad esempio, mappe semplificate e restrizioni nel gameplay. In Starcraft II invece AlphaStar non è stato agevolato in nessun modo ed è persino riuscito a vincere.

L'ottimo traguardo raggiunto da DeeMind è il risultato di un lungo lavoro di ricerca in cui AlphaStar, inizialmente, ha analizzato e studiato i replay di varie partite di Starcraft II e successivamente ha creato più versioni di se stesso, generando nuovi giocatori virtuali specializzati in diverse strategie per scontrarsi contro ognuno di loro. Il bot di DeepMind - che utilizza un nuovo algoritmo di apprendimento multiagente - ha quindi imparato da ogni clone di se stesso con il risultato che in una sola settimana ha accumulato un'esperienza pari a quella ottenuta dagli esseri umani solo dopo anni di pratica.

Articolo originale 24/01

Starcraft II e l'I.A di DeepMind, azienda leader nel settore dell'intelligenza artificiale controllata da Alphabet, saranno i protagonisti di una diretta streaming che si svolgerà alle 19:00 di oggi (ora italiana) sul canale Twitch di Blizzard. Dopo aver conquistato Quake Arena III, DeepMind ha deciso di scendere sui campi di battaglia di Starcraft II per svelare i progressi compiuti dai suoi agenti, i bot controllati dall'I.A.

Da diverso tempo DeepMind è impegnata a sviluppare algoritmi di intelligenza artificiale nell'ambito di una ricerca che ne prefigura l'impiego ben oltre l'ambito videoludico l'obiettivo è portare i confini dell'apprendimento dell'IA a livelli superiori: i videogiochi diventano quindi un campo di addestramento per l'I.A.

DeepMind, in occasione della Blizzcon 2018, ha fornito aggiornamenti sui progressi compiuti dai suoi agenti impegnati ad affrontare Starcraft II eseguendo macro-strategie di base e difendendosi da attacchi come i rush di cannoni protoss. In questi mesi però i bot si sono evoluti ancora di più e l'azienda è pronta a condividere nuove informazioni.

Secondo quanto dichiarato da Blizzard:

le partite di StarCraft II si sono rivelate una "grande sfida" per le IA, poiché sono l'ambiente perfetto per confrontare i progressi su temi come la pianificazione, la capacità di affrontare le insicurezze e il ragionamento in termini spaziali

In Starcraft II, infatti, per sconfiggere l'avversario è necessario eseguire molteplici azioni minori, tra cui selezionare unità, raccogliere risorse e costruire strutture. Le partite possono durare anche un'ora, la mappa di gioco è parzialmente oscurata e le azioni non sempre portano risultati immediati, di conseguenza gli agenti devono utilizzare memoria e pianificazione per avere successo.

STREAMING - CANALE TWITCH BLIZZARD

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 865 euro oppure da Media World a 1,129 euro.

47

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tom Smith

Al momento le velocità naturali sono superiori per l'AI quindi non hai molto da festeggiare. Questa comunque era ristretta a una razza su 3 e a una sola mappa.

BlackLagoon
TheDukeMB

Si, sotto questo punto di vista concordo. C'è altresì da considerare che la curva di apprendimento di un'intelligenza artificiale è in costante accelerazione ed è attualmente già molto ripida, e comunque il fatto che un IA possa permettersi di apprendere continuativamente senza sosta la porta de facto ad avere preformances migliori in termini di tempo reale. Però, ripeto, concordo col tuo punto di vista.

BlackLagoon

C'è però da considerare che DeepMind è arrivata a quel livello dopo 200 anni (equivalenti) di training. Se va bene, un pro gamer lo diventa dopo 2-3. Due ordini di grandezza di differenza. Direi che il cervello biologico rimane ancora nettamente superiore per capacità di adattamento.

Federico_M2

Leggo ora che è stato messo un cap alle APM della IA. Posto che un player peofessionista spreca molte APM per lo stesso comando mentre quelle di una IA sono tutte effettive, mi dico adesso molto sorpreso e pure un po’ preoccuato.

Supercrispo

Ho letto l’articolo. Per quello ho precisato ;)

Federico_M2

Per un gioco in cui le APM (action per minute, ovvero il rate di comandi eseguiti) e il multitasking sono così preponderanti su tattica e decision making non mi stupisce una la supremazia del pc sull’uomo. La possibilità di poter fare micromanagement su ogni marines permette di sconfiggere praticamente qualsiasi cosa un unano si possa inventare.

Patri

no.. perche quando succede una di queste cosa, devi avere unità adatte per respingere. ciò comporta che a priori tu abbia spiato l'avversario ipotizzando cosa possa fare (qui si interviene la statistica) ma non potrai mai sapere con certezza quando come e dove.
E' l'adattarsi alla situazione, e lo si vede quando negli ultimi minuti di fronte a tutti i persecutori tira fuori l'immortale, e li TLO da il gg.

Everything in its right place.

Interessante il modo in cui deepming interpreta alcune strategie di gioco. (Si era già visto anche negli scacchi con Alpha Zero contro Stockfish)-

TheAlabek

Statistica e tempi di reazione rispondono esaurientemente a queste domande

Patri

ok il pattern è quello, ma ti attacca a che minuto? con quale unita? ti droppa? a che minuto con quale unità e via dicendo.

ijskdldsad

Si avevano messo il limote di azioni per minuto (più basso di un giocatore professionista medio)
L'AI aveva una visione globale della mappa per le prime 10 partite, mentre nell'ultima aveva solo la visuale "a schermo"

PassPar2_

Sempre buone notizie, si avvicina il giorno in cui le macchine ci serviranno e non dovremo più lavorare e potremo andarcene a spasso per i prati o al mare.

Francesco Venturini

infatti, troppe per un essere umano. E considerando che i replay disponibili (che, se non sbaglio, non sono altro che una serie di script consecutivi che mappano le azioni dei giocatori tipo "seleziona marine1 e marine2, attacca, ect) sono milioni, avoja ad imparare

Vittorio

L'IA eseguiva meno operazioni dell'avversario, ma aveva una visione "istantanea" di tutto quello che succedeva (ovviamente nelle aree scoperte).

PassPar2_

Stacca la spina è più sicuro.

Pip

Bastard1 che rispondevano solo per prendere due punti...

Un po' mi manca Yahoo answers...

Francesco Venturini

infatti c'è il secondo aspetto che molto più importante: imparando da milioni di minuti giocati diventa più efficiente. Ed infatti 10-1 e tutti sotto la doccia

PassPar2_

Dirò una cosa in stile Yahoo: "non lo so mi dispiace.."

Slartibartfast
Slartibartfast

Un prototipo della versione con visione ristretta.
Era un test della nuova versione con un allenamento ancora parziale.

Pip

Per un gioco con la complessità di starcraft, è un risultato straordinario.
C'è però da considerare un paio di fatti: anche il migliore giocatore non ha tempi di reazione nulli, ha bisogno di tempo per muovere il mouse, selezionare le unità, dirgli cosa fare ecc.
Se anche si trattasse di qualche millisecondo, nel tempo di una partita questi millisecondi diventano magari 10 secondi, e 10 secondi persi in starcraft in una partita tra professionisti significano sconfitta.
Quello che mi chiedo è: l'IA aveva una limitazione sul tempo di esecuzione delle azioni oppure poteva fare tutto istantaneamente?
Oltre a questo: l'IA aveva limitazioni sulla conoscenza di quello che avveniva nella mappa? Oppure conosceva l'esatta posizione, energia e potenziamenti di tutte le unità? Anche una conoscenza simile porta grossi vantaggi

Slartibartfast

Per quanto riguarda il primo, se leggi l'articolo sul blog di DeepMind, mostrano che in realtà le azioni per minuto dell'IA erano nettamente inferiori a quelle dei team umani (circa 280 apm).
Poi sicuramente riesce comunque ad essere molto più efficiente nel micromanagement, ma la questione è più sottile di un semplice "clicca più veloce".

Supercrispo

"AlphaStar non è stato agevolato in nessun modo ed è persino riuscito a vincere"

Per la cronaca: nelle 10 partite che ha vinto aveva la visione della mappa completa (e non locale come gli umani). In quella in cui ha perso aveva la visione come gli umani.

TheAlabek

Il fattore sorpresa non esiste, se ha analizzato le partite precedenti, ha imparato il pattern e via così

TheAlabek

Troppe per un essere umano...

Andhaka

Più che impossibile si era molto convinti che ci sarebbe voluto molto più tempo di quanto ce ne hanno effettivamente messo.

La cosa più impressionante poi, per quanto riguarda Alphago nella sua ultima iterazione, è che non ha nemmeno usato partite del giocatore contro cui ha giocato, ma ha letteralmente reimparato il gioco da zero giocando contro sè stesso e valutando quindi le strategie in autonomia.

Stanno procedendo davvero alla velocità della luce in questo campo.

Cheers

Ikaro

È pur sempre un gioco di strategia, una volta capito il meccanismo vince chi riesce a fare tutto nel minor tempo possibile...

TheDukeMB

In realtà quello è un programma scritto per quella funzione, (vedi quando giochi a scacchi contro il computer), una intelligenza artificiale invece si adatta e modifica le sue strategie in base ai cambiamenti, esattamente come l'uomo.
Ora una IA è capace di apprendere in pochi giorni, l'uomo magari ci mette un mese, qui siamo in svantaggio, per contro l'uomo ha ancora un tasso di imprevedibilità che una IA non ha ancora perché, appunto, è quasi impossibile da codificare in un algoritmo.
Ma è anche vero che una IA autoapprende, quindi si vedrà.

Patri

mmm ogni partita giocata è diversa, ci sono troppe variabili, magari puoi trovare un replay simile per unita e metodo di attacco, ma c'è sempre il fattore sorpresa, drop, Dt, cannon e simili

Patri

sicuro, anche nei momenti finali di attacco, s'è vista la supremazia delle micro

Giulk since 71'

Per questo basta giocare a Horizon Zero Down su ps4 xD

Giulk since 71'

Come per gli scacchi, quando metti una IA in un terreno ben circoscritto, con delle regole rigide vince facile per la grande quantità e mole di dati che riesce a processare rispetto al cervello umano, semplicemente calcola tutte o quasi le probabilità e fa la scelta migliore.

Poi gli cambi una regola non prevista e va in BSOD

Patri

può essere, ma il futuro è quello. Di sicuro non si fanno passi indietro, anzi.

vincere una partita a starcraft 2, soprattutto contro TLO(diciamo che lo ha annientato) .. è una cosa seria, ci sono mille variabili di cui tener conto, oltre al fatto come scritto nell'articolo, del fattore "sorpresa" e quindi di reagire di conseguenza. Hanno fatto passi in avanti veramente mostruosi

Francesco Venturini

dici? se i replay sono file che tu puoi guardare, li può fare anche una macchina.
E quanti pensi ne possa macinare la GCN con centinaia di TPU? Solo questione di (poco) tempo

Lokotto

Tu guardi troppi film!

Lokotto

Si forse. Ma sono convinto che Trump vincerebbe lo stesso.
L'IA non avra' mai la sua imprevedibilita'.

sopaug

è quel "basta" che per ora li frega :) Più semplice a dirsi che a farsi.

Gunny35

Di sicuro la IA é avvantaggiata nel micro management

Gaio Giulio Cesare

L'importante che sviluppano il tasto OFF non si sa mai...

Broccolino

Ancora una decina d'anni e sarà in grado di elaborare strategie militari sul campo

Dategli robot e droni da comandare, e nessun umano potrà più ribellarsi

RiccardoC

sì chiaro non dico che sia impossibile; dico solo che Starcraft è un passo avanti perfino rispetto a go. Ricordo che anni fa si disse anche che non ci sarebbe mai stato un computer in grado di competere con i grandi maestri di scacchi... :-D

maxi8878

Hai ragione, ricordo però che anche con il GO, molti ritenevano impossibile per un IA avere risultati accettabili, visto il numero spropositato di mosse possibili rispetto agli scacchi,dopo aver battuto quello che si ritiene il miglior giocatore di GO mai esistito,ora è a un livello che trascende la comprensione umana del gioco:)

Francesco Venturini

penso sia il caso d'uso che a tendere sarà impossibile da battere.
Alla fine i campioni in questo gioco hanno 2 punti di forza, azioni per minuto e pattern di attacco e difesa: sulla prima neanche a parlarne gli umani sono comunque ancorati alla pressione fisica di tasti e mouse, sulla seconda basta dargli in pasto i replay delle milioni di partite giocate

RiccardoC

go e scacchi sono dei giochi dove hai sempre sott'occhio tutta la "scacchiera"; già questa cambia radicalmente le strategie rispetto ad un gioco come Strarcraft.
Oltre al fatto che i pezzi hanno molta maggiore capacità di movimento e tante altre cose... insomma è un osso duro per una intelligenza artificiale, vedremo

maxi8878

Se sarà come con il gioco del GO, spazzerà via qualunque essere umano in un breve periodo,poi arriverà la versione successiva,che giocherà milioni di partite contro se stessa e farà apparire questa quasi ridicola....

Patri

Ci gioco dal 97. sarà interessantissimo vedere come sta procedendo, anche se mette un po' paura questa IA

I migliori giochi per smartphone di febbraio | Video #MOBILEGAMING

I migliori giochi per smartphone di gennaio | Video #MOBILEGAMING

Recensione Super Smash Bros. Ultimate: è il miglior Smash di sempre | Video

I migliori giochi per smartphone di dicembre | Video #MOBILEGAMING