GDC: Nintendo Switch è la console preferita dagli sviluppatori

25 Gennaio 2019 30

Nintendo Switch è la console preferita dagli sviluppatori e il 18% delle software house è al lavoro su un titolo destinato alla nuova generazione di piattaforme, almeno secondo i dati di un recente sondaggio di GDC State of the Game Industry 2019, che ha intervistato circa 4.000 sviluppatori per capire le tendenze del settore in vista del GDC 2019.

Nonostante il PC sia la piattaforma in assoluto più "gettonata" dagli sviluppatori (60%), in ambito console Nintendo Switch non conosce rivali con il 45% delle preferenze. Il dato però non coincide con quello relativo ai titoli in fase di sviluppo dove Nintendo Switch deve "accontentarsi" di un 18%. Il PC rimane ovviamente in vetta alla"classifica" con la maggior parte degli intervistati (66%) che sono al lavoro su un titolo per desktop mentre al secondo posto troviamo i dispositivi mobile (38%) seguiti da PlayStation 4 (31%) e Xbox One (28%).



Sottolineiamo inoltre che il 16% degli intervistati, oltre ad avere "in cantiere" un titolo per le attuali piattaforme, sta sviluppando anche un gioco destinato alle future console di Sony e Microsoft mentre solo il 2% è al lavoro esclusivamente su un prodotto destinato alla next-gen.

Tra gli altri dati emersi, segnaliamo che Steam è la piattaforma per PC più popolare tra gli sviluppatori con il 47% degli intervistati che pubblica i propri prodotti sulla piattaforma di Valve. In ambito Realtà Virtuale, HTC Vive è il visore preferito dagli sviluppatori e il 33% degli intervistati sta sviluppando un gioco per il dispositivo di HTC.

I dati divulgati da GDC State of the Game Industry 2019, forniscono ovviamente un dato indicativo sulla base di 4.000 intervistati.


30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Darkat

Vabbè, la potenza di PS4 secondo me è fattibile (non della Pro), ormai il processore della Switch è stato ben più che passato

IlFuAnd91

Non sl che esprienza tu abbia avuto ma personalmente come si lavora con Nintendo (soprattutto) e Sony davvero non si batte.

IlFuAnd91

Sulla One poi dovrai comunque approfondire perché richiesto per la certificazione. Le due condole che ti hanno mandato SONO DevKit ;) quelli veri.

Vaniz

per un indie game ti basta il devkit normale, non faccio tripla A.
non ho approfondito tanto sulla one normale in quanto poi mi han mandato 2 devkit gratis e ho usato quelli, ma nei primi test funzionava.

IlFuAnd91

No. Ti serve il devkit vero xbox one ma è aggratis nella maggio parte dei casi ma quello per la X costa "assai" non che sia tanto ma più di quello PS4/Neo e molto più di quello Switch

Vaniz

Nel 2017 mi pare si.

Vaniz

400 malloppazzi di € = cifra alta a caso != 300€

E per xbox ti basta una normale xbox one da usate come devkit.

Vaniz

Si non vuol dir niente, non so i devkit ps quanto costino ma ormai hanno tutti cifre relativamente basse, specialmente xbox.

Vive

L'avevi chiesta nel 2017 o l'anno scorso? perché nel 2017 hanno avuto grossi problemi con le scorte il che può giustificare parte delle cose che hai scritto sopra.

Mi chiedo se non abbiano fatto grossi sconti o addirittura fornito dev kit gratis a indie publisher tipo Chucklefish, Team17, Devolver,..., perché oggettivamente di indie ne escono già 20-30 alla settimana su Switch e sempre più si vedono release Steam-Switch al lancio con PS4 e XB1 solo dopo. Il tipo di Nintendo che gestiva le relazioni con gli indie (Damon Baker) disse in un'intervista che trovi su youtube che hanno dato grosse priorità a questi indie publisher.

Però ricordo anche interviste a sviluppatori indie (tipo i creatori di Death Squared), sempre su youtube, che dissero il dev kit di Switch gli é costato meno di quello di altre piattaforme e che in particolare avevano problemi con Xbox.

F1L0

Mai lette così tante sciocchezze tutte insieme.
Ma che stai dicendo?!?

Oltretutto le scemenze che scrivi possono valere anche per le altre console, anche PlayStation le serie esclusive sono condivise tra le diverse generazioni oppure ha avuto porting/remastered.

Tra PlayStation 3 e 4 sono usciti 4 UNCHARTED, una collection, uno spin off e hai il coraggio di lamentarti se sono usciti 2 Splatoon o 2 Smash Bros?

Dai su, un minimo di obiettività

Per il discorso terze parti poi fuori da ogni logica: dopo 2 anni tutte le principali SW hanno portato un loro gioco su Switch, su WiiU dopo un solo anno salutavano per non ritornar mai più.

Per quello che hai scritto fatico veramente a credere che tu possa aver avuto qualche console Nintendo perché basta un niente per contestare quello che scrivi

Marcello

Se fino a qualche anno fa pensi che avevamo telefoni grossi il quadruplo e 20 volte meno potenti rispetto agli attuali...
direi di dare tempo al tempo.

Vladyslav Singur

Ho comprato le console Nintendo da Wii in poi. La Nintendo non tappeto nessuna delle falle, è tornata solo a fare un buon marketing.
Switch è sostanzialmente una wiiU m più carina e portatile, ma al livello di giochi è messa pure peggio. Metà dei titoli first party sono porting da wiiU, l’altra metà ha la controparte su wiiU.
Fronte terze parti è uguale, pochissimi titoli multipiattaforma, ricordo su wiiU c’erano AC, COD, Street Fighter, Ninja Gaiden, Deus Ex, Mass Effect, NBA, Batman ecc...

Switch poi ha una gravissima mancanza, la Virtual console, su wiiU potevi giocare ai titoli che vanno da nes a Wii, da gameboy a nds.

Vladyslav Singur

Hai detto bene, il problema è la batteria, ma anche il calore.
Switch gira a 1/3 potenza in modalità portatile e perde 20% in modalità home. Quindi inutile mettere un hardware pompato, se non ha una buona efficienza energetica, perché non viene usata nemmeno quella del hardware in dotazione.
Quando ci saranno chip potenti quanto ps4 e un consumo da 5-10 watt ne riparleremo.

Luke_Friedman

Ma sai quanto costava un devkit ps3? 625 volte tanto

Pip

Guarda che 400 euro sono noccioline per un devkit...
Conosco schede di sviluppo per microcontrollori potenti quanto un tostapane che costano il doppio...

Vaniz

PS4 non so, Xbox ce ne ha mandati 2 gratis (e inoltre qualsiasi Xbox One può esser trasformata in DevKit, quindi con 200€ passa la paura), Nintendo per 500€ (in realtà qualcosa in più, eran tipo 700€) offre un modello senza supporto di rete, per avere anche il supporto di rete si va oltre i 1000. Sto andando a memoria e non ricordo bene i dettagli, potrei sbagliarmi su qualcosa ma più o meno questo è legato alla mia esperienza.

Vive

Gli indie dev avevano detto che in realtà il dev kit di Switch é molto meno caro di quelli di PS4 e Xbox One (tipo 500 euro contro migliaia di euro). Il problema di scorte invece c'é stato per tutto il 2017, non saprei adesso.

Però dissero pure che danno la precedenza a indie pubblisher con cui credo abbiano delle partnership o sviluppatori che si erano trovati bene nel periodo Wii U o chi vuole creare esclusive per la piattaforma.

SimoneGus

ma alla fine anche a questo giro la console si è affermata sempre per i titoli nintendo e per la natura ibrida della console. i titoli di terze parti sono arrivati solo a console già affermata.

Vaniz

Ahah non proprio, più una cosa tipo "Il nostro devkit costa quattrocento malloppazzi di euro, però ora è esaurito e non sappiamo quando te lo daremo".
E no, non è stato solo in una occasione :D

Zetec

Ciao siamo di Nintendo, se vuoi sviluppare un gioco per la nostra console, indie o tripla A che sia dovrà essere venduto a 59,99€ non importa se è un remake o un porting del 2006.
PS: il 95% dei ricavi è nostro.
Cordiali Saluti.

Mew

Beh Ark gira da schifo ovunque, scandaloso che Nintendo lo abbia accettato

c0s87

Volendo una seconda gen. si può adattare nvidia xavier, che da piu del doppio quasi il triplo di tegra x sulla attuale switch ( fp32 ), e nvidia ha annunciato ORIN che andrà il 40% in piu di xavier, il problema sarebbe la batteria, ma volendo sacrifichi un po di spessore e ci fai stare una piu capiente.
Solo per dire che arriva vicino alla potenza di una ps4 , non uguale ma molto vicino , volendo una portatile.

p.s. in fp16 si passa da 1tflop di tegra x1 a 5tflop di xavier.

Vaniz

"in ambito console Nintendo Switch non conosce rivali con il 45% delle preferenze. Il dato però non coincide con quello relativo ai titoli in fase di sviluppo dove Nintendo Switch deve "accontentarsi" di un 18%"

Vi svelo il motivo (per esperienza personale), all'inizio sei gasato dall'idea, poi gli scrivi una mail per iniziare davvero e, dopo aver letto la loro risposta, cambi idea :D

Ardral

tu scherzi, ma Ark su NIntendo Switch sembra sia stato convertito in un'immagine JPEG.

Gli unici giochi pesanti li voglio vedere solo sotto Panic Button, gli unici che per ora sono stati capaci a portare certi titoli anche sul Tegra rendendo comunque godibile il gioco.

Gaio Giulio Cesare

Praticamente svilupperanno in contemporanea un programma, che appena clicchi sul pulsante converti, viene trasformato in gioco per switch. Un pò come trasformi un file da JPG a PDF. Si sto scherzando.

Mew

Le prossime console verranno presentato a fine 2020 molto probabilmente, prima che usciranno bei titoli ci vorranno altri 2 annetti o poco meno (basta vedere come si son comportati con PS4 e One). Beh a quel punto Switch sarà quasi a fine corsa e si inizierà a parlare della nuova console (che spero rimanga uguale come forma ma che riesca a raggiungere almeno la potenza di One/PS4 liscia), aver deciso di lanciare Switch a metà gen non è stata una scelta stupida.

AlexAznable

La potenza nemmeno, perché potente come la PS4 non lo sarà mai un hardware portatile
Figuriamoci la prossima generazione
Invece come hai detto lo aggiri si con il cloud gaming
Ma al momento non sono molto interessato al di fuori del Giappone (e per anni sarà così Reggie-Fils di recente non era stato molto aperto al cloud in America)

Darkat

Il problema della potenza è aggirabile sia annunciando una nuova versione rivisitata della console, più potente come si vocifera, sia con il cloud gaming sfruttato già da alcuni titoli

AlexAznable

Probabilmente molti vorrebbero sviluppare multipiattaforma anche per Switch
Ma poi viene il problema della potenza e rinunciano. E tale limite diventerà più grave con la prossima generazione, sono preoccupato

Bastian Contrario

Prima del lancio, visto il clamoroso fallimento di Wii U, c'era molta preoccupazione sui third party. Era diventato chiaro che non si poteva più costruire una console di successo sui soli Mario e Zelda.

Mi fa molto piacere vedere che Nintendo ha tappato una delle due falle di cui storicamente soffre. Ora manca solo un'offerta online degna di PSN e Live.

I migliori giochi per smartphone di febbraio | Video #MOBILEGAMING

I migliori giochi per smartphone di gennaio | Video #MOBILEGAMING

Recensione Super Smash Bros. Ultimate: è il miglior Smash di sempre | Video

I migliori giochi per smartphone di dicembre | Video #MOBILEGAMING