Obstacle Tower di Unity: un nuovo gioco per testare le capacità dell'I.A

29 Gennaio 2019 4

Unity, produttore dell'omonimo e famoso motore grafico, ha pubblicato un nuovo gioco che però non è destinato ai videogiocatori: si chiama Obstacle Tower ed è un vero campo di addestramento per l'I.A (intelligenza Artificiale).

Obstacle Tower è stato infatti creato e progettato per testare le capacità dell’intelligenza artificiale al fine di accelerare ricerca e sviluppo. L'inedito "ambiente" metterà quindi a dura prova gli agenti ( bot controllati dall'I.A) tramite 100 livelli di difficoltà crescente che cambiano in modi imprevedibili affidandosi ad un sistema procedurale.

Unity ha inoltre annunciato l'inizio di un vera competizione per stimolare lo sviluppo e promuovere la ricerca in campo I.A: la Obstacle Tower Challenge - riservata a ricercatori e sviluppatori - avrà quindi inizio il giorno 11 febbraio e contemplerà una serie di premi per un totale di 100.000 dollari.

Abbiamo creato Obstacle Tower, un nuovo ambiente basato su Unity destinato ai ricercatori. Obstacle Tower è un gioco progettato per superare i confini della relazione uomo-macchina esaminando il modo in cui le macchine operano in una varietà di aree, tra cui la visione artificiale (nota anche come computer vision), abilità di movimento e pianificazione ad alto livello, abilità che sono facili per un umano ma meno per una macchina.

È importante per lo sviluppo e il progresso in campo I.A avere un punto di riferimento, in modo che le prestazioni e i risultati possano essere confrontati in modo equo e facile. Questo è il motivo per cui abbiamo costruito l'Obstacle Tower e dato il via alla nostra prima sfida. Ci auguriamo che una semplice competizione amichevole possa stimolare la ricerca sull'intelligenza artificiale e promuovere gli studi e le creazioni nel settore di riferimento.


Non è la prima volta che i videogiochi diventano dei veri campi di addestramento per l'I.A, basti pensare che, proprio alcuni giorni fa, Blizzard e DeepMind - azienda leader nel settore dell'intelligenza artificiale controllata da Alphabet - hanno organizzato una diretta streming nella quale gli agenti di DeepMind sono scesi sui campi di battaglia di Starcraft II per sfidare due dei più forti giocatori al mondo.

I videogiochi sono da sempre gli strumenti di formazione più utili in campo I.A e per diversi anni, come segnalato da The Verge, l’unico gioco che si è rivelato un ostacolo particolarmente impegnativo per l’I.A, diventando un vero punto di riferimento contro il quale misurare le abilità di un agente, è stato il titolo Atari del 1984, Montezuma’s Revenge. Il gioco, a differenza di altri, non richiedeva infatti riflessi veloci e una buona mira ma si concentrava su esplorazione e risoluzione di enigmi.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Phoneclick a 825 euro oppure da ePrice a 923 euro.

4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
OlioDiCozza

Ora ho capito perchè Skynet era incazzato con l'umanità...

Felk

Le console rallentano lo sviluppo purtroppo.
Spero che con la prossima gen, si vada vicini a quello che spero.

Le possibilità sono infinite, soprattutto nei giochi open world.

tulipanonero1990

Purtroppo servono cpu ben più potenti di quelle disponibili sulle console attuali

Felk

L'unico problema dei giochi moderni è effettivamente la deficienza artificiale.
Con una IA degna di questo nome, si potrebbero creare dei giochi allucinanti.

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Asus Rog Phone 2: tutto su accessori ed esperienza gaming | Video Recensione

Nintendo Switch Lite: le nostre prime impressioni | Video Anteprima

Recensione The Dark Pictures: Man of Medan; l'atmosfera horror c'è ma non basta