Google Stadia: immagini e dettagli del controller

20 Marzo 2019 82

Lo Stadia Controller è stato uno dei protagonisti dell'evento di Google, l'unico hardware presentato visto che Stadia non è una console, ma una piattaforma per lo streaming dei giochi (Link ai dettagli).

La periferica input creata da bigG si presenta quindi come un controller caratterizzato da un posizionamento simmetrico degli stick analogici, simile a quello proposto da Sony sul Dualshock 4. Immancabile inoltre la croce direzionale, i grilletti dorsali e gli iconici quattro pulsanti A,B,X,Y.

Nella parte centrale trovano invece spazio una serie di tasti tramite i quali si possono richiamare le funzioni esclusive di Stadia tra cui quello per attivare l'Assistente di Google e ricevere, ad esempio, suggerimenti in-game creati appositamente dagli sviluppatori, per effettuare streaming su YouTube, salvare e condividere contenuti di gioco.



Lo Stadia controller si connetterà a PC, laptop, TV, tablet e smartphone tramite tecnologia wireless o - dove possibile - anche attraverso il cavo USB-C. La periferica di input sarà costantemente connessa anche ai data center di Google, funzione che consentirà di mantenere collegato il controller all'istanza di gioco, senza bisogno di sincronizzarlo se si passa da un dispositivo ad un altro. Si è inoltre parlato di un'app mobile che interagirà direttamente con il controller.

Confermata inoltre la presenza di un jack per cuffie e auricolari con ingresso da 3,5mm sotto al quale compare l'iconico Konami Code, il cheat code implementato nel lontano 1985 in moltissimi videogiochi dell'era 8 e 16-bit.

Google Stadia, oltre al controller di bigG, supporterà anche joypad USB di terze parti, tastiere e mouse, tuttavia alcune funzioni tra cui quella del Google Assistant non saranno disponibili. Segnaliamo che al momento il colosso di Mountain View non ha divulgato informazioni sul prezzo di lancio del controller e, più in generale, di quello richiesto per il servizio.


82

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
GTX88

conta relativamente, se ci sono altri apparati si riduce anche quella di netflix...

spino1970

E quindi l'ampiezza di banda conta eccome! :)

Poi va da se che quell'ampiezza la devi condividere con tutti i device connessi :)

spino1970

sì, ma se tu hai 7mbps e sulla stessa rete hai 10 device connessi contemporaneamente, anche con zerp latenza avrai problemi, in un verso o nell'altro...

spino1970

non mi è scappato affatto.... è UNO dei requisiti di rete... esattamente come l'ampiezza di banda.

Myngionee

appunto lui ha 11 MBps ovvero 11*8 = 88 mbps, dunque dovrebbe giocare a 1080p 60 fps... alla fine ti è scappato comunque, il requisito magico è il ping < 60 ms...

Myngionee

Nemmeno per sogno cosa? ho detto POSSO credere che bastino 7 mbs, non lo so. il mio punto è che la qualità di quel che giocherai dipende in modo pesantissimo dalla latenza della tua rete, e qui ci son pochi santi. è così, è semplice fisica.

GTX88

11MBs che sono 90 megabit…

spino1970

Ma nemmeno per sogno.
Ge Force now chiede 20Mbps MINIMO per il 720p a 60fps.

Perché poi devi considerare che se la tua rete va a 7mbps, non devi avere null'altro collegato al router per avere il massimo. Il che in una casa moderna è piuttosto difficile.
Infatti in una casa con quella connessione, una famiglia di 4 persone, ognuno col suo device collegato, Netflix in HD fluido te lo scordi se sono tutti collegati...

spino1970

Dal sito Nvidia:

Requisiti di connettività
La qualità dello streaming di GeForce NOW si adatta automaticamente alla velocità della connessione a banda larga disponibile.
10 Megabit al secondo – Velocità minima richiesta per la banda larga
20 Megabit al secondo – valore consigliato per la qualità 720p 60 FPS
50 Megabit al secondo – valore consigliato per la qualità 1080p 60 FPS
Tempo di ping < 60 ms a uno dei sei data center NVIDIA sparsi in tutto il mondo

Ringrazia di andarci a 720p con 11Mbps :)

GTX88

Sono 2 cose a livello informatico completamente diverso io scarico a 11MBps al sec quindi se fosse uguale potrei avere geoforce now in 4k peccato che mi vada a 720p e con lag

Myngionee

Ho capito ma resta il fatto che se premo il tasto A per saltare, è necessario fare un upload dal mio dispositivo al server Google, il quale deve interpretare l'input ed eseguire il comando, dopodiché deve renderizzare il tutto e reinviarmi lo streaming video. Dal mio punto di vista ci deve essere perfetta sincronia tra quando premo il pulsante e quando vedo io comando eseguito. Quindi come fa a non essere importante la latenza della mia connessione? Che ripeto NON c'entra con l'ampiezza della banda (e posso credere che bastino 7 mbs per il full HD)

spino1970

E mi sa che hai scelto la persona sbagliata a cui spiegarlo. E soprattutto, lo stai facendo nella maniera sbagliata.

L'attuale multiplayer - perché alla fine di quello parliamo - prevede:
1) una copia fisica che giri in locale per ogni giocatore
2) un dispositivo di input che invia informazioni alla copia locale che...
3) ... a sua volta dev'essere collegata ad una rete locale
4) ...che a sua volta si interfaccia con un server remoto che cerca di sincronizzare alla meglio tutti i giocatori.
5) il server deve quindi ricevere gli input locali di tutti, sincronizzarli e deve "spiegare" alla copia locale di ognuno cosa deve mostrare...

Nel caso di Stadia (e in misura minore nel caso di GeForce Now, che oltretutto uso), tutta la parte "locale" sostanzialmente non esiste (o comunque esiste in misura infinitesimale), perché il gioco gira sulla stessa macchina per tutti.
L'unica cosa che fa il tuo controller/client è mandare un segnale al server per dire cosa deve "renderare" nel prossimo fotogramma che ti spara in streaming sul device (tuo e di tutti quelli eventualmente connessi).
E lo farà una volta sola, a prescindere dai giocatori connessi.

E' quindi piuttosto evidente che lo scambio di pacchetti da te al server è molto più ridotto rispetto all'attuale multiplayer. E il server non deve preoccuparsi di comunicare ai client locali cosa "renderare" perchè lo farà lui.

Punto.

PS:
Non a caso che GeForce Now, ad esempio, ha dei requisiti minimi di banda (7mbs, se non ricordo male) per poter funzionare...

Myngionee

dunque, il fatto è che la latenza dipende (anche) dalla tua connessione. Quello che stiamo dicendo è che la giocabilità di un titolo come uno sparatutto dipenderà fortemente dalla tua connessione, dal punto di vista della latenza e non solo della banda disponibile. per capirci, una connessione 4g ha tutta la banda che ti serve per fare uno streaming video 4k, ma non ha minimamente la latenza necessaria per giocare a uno sparatutto serio. Ecco cosa sto cercando di spiegare. A te, sopratutto, che mi sembri un po' lentino.

spino1970

Ma non è che se dite una fregnaccia in 3 questa acquisisce lo status di verità assoluta, eh? :D
Ci sono già test effettuati, citati anche su queste pagine in altri articoli, che dicono che la latenza dei comandi di Stadia su una connessione WiFi a 200mps (Wifi, non ethernet, eh) è pari a quella di una normale console in rete locale.

Di cosa stiamo parlando? Cosa vuoi spiegare? E a chi, soprattutto.

Myngionee

ma insisti? siamo già in tre a provare a spiegarti che non è come dici... ci sei o ci fai? se devo mandare un input e avere una risposta istantanea, il problema è la latenza della rete, non l'ampiezza di banda. quindi non è quello il collo di bottiglia. e siamo all'iterazione n. 3, vediamo se serve che te lo si spieghi una quarta volta.

spino1970

Io lo sto usando su una Shield TV senza problemi.

spino1970

Parli da tecnico o stai sparando a vuoto :)

spino1970

Appunto cosa? Se hai una connessione che già ti consente lo streaming 4k, il più è fatto. Poi, chiaro che un minimo di latenza ci sarà sempre. ma quella ce l'hai pure col controller BT di PS4 senza streaming :)

greyhound

intendo quelli da premere con il medio ed anulare tipici dei controller in versione supercara

matteventu

"Confermata inoltre la presenza di un jack per cuffie e auricolari con ingresso da 3,5mm"

Classica coerenza di Google.

Gark121

Qui siamo in disaccordo totale XD. I due analogici hanno quasi eguale importanza: o stanno in basso entrambi, o stanno in alto entrambi.
E per quanto mi riguarda, in basso è la soluzione migliore, specie con l'impugnatura leggermente inclinata verso l'esterno come in questo caso.
Anni e anni a giocare con Xbox non mie, non sono mai riuscito a capire cosa ci sia di comodo nel giocare con una mano in una posizione diversa dall'altra.

Ghriewolf

Boh, secondo me non è molto ergonomico. E poi soprattutto ha l'analogicoin basso come il dualshock 4 che alla lunga non è comodo per il pollice

Xcidio

Fortunatamente hanno scelto bene la posizione dei tasti .

Gark121
Giovanni Giorgi

Ma è gia nettamente più complicato, gli altri controller non si collegano in cloud tramite wifi per mantenere la connessione con un server in remoto.

Per fare quello che dico basta l'hardware di un raspberry pi0 da 5€. Con 80€ se non ti interessa guadagnarci sopra potresti arrivare quasi alla potenza di uno smartphone medio alto. I SoC costano sui 20-30€.
Cosa che naturalmente in questo caso non serve.

Ce l'hanno i cinesi da me a 12e. Quello Xbox non lo batterà nessuno è inutile che si sforzano, ormai si trovano pure sui 30e..

Myngionee

appunto, l'invio del mio input da controller e la conseguente risposta a video, che deve essere sostanzialmente istantanea, richiede una latenza completamente diversa da quella richiesta per uno streaming video passivo.

bldnx

Figata, era l'evoluzione inevitabile e necesssaria. Prossimo passo gli OS

Felk

Tu secondo me non ragioni. Non c'è altra spiegazione.
Secondo te, Google, inizierebbe a vendere un controller, con un hw nettamente più complesso e costoso rispetto a quello tipico usato nei pad, per venderlo allo stesso prezzo di una normale chromecast?

Poi la storia dei cavi... Ma che stai, ancora nel 1990, con il Nes e controller con mezzo metro di cavo?
Questi fanno Stadia per soppiantare l'HW, e tu rincari la dose mettendo fili ovunque lol

dickfrey

Il Konami Code non lo conoscevo. Sapevo solo quelli di Taito per Bubble Bobble.

Giovanni Giorgi

Mi sa che sei tu a non avere le idee chiare. L'hardware è praticamente lo stesso, non devono sdoppiare tutto. Il costo marginale per predisporre un'uscita video sarà si e no 3€.
Basta anche fhd.

A loro non interessa venderti l'hardware.
Non sarebbe neanche la prima volta che trasformano un oggetto in qualcos'altro, vedi nest.

Comunque si, mi ci vedo ad usare il cavo, perché gia lo faccio. Se la tv accetta anche video-in da type C, il controller si potrebbe anche ricaricare.
E gia che ci sono, quando non gioco lo lascio attaccato e ci guardo pure netflix

Jezuuz

Non mi garbano gli analogici, ma per il resto concordo.

GTX88

Zero è tutta un'altra cosa, con netflix puoi permetterti perdite di pacchetti, server anche con 20-30 nodi di distanza e non ti cambia nulla, con i giochi è tutta un'altra questione

Luca Lindholm

Infatti quello della Xbox ha la migliore configurazione possibile.

A me piace il dualshock.

boosook

Un tocco molto carino il konami code! :) Riguardo one S, se non ci sarà non sarà certo per volontà di google... :)

Davvero? Da queste foto non si capisce.

boosook

Il punto è che qui non puoi bufferizzare mentre su netflix puoi bufferizzare quanto vuoi. In termini di banda totale richiesta la cosa non cambia, ma qui la linea dev'essere molto stabile. Questo rende il discorso un po' più complicato rispetto a netflix.

Sembra molto carino.

Modho

Potrebbe anche essere, dato che Gamesir ha delle compatibilità con i servizi di streaming e controllo remoto (remotr, per esempio).

Io ho il g3s, con il bundle custodia e supporto per smartphone. Non sono male come prodotti, anche se il mio ha un'antenna Bluetooth debole, e dopo un update di firmare ho problemi con le compatibilità.

Fortitude

Ma le raggiunge le 6h di schermo in una giornata stress? Sennò scaffale!

P.S.: Così a vederlo non sembra per niente male, resta da vedere la qualità dei materiali...

Tolemy

Il codec è il solito H264, in quanto deve girare anche su una Chromecast.

spino1970

ma guarda che la parte videoludica si riduce al solo invio dei tuoi input del controller (direzione, pulsanti premuti, eventuale chat). Quello che tu ricevi da Stadia sarà uno streaming video, sostanzialmente.

Il gioco viene "giocato" sui server.

Quindi, ripeto, il collo di bottiglia è sempre lo stesso: per il 95% la connessione e la sua stabilità.

Nathan994

Sembrano i joystick fasulli che vendono alle feste paesane nelle bancarelle

greyhound

ma perché niente grilletti?

Felk

Il controller con la chromecast a 40€? LOL
Mi sa che non hai le idee chiarissime.
Loro ti vendono la chromecast a 39€. Per la ultra, sono 79€ ma sono un altro paio di maniche.
Il controller, verosimilmente, a 49/59€.
Integrare tutto nel controller, oltre a far lievitare i costi, non avrebbe senso per il motivo che ti ho detto prima, e cioè i cavi. Ti ci vedi ad usare il pad con 3m di cavi che vanno a finire dietro la tv? No.
In più, un conto sarebbe comprare il Pad sui 50€, un altro sarebbe prenderlo sugli 80€.
Ne venderebbero sensibilmente meno, perché non a tutti interessa la chromecast.

Al massimo, possono fare un bundle. Magari Pad+Chromecast così da risparmiarci qualcosina.

Jezuuz
Myngionee

la latenza richiesta da un videogioco è un altro pianeta.

spino1970

Beh, non è che si allontana di molto, concettualmente.
Alla fine hai uno streaming video (ottimizzato per la piattaforma che lo riceve) dai server google e uno scambi di dati input dal controller, che sono comunque poche manciate di bit.
il collo di bottiglia, come per Netflix infatti, è la connessione

Tolemy

Si lo è, il 4k di Neftlix è al stesso livello di un BluRay 1080p visivamente. Magari non ci fai caso tu oppure non hai una TV per notarne la differenza. Comunque i film sono a 24fps, Stadia in questa banda deve farci passare l'audio e il doppio dei frame.

I migliori giochi per smartphone di aprile | Video #MOBILEGAMING

Mega Drive Mini: abbiamo provato la retro console di SEGA

I migliori giochi per smartphone di febbraio | Video #MOBILEGAMING

I migliori giochi per smartphone di gennaio | Video #MOBILEGAMING